"Vieni da me, tutti voi che faticate e caricate e io vi rinfrescerò." - Matthew 11: 28

[Da ws 9 / 19 p.20 Studio articolo 38: novembre 18 - novembre 24, 2019]

L'articolo della Watchtower si concentra sulla risposta alle cinque domande delineate nel paragrafo 3. Loro sono:

  • Come possiamo "venire a" Gesù?
  • Cosa intendeva Gesù quando disse: "Prendi il mio giogo con te"?
  • Cosa possiamo imparare da Gesù?
  • Perché il lavoro che ci ha dato per rinfrescarci?
  • E come possiamo continuare a trovare ristoro sotto il giogo di Gesù?

Come possiamo venire a Gesù? (Par.4-5)

Il primo suggerimento dell'articolo è di "" venire a "Gesù imparando il più possibile sulle cose che ha detto e fatto. (Luke 1: 1-4). ”Questo è un buon suggerimento, come vediamo dall'esempio di Luke. "... Ho rintracciato tutte le cose dall'inizio con precisione, per scriverle in ordine logico a te, ottimo Teofilo, affinché tu possa conoscere appieno la certezza delle cose che ti sono state insegnate oralmente". Certamente, se lo facciamo al meglio delle nostre capacità, inizieremo a vedere dove qualcosa, inclusa l'Organizzazione, ci sta allontanando da Cristo.

In particolare, il suggerimento successivo (nel paragrafo 5) ci invia direttamente agli anziani della congregazione. La Torre di Guardia dice: "Un altro modo di" venire a "Gesù è andare dagli anziani della congregazione se abbiamo bisogno di aiuto. Gesù usa questi "doni negli uomini" per prendersi cura delle sue pecore. (Eph. 4: 7, 8, 11; John 21: 16; 1 Pet. 5: 1-3) ”. Tuttavia, l'idea che Gesù usa doni negli uomini prendersi cura delle sue pecore è fuorviante. Il regno interlineare utilizzato nella libreria Watchtower mostra in realtà che la traduzione corretta della frase dovrebbe essere che "he [Gesù] fatto regali agli uomini", come confermato dai versetti in cui Paolo enumera quindi quei doni in Efesini 4: 11: “E fu lui [Gesù] che hanno dato alcuni ad essere apostoli, altri ad essere profeti, altri ad essere evangelisti, altri ad essere pastori e insegnanti ”(Beroean Study Bible). Guarda anche Biblehub.

Il resoconto biblico chiarisce che i vari doni dello Spirito Santo furono dati da Gesù ai cristiani del I secolo. Un buon pastore, quindi, non era necessariamente un buon evangelista o un profeta. La congregazione aveva bisogno di tutti questi doni e di tutti per usare quei doni e lavorare insieme. Paul ha sottolineato questo punto in Efesini 4: 16 quando ha scritto: “Da lui tutto il corpo è armoniosamente unito e fatto cooperare attraverso ogni articolazione che dà ciò che è necessario. Quando ogni rispettivo membro funziona correttamente, ciò contribuisce alla crescita del corpo mentre si accumula nell'amore ".

Come vediamo, Gesù ha fatto doni dello Spirito Santo a uomini (e donne) per edificare e aiutare la congregazione, ma non ha fatto regali agli uomini come anziani e aspettarsi che ogni membro obbedirli e fare le loro offerte. Come si sentirebbe oggi Gesù vedere gli uomini "dominarli su quelli che sono l'eredità di Dio"? 1 Peter 5: 13.

Take My Yoke Upon You (par.6-7)

Il paragrafo 6 si impegna nella speculazione affermando: “Quando Gesù disse: "Prendi il mio giogo con te", avrebbe potuto significare "Accetta la mia autorità". Avrebbe anche potuto significare "Mettiti sotto il giogo con me e insieme lavoreremo per Geova". In entrambi i casi, il giogo comporta lavoro".

Potremmo chiederci cosa avrebbero pensato immediatamente gli ascoltatori di Gesù quando gli fosse stato chiesto di prendergli il giogo? Potrebbero aver pensato per la prima volta al giogo con cui erano così familiari, quello progettato per due bovini usati per tirare un aratro o un attrezzo agricolo simile in modo equilibrato. L'idea qui è che Gesù voleva che venissimo sotto il suo controllo accettando la sua autorità? No. Gesù non ha mai provato a controllare nessuno perché avrebbe contraddetto le sue parole in John 8: 36, "Quindi se il Figlio ti rende libero, sarai veramente libero" (libertà nel contesto della schiavitù del peccato). Difficilmente sarebbe libertà, se rinunciassimo a una forma di controllo e fossimo allora controllati da Gesù.

