Ciao, mi chiamo Eric Wilson. Questo è il nono video della nostra serie: Identificare il vero culto.  Nell'introduzione spiegai che ero stato cresciuto come testimone di Geova e avevo prestato servizio come anziano per quarant'anni prima di essere allontanato per non esserlo, come il sorvegliante di circoscrizione all'epoca espresse in un delizioso eufemismo: “ Non completamente impegnato con il Corpo Direttivo ”. Se hai guardato il primo video di questa serie, probabilmente ricorderai che ho proposto di rivolgere lo stesso riflettore che puntiamo sulle altre religioni su noi stessi, applicando i cinque criteri che usiamo per determinare se una religione è vera o falsa.

Oggi stiamo esaminando l'unico insegnamento JW delle Altre pecore, e questo ci dà l'opportunità di applicare due dei cinque criteri in un'unica discussione: 1) La dottrina è conforme a ciò che insegna la Bibbia, e 2) Predicandola , stiamo predicando la Buona Novella.

La rilevanza di quest'ultimo potrebbe non sembrarti evidente all'inizio, quindi lascia che ti spieghi proponendo uno scenario fittizio, ma fin troppo probabile.

Un uomo si avvicina a un Testimone all'angolo della strada mentre lavora con il carro. Dice: “Sono ateo. Credo che quando muori, è tutto quello che ha scritto. Fine della storia. Cosa credi che succeda quando muoio?

Il Testimone risponde con entusiasmo dicendo: “In quanto ateo, non credi in Dio. Tuttavia, Dio crede in te e vuole darti l'opportunità di conoscerlo ed essere salvato. La Bibbia dice che ci sono due risurrezioni, una dei giusti e un'altra degli ingiusti. Quindi, se dovessi morire domani, saresti risorto sotto il Regno messianico di Gesù Cristo ".

L'ateo dice: "Quindi, stai dicendo che se muoio, tornerei in vita e vivrei per sempre?"

Il Testimone risponde: “Non esattamente. Saresti ancora imperfetto come lo siamo tutti. Quindi dovresti lavorare per la perfezione, ma se lo facessi, entro la fine del regno di Cristo di 1,000 anni, saresti perfetto, senza peccato ”.

L'ateo risponde: “Hmm, e tu? Immagino tu creda di andare in paradiso quando morirai, giusto? "

Il Testimone sorride in modo rassicurante: “No, per niente. Solo un piccolo numero va in paradiso. Ottengono la vita immortale alla loro risurrezione. Ma c'è anche una risurrezione alla vita sulla terra, e spero di farne parte. La mia salvezza dipende dal mio sostegno ai fratelli di Gesù, cristiani unti, motivo per cui ora sono qui a predicare la Buona Novella. Ma spero di vivere per sempre sulla terra sotto il dominio del Regno ".

L'ateo chiede: “Quindi, quando sei resuscitato, sei perfetto, giusto? Ti aspetti di vivere per sempre? ”

"Non esattamente. Sarò ancora imperfetto; ancora un peccatore. Ma avrò l'opportunità di lavorare verso la perfezione entro la fine dei mille anni ".

L'ateo ridacchia e dice: "Non suona molto come un passo di vendite".

"Che cosa vuoi dire?" Chiede il Testimone, perplesso.

"Bene, se finisco esattamente con la tua stessa cosa, anche se non credo in Dio, perché dovrei unirmi alla tua religione?"

