Nel mio ultimo video, Ho menzionato una lettera che ho inviato al quartier generale riguardante un 1972 torre di osservazione articolo su Matteo 24. Si scopre che ho sbagliato la data. Sono stato in grado di recuperare le lettere dai miei file quando sono tornato a casa da Hilton Head, SC. L'articolo in questione è del 15 novembre 1974 The Watchtower, pagina 683 con il sottotitolo “Some 'Flesh' Saved”.

Ecco il passaggio pertinente da quel numero:

w74 11 / 15 p. 683 La fine di un sistema di cose
ALCUNI "CARNI" SALVATI
Nel periodo intermedio tra il 66 e il 70 d.C. ci furono grandi disordini a Gerusalemme, diverse fazioni che combattevano per il controllo della città. Poi, nel 70 EV il generale Tito, figlio dell'imperatore Vespasiano, si scagliò contro la città, la circondò con una fortificazione di pali appuntiti, come aveva predetto Gesù, e condusse gli abitanti in un pietoso stato di fame. Sembrava che se l'assedio fosse durato molto più a lungo, "nessuna carne" all'interno della città sarebbe sopravvissuta. Ma, come aveva profetizzato Gesù riguardo a questa "grande tribolazione", la più grande Gerusalemme aveva mai sperimentato, "se Geova non avesse abbreviato i giorni, nessuna carne sarebbe stata salvata. Ma a causa degli eletti che ha scelto ha accorciato i giorni ". [Corsivo aggiunto per maggiore chiarezza]

Ho trovato il ragionamento illogico e ne ho scritto.

Dal modo in cui sono formulati Matteo 24:22 e Marco 13:19, 20, sembra che la ragione per "abbreviare i giorni" fosse per salvare i suoi "eletti" dalla morte violenta. Tuttavia, poiché non c'erano più nel 70 EV, essendo fuggiti 3 anni e mezzo prima in obbedienza all'avvertimento di Gesù, la domanda che viene presentata sembra sciocca. Tuttavia, il misuratore "stupido" aveva ancora molta strada da fare, come confermerà la loro risposta alla mia domanda.

Rompiamo questo fatto, solo per il gusto di farlo.

Inizia dicendo: "Dobbiamo essere guidati in misura considerevole dal modo in cui le cose sono andate effettivamente." Ah sì! Quello che in realtà ha funzionato è che i prescelti non erano lì per beneficiare della riduzione dei giorni, quindi perché tagliarli brevi per loro conto ?!

Lo scrittore usa quindi una tattica che ho visto prima: classifica la mia domanda come ipotetica e così indegna di considerazione, affermando che "ciò che Gesù profetizzò era in accordo con ciò che accadde". Ah no! Questo è il punto. Ha profetizzato che i giorni sarebbero stati abbreviati a causa di quelli scelti e questo non è avvenuto. Probabilmente, sono stati tagliati corti, ma non per loro conto. Non è il taglio corto dei giorni che viene messo in discussione, ma il motivo. Come avrebbe potuto essere fatto sul loro conto? Non c'erano!

Il prossimo paragrafo diventa ancora più sciocco.

"... la tribolazione non era stata interrotta per loro amore (a quanto pare," per loro amore "non significa la stessa cosa di" per loro conto ") come se avessero beneficiato in qualche modo a causa della sua interruzione . Quindi deve essere stato interrotto a causa degli eletti, perché non erano presenti e non sarebbero stati direttamente influenzati quando Geova avrebbe portato la tribolazione distruttiva ”.

C'erano due opzioni qui: accorciare i giorni o non abbreviarli. La Bibbia afferma chiaramente che se non vengono interrotti, tutti muoiono. Quindi, solo se vengono interrotti, qualcuno sopravvive. Non è ipotetico. Questo è chiaramente quello che dice Gesù.

Quindi sono abbreviati a causa, per amore, per conto, per conto di, in considerazione di — inserire il sinonimo della vostra scelta — i prescelti? Perché? In che modo gli eletti furono influenzati in qualche modo?  Non c'erano nemmeno !!!

Non ha senso affermare che stai per fare qualcosa per conto di una persona, se quella persona sarà inalterato in alcun modo da quello che fai. Lo scrittore non sembra comprendere quella particolare sfumatura dell'inglese quando conclude il suo ragionamento con l'applicazione antitipica di Matteo 24:22. (A proposito, non esiste un'applicazione antitipica di Matteo 24:22 nel caso ve lo stiate chiedendo.)

"... la" grande tribolazione "in futuro sarà interrotta, non per il bene degli eletti, ma arriverà in un certo senso non limitato in alcun modo dagli unti, perché saranno già fuori dalla zona di pericolo, per così dire ".

Dire che stai facendo qualcosa, qualsiasi cosa, "a causa di" qualcun altro significa limitare in qualche modo ciò che stai facendo. Questo è ciò che significa la frase. Sembra che l'Organizzazione stia ancora praticando il "Brave New English".)