In Matthew 11: 28-30 Gesù sembra contrastare il suo giogo con il giogo di un altro. Lui dice, "Vieni da me, tutti voi che faticate e caricate e io vi rinfrescherò. 29 Prendi il mio giogo su di te e impara da me, perché io sono moderato e umile di cuore, e troverete ristoro per voi stessi. 30 per il mio giogo è gentile e il mio carico è leggero". Nota le tre frasi enfatizzate chiave. Gesù stava sottolineando che i suoi ascoltatori stavano già lavorando troppo duramente, di fatto schiavizzando. Stavano lavorando duramente e caricandosi, piegandosi sotto i pesanti fardelli posti su di loro, non solo per il peccato, ma anche per i farisei.

Gesù stava offrendo un rifugio a coloro che avrebbero accettato la libertà di Cristo. In primo luogo, sarebbero stati liberati dalla schiavitù del Patto della Legge e, in secondo luogo, sarebbero stati liberati dal peso della schiavitù per le tradizioni degli uomini, imposte dai farisei. Invece, i credenti potrebbero sforzarsi di mettere nella mente di Cristo (1 Corinthians 2: 9-16, Romani 8: 21, Galati 5: 1) e conoscere la sua libertà. 2 Corinthians 3: 12-18 afferma: “12 Pertanto, poiché abbiamo una tale speranza, siamo molto audaci. 13 Non siamo come Mosè, che si metterebbe un velo sulla faccia per impedire agli israeliti di guardare alla fine di ciò che stava svanendo. 14 Ma le loro menti erano chiuse. Perché fino ad oggi lo stesso velo rimane alla lettura della vecchia alleanza. Non è stato revocato, perché solo in Cristo può essere rimosso. 15 E fino ad oggi, quando si legge Mosè, un velo copre i loro cuori. 16 Ma ogni volta che qualcuno si rivolge al Signore, il velo viene portato via. 17 Ora il Signore è lo Spirito e dove si trova lo Spirito del Signore, c'è libertà. 18 E noi, che con i volti svelati tutti riflettono la gloria del Signore, ci stiamo trasformando nella sua immagine con gloria intensificante, che viene dal Signore, che è lo Spirito ”. (Beroean Study Bible).

Se condividere il giogo con Cristo ci rinfrescerà, allora non renderebbe anche le nostre vite più facili e piacevoli? Cristo si stava offrendo di ridurre i nostri pesi condividendoli con lui, invece di cercare di portare i pesi da soli. Cristo non si aggiunge ai nostri pesi perché non sarebbe rinfrescante. Fedele alla forma, tuttavia, la Torre di Guardia implica nel paragrafo 7 che l'Organizzazione si aspetta comunque che ci legheremo a un giogo per fare il lavoro di predicazione. Non importa che Gesù abbia fatto vari doni di Spirito Santo in modo che alcuni potessero essere insegnanti, alcuni pastori, alcuni profeti e alcuni evangelizzatori. Secondo l'Organizzazione, dobbiamo tutti lavorare come evangelizzatori!

Impara da me (par.8-11)

“Le persone umili erano attratte da Gesù. Perché? Considera il contrasto tra Gesù e i Farisei. Quei capi religiosi erano freddi e arroganti. (Matthew 12: 9-14) ". Il passaggio in Matteo 12 evidenzia come Gesù si prese cura di coloro che erano malati e li guarì anche di sabato, seguendo il principio per il quale fu creato il Sabbath - per rinfrescarsi, sia negli aspetti fisici che spirituali della vita. Tuttavia, i farisei potevano solo vedere che Gesù stava facendo "lavoro" ai loro occhi e quindi infrangendo la legge del Sabbath ai loro occhi.

Allo stesso modo, oggi, i farisei di oggi non sono interessati solo alle ore del tuo rapporto mensile trascorse a bussare a porte vuote? A loro importa quanto tempo impieghi ad aiutare gli anziani e gli infermi? A loro importa quanto tempo impieghi ad aiutare le persone in difficoltà a causa di eventi nella loro vita al di fuori del loro controllo? In effetti, sarai considerato "inattivo" o "non reporter" se non vai di porta in porta per almeno 1 ora al mese. Non è ovvio che ai sorveglianti di circoscrizione viene detto di concentrarsi su quanto servizio sul campo fa una persona piuttosto che sulle sue vere qualità cristiane quando prende appuntamenti?

Il paragrafo 11 ci ammonisce: “Non vorremmo mai essere come i farisei, che si sono risentiti per quelli che li hanno interrogati e hanno perseguitato coloro che hanno espresso un'opinione contraria alla loro”. Ma non è chiaro che sfuggire e disassociare coloro che hanno dubbi o mettono in discussione scritturalmente un insegnamento attuale dell'Organizzazione, sono modi farisaici di gestire preoccupazioni sincere?

Se una persona che legge questo articolo non crede che i leader dell'organizzazione siano come i farisei, perché non metterlo alla prova da soli? Guarda cosa succede quando dici apertamente a più di un anziano che non puoi credere all'insegnamento delle "generazioni sovrapposte" perché non ha senso logico (cosa che non ha). Quanto a ciò che seguirà, non puoi dire di non essere stato avvertito.