Il Testimone annuisce: “Ah, capisco il tuo punto. Ma c'è una cosa che stai trascurando. La Grande Tribolazione sta arrivando, seguita da Armaghedon. Solo coloro che sostengono attivamente i fratelli di Cristo, gli unti, sopravvivranno. Il resto morirà senza speranza di una risurrezione. "

“Oh beh, allora, aspetterò solo l'ultimo minuto, quando arriverà questa tua“ Grande Tribolazione ”, e mi pentirò. Non c'era un ragazzo che è morto accanto a Gesù che si è pentito all'ultimo minuto ed è stato perdonato? "

Il Testimone scuote saggiamente la testa: “Sì, ma era allora. Regole diverse si applicano alla Grande Tribolazione. Non ci sarà quindi alcuna possibilità di pentimento. "[I]

Cosa ne pensi del nostro piccolo scenario. Tutto quello che ho detto ai nostri Testimoni in questo dialogo è completamente accurato e in linea con gli insegnamenti che si trovano nelle pubblicazioni dell'Organizzazione dei Testimoni di Geova. Ogni parola che ha pronunciato si basa sulla convinzione che ci siano due classi di cristiani. Una classe unta composta da 144,000 persone e una classe Altre pecore composta da milioni di testimoni di Geova che non sono unti con lo spirito.

Crediamo che ci saranno tre risurrezioni, due dei giusti e una degli ingiusti. Insegniamo che la prima risurrezione dei giusti è degli unti alla vita immortale nei cieli; quindi la seconda risurrezione dei giusti è la vita imperfetta sulla terra; poi, dopo di ciò, la terza risurrezione sarà degli ingiusti, anche per la vita imperfetta sulla terra.

Quindi, ciò significa che la Buona Novella che stiamo predicando si riduce a: Come sopravvivere ad Armaghedon!

Ciò presuppone che tutti, tranne i Testimoni, moriranno ad Armaghedon e non risorgeranno.

Questa è la Buona Novella del Regno che predichiamo in adempimento - crediamo - di Matteo 24: 14:

"... questa buona notizia del Regno sarà predicata in tutta la terra abitata come testimone di tutte le nazioni, e poi verrà la fine".

La prova di ciò può essere vista esaminando le pagine di apertura del sussidio didattico chiave utilizzato nel ministero porta a porta: Cosa insegna realmente la Bibbia. Queste immagini accattivanti salutano il lettore descrivendo la speranza che gli esseri umani vengano ripristinati in salute e giovinezza e vivano eternamente in una terra pacifica, libera da guerre e violenza.

Per chiarire la mia posizione, credo che la Bibbia insegni che alla fine la terra sarà piena di miliardi di esseri umani perfetti che vivranno nell'eterna giovinezza. Questo non viene contestato qui. Piuttosto, la domanda che viene presa riguarda se questo è il messaggio della Buona Novella che Cristo vuole che predichiamo?

Paolo disse agli Efesini: “Ma hai anche sperato in lui dopo aver sentito la parola della verità, la Buona Novella il tuo salvezza. ”(Efesini 1: 13)

Come cristiani, la nostra speranza viene dopo aver ascoltato "la parola della verità" riguardante la Buona Novella della nostra salvezza. Non la salvezza del mondo, ma la nostra salvezza.  Più tardi in Efesini, Paolo disse che c'era una speranza. (Ef 4: 4) Non considerava la risurrezione degli ingiusti una speranza che doveva essere predicata. Parlava solo della speranza per i cristiani. Quindi, se c'è una sola speranza, perché l'Organizzazione insegna che ce ne sono due?

Lo fanno a causa del ragionamento deduttivo basato su una premessa alla quale sono arrivati ​​che deriva dalla loro interpretazione di John 10: 16, che dice:

“E ho altre pecore, che non sono di questo ovile; anche quelli che devo introdurre e ascolteranno la mia voce e diventeranno un solo gregge, un solo pastore. (John 10: 16)

I testimoni credono che “questo ovile” o gregge corrisponda all'Israele di Dio, composto da soli 144,000 cristiani unti, mentre le Altre pecore corrispondono a un gruppo di cristiani non unti che sarebbero apparsi solo negli ultimi giorni. Tuttavia, non c'è nulla qui in Giovanni 10:16 che indichi esattamente cosa intendeva Gesù. Non vogliamo basare la nostra intera speranza di salvezza su presupposti derivanti da un singolo verso ambiguo. E se le nostre ipotesi fossero sbagliate? Quindi, ogni conclusione che basiamo su questi presupposti sarà sbagliata. La nostra intera speranza di salvezza diventerebbe inutile. E se predichiamo una falsa speranza di salvezza, beh ... che spreco di tempo ed energia, per non dire altro!

