[Trascrizione video]

Ciao, mi chiamo Eric Wilson. Sono anche conosciuto come Meleti Vivlon; e questo è un circuito flip-flop.

Ora, un circuito flip-flop è il più semplice di tutti i circuiti elettronici. Fondamentalmente ha due componenti. Non puoi avere meno di due componenti e comunque definirti un circuito. Allora, perché ti sto mostrando questo. Bene, volevo mostrarti qualcosa di estremamente semplice, da cui otteniamo qualcosa di estremamente complesso. Vedi, un circuito flip-flop è un circuito binario. È acceso o spento; un 1 o 0; la corrente scorre o non scorre. Vero falso; sì, no ... binario. E sappiamo che il binario è il linguaggio di tutti i computer, e questo piccolo circuito qui è il circuito fondamentale che si trova in ogni computer.

Come puoi ottenere una tale complessità, un tale potere, dalla più semplice di tutte le cose? Ebbene, in questo caso, replichiamo il circuito più e più volte, milioni di volte, miliardi di volte, per costruire una macchina più complessa. Ma fondamentalmente, la semplicità è alla base di tutta la complessità, anche nell'universo come lo conosciamo. Tutti gli elementi che ci sono, piombo, oro, ossigeno, elio - tutto ciò che compone i nostri corpi, gli animali, le piante, la terra, le stelle - tutto è controllato da quattro e solo quattro forze fondamentali: la forza di gravità, la forza elettromagnetica e due forze che controllano l'atomo stesso: il debole e il forte. Quattro forze, eppure, da quelle quattro, deriva tutta la complessità che conosciamo nell'universo.

Cosa c'entra con il risveglio? Stiamo parlando del risveglio dall'Organizzazione dei Testimoni di Geova. Cosa c'entra questa semplicità e complessità con questo?

Bene, ricevo e-mail su base regolare da diverse persone in tutto il mondo; fratelli e sorelle che stanno attraversando periodi molto traumatici mentre si svegliano, perché provano disillusione; provano sconforto; sentono la depressione, a volte anche al punto di pensieri suicidi. (Purtroppo, alcuni sono persino andati così lontano.) Provano rabbia. Si sentono traditi. Tutte queste emozioni, sorse dentro di loro; ed emozioni, lo sappiamo, il pensiero nuvola.

Poi c'è la domanda: "Dove vado da qui?" "Come adoro Dio?" Oppure: "Esiste anche un Dio?" Molti si rivolgono all'ateismo o all'agnosticismo. Altri si rivolgono alla scienza, cercando risposte lì. Eppure, alcuni mantengono la loro fede in Dio, ma non sanno cosa fare. Confusione ... complessità ... il modo per risolverlo è trovare l'elemento semplice e lavorare da lì, perché puoi capire l'elemento semplice, e poi è facile costruire da lì quelli più complessi.

John 8: 31, 32 dice: "Se rimani nella mia parola, sei davvero i miei discepoli e saprai la verità e la verità ti renderà libero".

Gesù ce l'ha detto. È una promessa. Ora, non ci ha mai deluso e non lo farà mai, quindi se promette che la verità ci renderà liberi, allora la verità ci renderà liberi! Ma libero da cosa? Ebbene, la domanda chiave è: cosa avevamo prima? Perché ovviamente non eravamo in libertà, ed è la verità che ora ci sta rendendo liberi. In che tipo di situazione eravamo, che mancava di libertà? Non era forse vero che eravamo schiavi degli uomini? Stavamo seguendo i dettami degli uomini. In questo caso, il Corpo Direttivo, gli anziani locali. Ci hanno detto cosa pensare, cosa dire, come agire, come parlare, come vestirsi. Hanno controllato le nostre vite, tutto in nome di Dio. Pensavamo di fare ciò che Dio voleva, ma ora abbiamo imparato che, in molti casi, non lo eravamo. Ad esempio, ci hanno detto che se qualcuno si dimette dalla congregazione cristiana, dovevamo evitarli completamente; e quindi ciò che è accaduto in più di un caso è la vittima di abusi sui minori a cui non è stata data la giustizia che gli era dovuta nella congregazione era così disilluso che lei o lui si è dimesso dalla congregazione cristiana - e gli anziani ci hanno detto: ' Non parlare nemmeno con loro! Questo non è cristiano. Questo non è affatto l'amore del Cristo.

La Bibbia permette di evitare, ma solo per coloro che sono anticristi, che si rivoltano contro il Cristo stesso e che cercano di insegnare falsità, non qualche povera vittima di abusi sui minori; eppure obbedivamo agli uomini piuttosto che a Dio, e siamo diventati schiavi degli uomini. Adesso siamo liberi. Ma cosa ne facciamo di quella libertà?

Nella guerra civile negli Stati Uniti, dopo la guerra, gli schiavi erano liberi; ma molti non sapevano cosa fare della libertà. Non erano attrezzati per gestirlo. Forse alcuni di noi, mentre lasciano l'Organizzazione dei Testimoni di Geova, sentono il bisogno di far parte di un altro gruppo. Non possiamo adorare Dio a meno che non siamo in qualche tipo di organizzazione. Quindi, ci uniamo a un'altra chiesa. Ma stiamo solo scambiando una forma di governo da parte di uomini con un'altra, perché se ci uniamo a un'altra chiesa, allora dobbiamo sottoscrivere i loro insegnamenti. Se dicono: "dobbiamo obbedire ai 10 comandamenti", "dobbiamo osservare il sabato", dobbiamo pagare la decima "," dobbiamo temere il fuoco dell'inferno "o" insegnare all'anima immortale ", allora dobbiamo farlo, se vogliamo rimanere in quella chiesa. Diventiamo di nuovo schiavi degli uomini.