Continua a trovare ristoro sotto Jesus Yoke (par.16-22)

Il resto dell'articolo della Torre di Guardia è l'inclinazione dell'Organizzazione su ciò che considerano il "giogo" e il "lavoro" di Cristo. Purtroppo e in particolare, questo lavoro non viene discusso come un lavoro sulle qualità cristiane al fine di imitare il Cristo, ma piuttosto sull'opera preminente di partecipare alle riunioni e fare il pioniere.

Il paragrafo 16 si apre con "Il carico che Gesù ci chiede di portare è diverso dagli altri carichi che dobbiamo sopportare ”. Quindi continua con "Potremmo essere esausti alla fine di una giornata lavorativa e dovremmo spingerci per partecipare a una riunione della congregazione quella notte ”. Ma quale carico ci chiede Gesù di portare? Dove nelle scritture Gesù ci ha chiesto di flagellarci per partecipare a una riunione serale settimanale? Prima di rispondere, ricorda che Ebrei 10: 25 è stato scritto da Paolo, non da Gesù. Inoltre, l'apostolo Paolo non si riferiva alle riunioni settimanali usando il formato prescritto dall'Organizzazione, in cui tutti ricevono lo stesso cibo insipido e non nutrizionale.

L'unico incontro o riunione che Gesù menzionò fu in Matteo 18: 20 dove disse:20 Perché dove ce ne sono due o tre riuniti nel mio nome, eccomi in mezzo a loro ”, e questo non è stato comandato. Gli incontri e gli incontri registrati nelle Scritture Greche Cristiane sembrano essere stati estemporanei, innescati da un particolare bisogno o evento, e non facevano parte di un programma strutturato strutturato di incontri (ad esempio Atti 4: 31, 12: 12, 14: 27, 15: 6,30).

Successivamente, sembriamo avere la spinta a rinunciare a qualsiasi cosa che assomigli a una vita ragionevolmente comoda e diventiamo poveri trasformando l'account in Mark 10: 17-22. Il paragrafo (17) dice: “Gesù presentò al giovane sovrano un invito. “Vai, vendi ciò che hai”, disse Gesù, “e vieni, sii mio seguace”. L'uomo fu strappato, ma sembra che non potesse lasciar andare i suoi “molti possedimenti”. (Mark 10: 17-22) Di conseguenza, respinse il giogo che Gesù gli aveva offerto e continuò a schiavizzare "per i ricchi". "".

Esistono prove fornite da Gesù che l'uomo ricco è stato schiavo della ricchezza? In realtà, le ricchezze furono probabilmente ereditate, poiché i sovrani in quel periodo spesso provenivano da famiglie ricche. Non è vero che trovare difficoltà a rinunciare a qualcosa è molto diverso dal lavorare molto duramente per ottenere di più? Questo punto non è qualcosa da non trascurare? Non sembra che l'Organizzazione abbia un disperato bisogno di adattare le Scritture alla sua agenda qui?

Possiamo vedere la contorta applicazione di queste Scritture al fine di incoraggiare un Testimone a rinunciare al lavoro secolare a tempo pieno e allo schiavo per l'Organizzazione come un pioniere, un costrutto dell'Organizzazione e non la Bibbia? Lo status di pioniere era e non è un requisito per un cristiano o "lavoro" richiesto da Cristo.

Possiamo vedere nel Paragrafo 19 che c'è la spinta a sostenere l'idea non scritturale che possiamo sostituire il giogo di Gesù facendo appello all '“autorità” di Geova affinché funzioni! Lo scrittore della Torre di Guardia afferma: “Stiamo facendo il lavoro di Geova, quindi deve essere fatto alla maniera di Geova. Siamo i lavoratori e Geova è il Maestro ”.

Conclusione

L'agenda di questo articolo della Torre di Guardia è in particolare l'Organizzazione che sottolinea che si aspetta che i suoi seguaci siano schiavi per esso e che l'autorità di Geova sia la sua autorità. Mentre cerca di spiegare il significato del giogo di Gesù, l'Organizzazione mostra un atteggiamento farisaico, sottolineando che un vero cristiano dovrebbe essere schiavo nella predicazione per esso e non preoccuparsi del reddito. L'Organizzazione, come il gruppo collettivo di farisei, con il pretesto di apparire cristiano, sta imponendo un pesante giogo di schiavitù, dell'opera di predicazione non scritturale. Il giogo rinfrescante di Cristo è stato distorto per uno scopo malvagio. Non dovremmo tutti renderci conto che quando siamo liberati dalle attività obbligatorie che ci vengono affidate dall'Organizzazione, allora iniziamo davvero a sentire la libertà di Cristo?

Tadua

Articoli di Tadua.