Sicuramente se la dottrina delle Altre pecore è fondamentale per comprendere la Buona Novella della nostra salvezza, ci aspetteremmo di trovare chiarimenti nella Bibbia circa l'identità di questo gruppo. Diamo un'occhiata:

Alcuni suggeriscono che questa piega o gregge si riferisce agli ebrei che sarebbero diventati cristiani, mentre le altre pecore si riferiscono ai gentili, popolo delle nazioni, che sarebbero poi entrati nella congregazione cristiana e si sarebbero uniti ai cristiani ebrei: due greggi che diventavano una.

Accettare entrambe le credenze senza alcuna prova scritturale significa impegnarsi in eisegesi: imporre la nostra visione alla Scrittura. D'altra parte, uno studio esegetico ci motiverà a cercare altrove nella Bibbia per trovare la spiegazione più probabile per le parole di Gesù. Quindi, facciamolo adesso. Dal momento che non siamo riusciti a trovare nulla usando la frase "Altre pecore", proviamo a cercare singole parole come "gregge" e "pecora" in relazione a Gesù.

Sembrerebbe da ciò che abbiamo appena esaminato che lo scenario più probabile è che Gesù stesse parlando degli ebrei e dei gentili che diventavano un solo gregge come cristiani. Sembra che non ci siano prove del fatto che stesse parlando di un gruppo che sarebbe apparso negli ultimi giorni. Tuttavia, non saltiamo a conclusioni affrettate. L'Organizzazione dei Testimoni di Geova ha insegnato questa dottrina sin dalla metà degli 1930, negli anni 80. Forse hanno trovato alcune prove che ci hanno eluso. Per essere onesti, proviamo un confronto fianco a fianco di ciò che la Bibbia insegna è la speranza per i cristiani, rispetto a ciò che l'Organizzazione insegna è la speranza per le altre pecore.

Sarebbe anche bene leggere il contesto di ogni riferimento alle pubblicazioni delle Scritture e della Torre di Guardia per assicurarmi di non scegliere testi di prova. Come dice la Bibbia, 'assicurati di ogni cosa, e poi tieniti saldo a ciò che è eccellente'. (1 Tes 5:21) Ciò implica rifiutare ciò che non va bene.

Devo anche affermare che non userò il termine “cristiano unto” come mezzo per distinguere tra un cristiano unto e uno non unto, poiché la Bibbia non parla mai di cristiani non unti. La parola "cristiano" in greco come appare in Atti 11:26 è derivata da Christos che significa "unto". Quindi, "cristiano non unto" è una contraddizione in termini, mentre "cristiano unto" è una tautologia, come dire "un unto".

Quindi, ai fini di questo confronto, distinguerò i due gruppi chiamando il primo, "Cristiani", e il secondo, "Altre pecore", anche se l'Organizzazione li considera entrambi cristiani.