La tua testa gira adesso? Immagina di essere EG o ER (lo scrittore di gialli e il suo supervisore alla Betel) e di dover difendere un'interpretazione così stupida della Scrittura.

A proposito, questa interpretazione è stata abbandonata - mi dispiace, avrei dovuto usare il linguaggio della Watchtower - è stata "chiarita" 25 anni dopo, quando è esplosa "nuova luce":

w99 5 / 1 p. 10 pars. 9-10 “Queste cose devono accadere”
9 I giorni furono “abbreviati” e gli unti eletti a Gerusalemme furono salvati? Il professor Graetz suggerisce: “[Cestio Gallo] non ha ritenuto opportuno continuare la lotta contro gli eroici entusiasti e intraprendere una lunga campagna in quella stagione, quando presto sarebbero iniziate le piogge autunnali. . . e potrebbe impedire all'esercito di ricevere provviste. Per questo probabilmente ha ritenuto più prudente tornare sui suoi passi. " Qualunque cosa pensasse Cestio Gallo, l'esercito romano si ritirò dalla città, con gravi perdite inflitte dagli ebrei inseguitori.
10 Quel sorprendente ritiro romano permise di salvare la "carne", i discepoli di Gesù che erano a rischio all'interno di Gerusalemme. La storia racconta che quando questa finestra di opportunità si è aperta, i cristiani sono fuggiti dalla regione.

Conclusione

Qualcuno potrebbe chiedersi perché sto recuperando un pezzo di corrispondenza di 40 anni. Ci sono diversi motivi. Te ne do due.

Il primo, anche se non il più importante, è mostrare che i fratelli ai livelli più alti non lo sono e non lo sono mai stati gli studiosi della Bibbia molti credono che lo fossero. Ho capito molto tempo fa, quando avevo vent'anni, che erano proprio come tutti noi; solo Joes normali che cercano di capire la Scrittura. (Almeno, questo è quello che ho pensato allora.) Non pensavo male di loro, né pensavo che fossero malvagi. Erano solo dei bravi ragazzi. (Il mio punto di vista è cambiato, ma ora non è il momento.) Non ricordo di aver mai ammirato nessuno di loro e di non averne mai considerato il mio modello. In effetti, l'unico modello che io abbia mai avuto è stato Gesù Cristo, anche se ho sempre ammirato e sentito una certa affinità con l'apostolo Paolo.

Qualsiasi illusione giovanile che avevo sulla spiritualità dei cosiddetti "gloriosi" è scomparsa rapidamente mentre ero in Colombia, dove mi sono confrontato con missionari e membri del ramo allo stesso modo, e ho visto in prima persona le loro meschinità e peccatucci. Ma niente di tutto ciò ha distrutto la mia fede in Dio né il fatto che lui stesse usando l'Organizzazione per il suo scopo. Ero ancora “nella verità” e quell'atteggiamento è rimasto in me per decenni.

La convinzione che la nostra dottrina fosse sana mi portò alla conclusione che Geova stava semplicemente usando uomini molto imperfetti per compiere la sua opera, proprio come fece nel corso della storia della nazione di Israele. Il pensiero che questo stupido pezzo di ragionamento illogico potesse essere solo la punta dell'iceberg teologico non mi è mai venuto in mente.

"Colpa mia!"

Ho tenuto l'indizio in mano, ma mi ci sono voluti quasi 40 anni per portarlo alla sua logica conclusione. Tuttavia, questo scambio è stato utile in quanto ha assicurato che non mi facessi illusioni sugli uomini incaricati. Non li ho mai ammirati, quindi quando è arrivato il momento, è stato facile per me vedere "l'uomo dietro le quinte". Tuttavia, mi prendo a calci che non ho guardato più a fondo quando ho avuto la possibilità.

Questo mi fa riflettere un po 'sulla nostra chiamata. (Ro 8:28; 11:29; 1 Co 1: 9, 24-29; Ef 4: 4-6; Giuda 1: 1) Il Signore (preferisco l'ortografia e la pronuncia a Geova) sa quando siamo pronti. È il vasaio. Come mostra Romani 9: 19-26, egli modella ognuno di noi, e tutto viene fatto a suo tempo. Nel mio caso, se fossi giunto alla conclusione negli anni Settanta che tutte le nostre dottrine JW uniche erano fabbricazioni di uomini - per lo più dalla penna di JF Rutherford e Fred Franz - avrei mantenuto la mia fede in Dio? Avrei continuato a studiare la Bibbia e a dedicarmi al ministero? O avrei usato la mia giovinezza per scopi egoistici? Non lo so. Dio sa. Tutto quello che posso dire è che le cose sono andate bene, perché ora ho la speranza di partecipare alla meravigliosa ricompensa offerta ai figli di Dio; una speranza che condivido con tutti voi che vi siete risvegliati dall'oscurità della religione creata dall'uomo e siete venuti alla luce dell'Unto di Dio, Gesù!

Meleti Vivlon

Articoli di Meleti Vivlon.
    11
    0
    Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x