Paolo ha criticato i Corinzi perché si sottomettono agli uomini. In 2 Corinzi 11:20, ha detto:

"In effetti, sopporta chiunque ti schiavizza, chi divora i tuoi beni, chi prende ciò che hai, chi si esalta su di te e chi ti colpisce in faccia."

Non vogliamo farlo. Ciò significherebbe rinunciare alla libertà che Cristo ci è data attraverso la verità.

Ma poi ci sono quelli che hanno tanta paura di essere soggetti agli insegnamenti degli uomini, di essere sviati, che rifiutano ogni religione, ma poi vanno alla scienza e si fidano di quegli uomini. Quegli uomini dicono loro che non c'è Dio, che ci siamo evoluti; e lo credono, perché questi uomini hanno autorità. Si arrendono di nuovo, la loro volontà agli uomini, perché quegli uomini dicono che ci sono prove, ma questi non si prendono il tempo per indagare se le prove sono valide o meno. Hanno fiducia negli uomini.

Alcuni direbbero: "Oh, no. Io non lo faccio. Non mi sottometto più a nessun uomo. Mai più. Sono il mio capo. "

Ma non è la stessa cosa? Mettiamola in questo modo: se sono il capo di me stesso e faccio solo quello che voglio fare, vorrei - se ci fosse un clone di me, un me identico in ogni modo - vorrei che lui dominasse su di me? Vorrei che fosse il primo ministro o il presidente del paese in cui mi trovo e mi dicesse cosa fare in ogni senso della parola? No! Bene, allora perché voglio che lo faccia? Non mi sto nominando sovrano? Non è la stessa cosa di prima? La regola dell'uomo? Ma in questo caso, capita di essere io a governare ... ma ancora il governo dell'uomo? Sono qualificato per governarmi?

La Bibbia dice in Geremia 10:23 che "non appartiene all'uomo che cammina nemmeno di dirigere il suo passo". Beh, forse non credi più alla Bibbia, ma dovresti crederlo perché l'evidenza di ciò è ovunque intorno a noi, ed è nella storia. In migliaia di anni di dominio umano l'uomo non sa come dirigere il proprio passo.

Quindi, arriviamo a una scelta binaria: lasciamo che gli uomini ce lo lasceranno, sia che si tratti di altri - scienziati, altri religiosi o noi stessi - o ci sottomettiamo a Dio. È una scelta binaria: zero, uno; falsa verità; no sì. Quale vuoi?

Questa è stata la scelta data al primo uomo e alla prima donna. Il diavolo mentì loro quando disse che avrebbero fatto meglio a governare se stessi. Nessun altro li stava governando; erano solo loro due. Si governarono da soli. E guarda il casino in cui ci troviamo ora.

Quindi, avrebbero potuto scegliere la regola di Dio. Invece, hanno scelto il proprio. Avrebbero potuto scegliere di essere figli di un padre amorevole e vivere una relazione familiare con un padre che si prendeva cura di loro e sarebbe stato lì per guidarli attraverso tutte le sfide che avrebbero dovuto affrontare nella vita, ma invece hanno deciso di capirlo per loro.

Quindi, quando ci risveglieremo dall'Organizzazione dei Testimoni di Geova, subiremo molti traumi, ed è naturale, e ne tratteremo nei video futuri, ma se riusciamo a mantenere questa verità fondamentale - questa semplicità, questo "capovolgimento -flop circuit ”, se vuoi, questa scelta binaria - se lo teniamo a mente; che tutto si riduce a se vogliamo sottometterci a Dio o all'uomo, allora diventa più facile capire dove dobbiamo andare. E questo è qualcosa di cui ci occuperemo in modo più dettagliato.

Ma per iniziare a guardarlo, consideriamo una Scrittura, e questa la troverai in Romani 11: 7. Questo è Paolo che parla ai cristiani e sta usando Israele come esempio, ma potremmo sostituire l'Organizzazione dei Testimoni di Geova per Israele qui, o addirittura qualsiasi denominazione religiosa che esiste oggi. Tutto si applica. Quindi dice:

"Cosa poi? La stessa cosa che Israele cerca seriamente, non ha ottenuto, ma quelli scelti l'hanno ottenuto. "La domanda è:" Sei un eletto? " Tutto dipende da cosa fai con la libertà che ti è stata data. Continua, "Il resto ha smussato le loro sensibilità, proprio come è scritto:" Dio ha dato loro uno spirito di sonno profondo, occhi per non vedere e orecchie per non sentire fino ad oggi. " Inoltre, David dice: “Lascia che il loro tavolo diventi per loro una trappola, una trappola, un ostacolo e una punizione; lascia che i loro occhi si oscurino e per non vedere, e chinano sempre la schiena. "

Potremmo cercare di aiutare i nostri fratelli JW a svegliarsi ea volte funzionerà, a volte no; ma davvero, dipende da loro. Sta a loro decidere cosa faranno della verità. Ora ce l'abbiamo, quindi afferriamolo. Non è facile. La Bibbia dice che siamo cittadini nei cieli. Filippesi 3:10, "La nostra cittadinanza esiste nei cieli".

Questo tipo di cittadinanza è cittadinanza avanzata. Devi volerlo. Devi lavorarci sopra. Non è facile, ma vale molto di più di qualsiasi cittadinanza in qualsiasi paese, istituzione o religione di oggi. Quindi teniamolo a mente, concentriamoci sulla libertà che ci è stata data, non guardando indietro e soffermandoci così tanto nel passato, in modo da abbattere te stesso, ma guardare al futuro. Ci è stata data la libertà e ci è stata data una speranza che prima non avevamo; e questo vale più di ogni altra cosa che abbiamo sacrificato nel corso della nostra vita.

Grazie.

Meleti Vivlon

Articoli di Meleti Vivlon.
    9
    0
    Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x