Cristiani Altre pecore
Unto con lo Spirito Santo.
"Colui che ci ha unti è Dio". (2 Co 1:12; Giovanni 14:16, 17, 26; 1 Giovanni 2:27)
Non unto.
"Gesù parlò di" altre pecore ", che non sarebbero state dello stesso" ovile "del" piccolo gregge "dei suoi seguaci unti". (w10 3/15 p. 26 paragrafo 10)
Appartiene al Cristo.
"A tua volta appartieni a Cristo" (1 Co 3:23)
Appartiene all'unto.
"Tutte le cose appartengono a te [l'unto]" (1 Co 3:22) "In questo tempo della fine, Cristo ha affidato" tutti i suoi averi ", tutti gli interessi terreni del Regno, al suo" schiavo fedele e discreto "E il suo Rappresentante Corpo Direttivo, un gruppo di uomini cristiani unti". (w10 9/15 p. 23 par. 8) [Modificato nel 2013 con alcuni dei suoi averi; in particolare, tutte le cose che riguardano la congregazione Cristiana, cioè le Altre Pecore. Vedere w13 7/15 p. 20]
Inella nuova alleanza.
"Questo calice significa la nuova alleanza in virtù del mio sangue". (1 Co 11:25)
Non nella nuova alleanza.
“Quelli della classe“ Altre pecore ”non fanno parte del nuovo patto ...” (w86 2/15 p. 14 par. 21)
Gesù è il loro mediatore.
"C'è ... un mediatore tra Dio e gli uomini ..." (1 Ti 2: ​​5, 6) "... è un mediatore di un nuovo patto ..." (Eb 9:15)
Non mediatore per le altre pecore.
“Gesù Cristo, non è il Mediatore tra Geova Dio e tutta l'umanità. È il Mediatore tra il suo Padre celeste, Geova Dio, e la nazione dell'Israele spirituale, che è limitato a soli 144,000 membri ". (Sicurezza mondiale sotto il "Principe della pace" p. 10, par. 16)
Una speranza.
"... sei stato chiamato all'unica speranza ..." (Ef 4: 4-6)
Due speranze
"I cristiani che vivono in questo momento della fine concentrano la loro attenzione su una delle due speranze". (w12 3/15 p. 20 paragrafo 2)
Adottato figli di Dio.
"... tutti coloro che sono guidati dallo spirito di Dio sono davvero figli di Dio." (Ro 8:14, 15) "... ci ha preordinato per essere adottati come suoi propri figli tramite Gesù Cristo ..." (Ef 1: 5)
Amici di Dio
"Geova ha dichiarato i suoi unti giusti come figli e le Altre pecore giuste come amici". (w12 7/15 p. 28 par. 7)
Salvato dalla fede in Gesù.
"Non c'è salvezza in nessun altro, perché non c'è nessun altro nome sotto il cielo ... dal quale dobbiamo essere salvati." (Atti 4:12)
Salvato dal supporto unto.
"Le altre pecore non dovrebbero mai dimenticare che la loro salvezza dipende dal loro sostegno attivo agli" unti "fratelli di Cristo ancora sulla terra." (W12 3 / 15 p. 20 par. 2)
Premiato come re e sacerdoti.
"E ci hanno resi re e sacerdoti al nostro Dio: e regneremo sulla terra". (Ri 5:10 AKJV)
Premiato come soggetto del Regno.
"La molto più numerosa" grande folla "di" altre pecore "condivide la speranza di vivere per sempre su una terra paradisiaca come sudditi del Regno messianico". (w12 3/15 p. 20 paragrafo 2)
Risorto alla vita eterna.
“Felice e santo è chiunque abbia parte alla prima risurrezione; su questi la seconda morte non ha autorità ... "(Ri 20: 4-6)
Risorto imperfetto; ancora nel peccato.
“Coloro che sono morti fisicamente e risorgeranno sulla terra durante il Millennio saranno ancora esseri umani imperfetti. Inoltre, quelli che sopravvivono alla guerra di Dio non saranno resi perfetti e senza peccato immediatamente. Man mano che rimangono fedeli a Dio durante il Millennio, coloro che saranno sopravvissuti sulla terra evidentemente progrediranno gradualmente verso la perfezione. (w82 12/1 p. 31)
Prendere vino e pane.
"... Bevetene, tutti voi ..." (Mt 26: 26-28) "Questo significa il mio corpo ... Continuate a farlo in ricordo di me." (Luca 22:19)
Rifiuta di prendere vino e pane.
"... le" altre pecore "non prendono gli emblemi della Commemorazione". (w06 2/15 p. 22 par. 7)

 

 Se hai visualizzato questo sul video o hai letto l'articolo su Picchetti Beroean sito web, probabilmente avrai notato che mentre ogni dichiarazione che ho fatto riguardo alla speranza per i cristiani è stata sostenuta dalla Scrittura, ogni insegnamento dell'Organizzazione sulle Altre pecore è supportato solo dalle pubblicazioni. Per dirla in un altro modo, stiamo confrontando gli insegnamenti di Dio con le dottrine degli uomini. Non credi che se ci fosse anche un solo versetto biblico che dichiara le Altre Pecore come amiche di Dio, o che impedisce loro di prendere gli emblemi, le pubblicazioni sarebbero finite dappertutto in un minuto a New York?

Se ripensi alla nostra piccola illustrazione all'inizio, discernerai che non vi è alcuna differenza tra ciò che i Testimoni credono sia la risurrezione terrena dei giusti e quella degli ingiusti.

La risurrezione degli ingiusti non è una speranza che predichiamo, ma è un'eventualità. Accadrà che si spera o no. Quale ateo muore sperando di essere resuscitato da un Dio in cui non crede? Quindi, Paolo non andò a predicare: "Non preoccuparti se vuoi mangiare, bere e essere allegro, fornicare, mentire, persino uccidere, perché hai la speranza della risurrezione degli ingiusti".

L'insegnamento della speranza delle Altre Pecore è in conflitto con ciò che Gesù ci ha insegnato. Ci ha mandato a predicare una vera speranza di salvezza: la salvezza in questa vita, non un'opportunità di salvezza nella prossima.

Ora so che i Testimoni si faranno avanti e diranno: “Non sei onesto. Stiamo predicando per salvare miliardi di persone dalla morte eterna ad Armaghedon. "

Un gesto nobile, certo, ma purtroppo inutile.

Prima di tutto, che dire delle centinaia di milioni di persone alle quali i testimoni di Geova non predicano in tutti i paesi arabi, così come in posti come l'India, il Pakistan e il Bangladesh? Geova è il tipo di Dio parziale? Il tipo di Dio che non darà a tutte le persone le stesse pari opportunità di salvezza? Dio dice: "Mi dispiace se sei una piccola sposa di 13 anni venduta come schiava virtuale senza alcuna possibilità di mettere le mani su una preziosa questione di La Torre di Guardia. " Oppure: “Mi dispiace che tu sia un bambino nato nel momento sbagliato, nel posto sbagliato, da genitori sbagliati. Peccato. Così triste. Ma per te è eterna distruzione!

"Dio è amore", dichiara Giovanni; ma non è questo il predecessore dei Testimoni di Dio. Accettano che alcuni possano perdere la vita a causa della responsabilità della comunità.[Ii]

Ma aspetta, la Bibbia dice davvero che tutti muoiono ad Armaghedon? Dice che coloro che combattono contro il Cristo e muoiono non saranno mai risuscitati? Perché se non lo dice, non possiamo predicarlo, non se non vogliamo subire le ripercussioni della predicazione delle falsità.

Rivelazione 16:14 dice che i "re della ... terra sono riuniti ... per la guerra del grande giorno di Dio Onnipotente". Daniele 2:44 dice che il Regno di Dio schiaccerà tutti gli altri Regni. Quando un paese ne invade un altro, il suo scopo non è uccidere tutte le persone in quel paese, ma piuttosto eliminare ogni opposizione al suo governo. Rimuoverà i governanti, le istituzioni governative, i poteri militari e chiunque combatta contro di essa; quindi, dominerà le persone. Perché dovremmo pensare che il regno di Dio farà qualcosa di diverso? Ancora più importante, dove dice la Bibbia che Gesù distruggerà tutti ad Armaghedon tranne un piccolo gruppo di Altre pecore?

Da dove abbiamo preso la dottrina delle Altre pecore, in primo luogo?

È iniziato in 1934 nelle edizioni 1 di agosto e 15 di agosto la Torre di Guardia. L'articolo in due parti era intitolato "Sua gentilezza". La nuova dottrina era (ed è tuttora) completamente ed esclusivamente basata su diverse applicazioni antitipiche non presenti nella Scrittura. La storia di Jehu e Jonadab trova un'applicazione antitipica ai nostri giorni. Ieu rappresenta l'unto e Jonadab, le altre pecore. Il carro di Ieu è l'Organizzazione. C'era anche una strana richiesta fatta usando l'attraversamento del Giordano dai sacerdoti che portavano l'Arca. Tuttavia, la chiave di tutto era la domanda fatta usando le sei città israelite di rifugio. Le altre pecore sono considerate l'omicida antitipico, colpevole di sangue per il loro sostegno alla prima guerra mondiale. Il vendicatore del sangue è Gesù Cristo. Le città di rifugio rappresentano l'Organizzazione moderna verso cui l'omicida, l'Altra Pecora, deve fuggire per essere salvato. Possono lasciare la città di rifugio solo quando il sommo sacerdote muore, e l'antitipico sommo sacerdote sono i cristiani unti che muoiono quando vengono portati in cielo prima di Armaghedon.

Abbiamo già visto, in un video precedente, come il membro del Corpo Direttivo, David Splane, ci dice che non accettiamo più drammi antitipici che non vengono applicati esplicitamente nelle Scritture. Ma per aggiungere peso a questo, c'è un riquadro a pagina 10 della 2017 Study Edition di novembre di la Torre di Guardia quello spiega:

"Poiché le Scritture tacciono riguardo a qualsiasi significato antitipico delle città di rifugio, questo articolo e il prossimo sottolineano invece le lezioni che i cristiani possono imparare da questa disposizione".

Quindi, ora abbiamo una dottrina senza fondamento. Non ha mai avuto fondamenta nella Bibbia, ma ora non ha fondamenta nemmeno nel quadro delle pubblicazioni dei Testimoni di Geova. Abbiamo rinnegato l'applicazione antitipica su cui si basa, sostituendola con nient'altro che asserzioni calve e prive di fondamento. In sostanza, dicevano: "È quello che è, perché lo diciamo".

In primo luogo da dove è nata l'idea? Ho studiato i due articoli di cui sopra che sono stati usati per presentare - o dovrei dire, "rivelare" - la dottrina delle Altre pecore ai testimoni di Geova. Dovremmo essere consapevoli dell'anno. Era il 1934. Due anni prima il comitato editoriale che controllava ciò che veniva pubblicato era stato sciolto.

“Come sapete, da alcuni anni sono apparsi sul frontespizio del torre di osservazione i nomi di un comitato editoriale, le cui disposizioni sono state prese diversi anni fa. Durante l'anno fiscale, in una riunione del consiglio di amministrazione è stata adottata una risoluzione che aboliva il comitato editoriale. "
(1932 Annuario dei testimoni di Geova, pag. 35)

Quindi ora JF Rutherford aveva il controllo completo su ciò che era stato pubblicato.

C'era anche la questione della dottrina dei 144,000 che stabiliva che quel numero di unti fosse letterale. Avrebbe potuto essere invertito abbastanza facilmente. Dopo tutto, quel numero è la somma di 12 numeri di 12,000 ciascuno, come riportato in Apocalisse 7: 4-8. Questi sono visti come numeri simbolici tratti da tribù simboliche di Israele. Quindi si potrebbe facilmente sostenere che 12 numeri simbolici non produrrebbero una somma letterale. Tuttavia, Rutherford ha scelto una strada diversa. Perché? Possiamo solo supporre, ma dobbiamo considerare questo fatto:

Nel libro Conservazione, ha fatto un suggerimento radicale. Poiché ora Rutherford insegnava che Gesù era intronizzato in cielo nel 1914, dedusse che lo spirito santo non era più necessario per comunicare la verità rivelata, ma che ora si usavano gli angeli. Dalla pagina 202, 203 del perservation si ha:

“Se lo spirito santo stesse ancora operando o svolgendo l'ufficio di avvocato e soccorritore, non sarebbe necessario che Cristo impieghi i suoi santi angeli nell'opera menzionata nel testo precedente. Inoltre, poiché Cristo Gesù è il Capo o il Marito della sua chiesa quando appare al tempio di Geova per il giudizio e raccoglie i suoi a se stesso, non ci sarebbe alcuna necessità di un sostituto di Cristo Gesù, come lo spirito santo; perciò l'ufficio dello spirito santo come avvocato, consolatore e soccorritore sarebbe cessato. Gli angeli di Cristo Gesù che formano il suo seguito di servitori nel tempio, invisibili all'uomo, sono incaricati dei membri della compagnia del tempio ancora sulla terra.

Come conseguenza di questa logica, ora abbiamo una dottrina che è la base della predicazione mondiale della Buona Novella effettuata dai testimoni di Geova che è stata “rivelata” in un momento in cui ai Testimoni veniva detto che lo spirito santo non veniva più usato. Questa rivelazione quindi è arrivata tramite gli angeli.

Ciò ha delle conseguenze molto gravi. Quanto è serio? Considera l'avvertimento che Paolo ci dà:

“… Ci sono alcuni che ti stanno causando problemi e che vogliono distorcere la Buona Novella sul Cristo. 8 Tuttavia, anche se noi o un angelo dal cielo dovessimo dichiararti come una Buona Novella qualcosa al di là della Buona Novella che ti abbiamo dichiarato, lascia che sia maledetto. 9 Come abbiamo detto prima, ora ripeto, chiunque ti stia dichiarando come una buona notizia oltre a ciò che hai accettato, sia maledetto. (Galati 1: 7-9)

Sotto ispirazione, Paolo ci dice che non ci saranno cambiamenti alla Buona Novella mai. È quello che è. Non ci sarà nessuno che possa rivendicare un'ispirazione tale da poter cambiare il messaggio della Buona Novella. Anche un angelo dal cielo non può farlo. Rutherford, credendo che gli angeli stessero ora comunicando con lui come Editor-in-Chief per tutte le pubblicazioni e gli insegnamenti della Società, ha introdotto una dottrina che non ha alcun supporto nella Scrittura, basandola completamente su applicazioni antitipiche che sono state ora sconfessate dalla stessa Organizzazione che continua a insegnare questa dottrina.

Quale dunque possiamo concludere che sia la vera fonte di questa dottrina che induce milioni di cristiani a rifiutare il potere salvifico del corpo e del sangue di Cristo?

"Così Gesù disse loro:" In verità, in verità vi dico: a meno che non mangiate la carne del Figlio dell'uomo e bevete il suo sangue, non avrete vita in voi stessi ". (Giovanni 6:53)

Questa dottrina perverte e distorce il vero messaggio della Buona Novella. Paolo disse: "... ci sono alcuni che ti stanno causando problemi e vogliono distorcere la Buona Novella sul Cristo". Una distorsione non è la stessa cosa di una sostituzione. L'Organizzazione non ha sostituito la Buona Novella, ma l'ha distorta. Gesù è venuto per far posto al raduno degli eletti. Questi furono chiamati da Dio ad ereditare il regno preparato per loro dalla fondazione del mondo. (Matteo 25:34) Il suo messaggio non aveva nulla a che fare con come sopravvivere ad Armaghedon. Invece, stava istituendo un'amministrazione grazie alla quale il resto del mondo poteva essere salvato sotto il dominio del Regno.

"È secondo il suo buon piacere che egli stesso si è proposto di un'amministrazione al limite massimo dei tempi fissati, per raccogliere tutte le cose insieme nel Cristo, le cose nei cieli e le cose sulla terra". (Efesini 1: 9, 10)

Il messaggio predicato dagli apostoli era un invito a diventare un figlio di Dio. Giovanni 1:12 dice che "tutti coloro che ripongono fede nel nome di Gesù ricevono l'autorità di diventare figli di Dio". Romani 8:21 dice che la creazione - tutta l'umanità cacciata dalla famiglia di Dio - "sarà liberata dalla schiavitù della corruzione e avrà la gloriosa libertà dei figli di Dio".

Quindi, la Buona Novella che dovremmo predicare è: "Vieni, unisciti a noi per diventare uno dei figli adottivi di Dio, per governare con Cristo nel Regno dei cieli".

Invece, i Testimoni di Geova predicano: “È troppo tardi per quello. La speranza che hai ora è di diventare un soggetto del regno; quindi non prendere il vino e il pane; non considerarti un figlio di Dio; non pensare che Gesù media per te. Quel tempo è passato. "

Non solo la dottrina delle altre pecore è una falsa dottrina, ma ha indotto i Testimoni di Geova a predicare una falsa buona notizia. E secondo Paolo, chiunque lo faccia è dannato da Dio.

Un ripensamento

Quando ho discusso di queste cose con gli amici, ho sperimentato una sorprendente resistenza. Non vogliono prendere parte agli emblemi, perché sono stati condizionati a pensare a se stessi come indegni.

Inoltre, ci è stato insegnato che gli unti vanno in cielo per governare da lì, e quel pensiero ha poco fascino per la maggior parte di noi. Com'è il paradiso? Non lo sappiamo. Ma conosciamo la vita sulla terra e le gioie di essere umani. Giusto. Ad essere onesto, nemmeno io voglio vivere in paradiso. Mi piace essere umano. Tuttavia, continuo a partecipare perché anche Gesù me l'ha detto. Fine della storia. Devo obbedire al mio Signore.

Detto questo, ho delle notizie interessanti. L'intera faccenda dell'andare in paradiso e governare da lì potrebbe non essere come supponiamo. Gli unti vanno davvero in cielo o governano sulla terra? Vorrei condividere con voi la mia ricerca su questo aspetto e penso che dissiperà le vostre preoccupazioni e paure. In quest'ottica, prenderò una breve tregua dal nostro tema Identificare il vero culto e affrontare questi problemi nel prossimo video. Per ora, lascia che ti lasci con questa certezza da chi non può mentire:

"L'occhio non ha visto e l'orecchio non ha sentito, né nel cuore dell'uomo sono state concepite le cose che Dio ha preparato per coloro che lo amano." (1 Corinthians 2: 9)

_______________________________________________________________

[I] Il nostro Testimone risponde correttamente in linea con questo estratto dallo schema di un discorso che sarà pronunciato all'assemblea regionale di quest'anno: "Crediamo che invece di una buona notizia, il popolo di Geova proclamerà un messaggio di giudizio incisivo ... Tuttavia, a differenza dei Niniviti, che pentite, le persone 'bestemmeranno Dio' in risposta al messaggio di grandine. Non ci sarà alcun cambiamento di opinione dell'ultimo minuto. "
(CO-tk18-E N. 46 12/17 - dallo schema del discorso per la Convenzione regionale 2018).

[Ii]Quando arriverà il tempo del giudizio, in che misura Gesù considererà la responsabilità della comunità e il merito della famiglia? (w95 10 / 15 p. 28 par. 23)

Meleti Vivlon

Articoli di Meleti Vivlon.

    Leggi questo nella tua lingua:

    English简体中文DanskNederlandsFilipinoSuomiFrançaisDeutschItaliano日本語한국어ພາສາລາວPolskiPortuguêsਪੰਜਾਬੀРусскийEspañolKiswahiliSvenskaதமிழ்TürkçeУкраїнськаTiếng ViệtZulu

    Pagine dell'autore

    Temi

    Articoli per mese

    24
    0
    Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x