"Guarda! una grande folla, che nessun uomo è stato in grado di contare,. . . in piedi davanti al trono e davanti all'Agnello. ”- Apocalisse 7: 9.

[Da ws 9 / 19 p.26 Studio articolo 39: novembre 25 - dicembre 1, 2019]

Prima di iniziare la revisione dello studio della Torre di Guardia di questa settimana, prendiamoci un momento per leggere un po 'il contesto delle Scritture tematiche e applicare l'esegesi, lasciando che le Scritture si spieghino da sole.

Inizieremo con Revelation 7: 1-3 che apre la scena con: “Dopo ciò vidi quattro angeli in piedi sui quattro angoli della terra, che tenevano stretti i quattro venti della terra, affinché nessun vento potesse soffiare sulla terra o sul mare o su qualsiasi albero. 2 E vidi un altro angelo che saliva dal sorgere del sole, con un sigillo del [Dio] vivente; e gridò a gran voce ai quattro angeli ai quali fu concesso di nuocere alla terra e al mare, 3 dicendo: “Non danneggiare la terra o il mare o gli alberi, fino a quando non avremo sigillato gli schiavi del nostro Dio nelle loro fronti "."

Cosa impariamo qui?

  • Agli angeli è già stato assegnato un compito importante da fare, danneggiare la terra e il mare.
  • Agli angeli viene comandato di non procedere fino a quando gli schiavi di Dio [gli eletti] non saranno sigillati sulla fronte.
  • La sigillatura nella fronte è una scelta chiara visibile a tutti.

Apocalisse 7: 4-8 continua “E ho sentito il numero di coloro che sono stati suggellati, centoquarantaquattromila, sigillati da ogni tribù dei figli di Israele: ”. I versetti 5-8 danno quindi i nomi delle tribù 12 di Israele e che 12,000 proviene da ogni tribù.

La domanda che viene sollevata logicamente è: il numero sigillato (144,000) è un numero letterale o un numero simbolico?

Numero simbolico non letterale?

I versetti 5-8 ci aiutano così come Genesis 32: 28, Genesis 49: 1-33, Joshua 13 - Joshua 21.

In primo luogo, confrontiamo i figli di Israele, con le tribù nella Terra Promessa e poi con questo passaggio dell'Apocalisse.

Figli effettivi di Israele Tribù di Israele Tribes of Revelation
Rueben Rueben Giuda
Simeone essere in giro Rueben
Levi Manasse essere in giro
Giuda Giuda Asher
Zabulon Ephraim Neftali
Issacar benzoino Manasse
Dan Simeone Simeone
essere in giro Zabulon Levi
Asher Issacar Issacar
Neftali Asher Zabulon
Joseph Neftali Joseph
benzoino Dan benzoino
Levi

Punti da notare:

  • La rivelazione contiene Manasse che era in realtà un figlio di Giuseppe.
  • La rivelazione non contiene Dan che era un figlio di Giacobbe / Israele.
  • C'erano tribù 12 di Israele con allocazioni nella Terra Promessa.
  • Alla Tribù di Levi non fu assegnata un'allocazione di terra, ma furono concesse città (Joshua 13: 33).
  • Nella Terra Promessa Joseph ebbe due parti attraverso i suoi figli Manasse ed Efraim.
  • La rivelazione ha come tribù Giuseppe, non ha Efraim (il figlio di Giuseppe), ma ha ancora Manasse.

Conclusioni da questo:

Chiaramente, le dodici tribù dell'Apocalisse devono essere state simboliche in quanto non eguagliano né i figli di Giacobbe né le tribù assegnate nella Terra Promessa.

Inoltre, il fatto che non siano menzionati in alcun ordine particolare, sia per ordine di nascita, (come in Genesi) o per ordine di importanza (ad esempio Giuda con Gesù come discendente) deve essere un'indicazione che la descrizione in Apocalisse è destinata a essere diverso. L'apostolo Giovanni doveva sapere che le tribù di Israele erano in realtà 13.

L'apostolo Pietro si rese conto di quanto segue quando fu diretto ad andare a Cornelio, un gentile [non ebreo]. L'account ci dice: "A questo punto Peter iniziò a parlare e disse: "Ora capisco davvero che Dio non è parziale, 35 ma in ogni nazione l'uomo che lo teme e fa ciò che è giusto gli è accettabile" (Atti 10: 34-35) .

Inoltre, se le tribù sono simboliche, perché la quantità scelta da ciascuna tribù sarebbe qualcosa di diverso da simbolico? Se la quantità di ciascuna tribù è simbolica come nel caso, allora come può il totale di tutte le tribù di 144,000 essere qualcosa di più che simbolico?

Conclusione: 144,000 deve essere un numero simbolico.

Piccolo gregge e altre pecore

Il resto degli Atti e le lettere dell'apostolo Paolo riportano come sia i gentili che gli ebrei diventarono cristiani e presero insieme gli eletti. Inoltre, registra le prove e i problemi quando due gruppi molto diversi divennero un solo gregge sotto Cristo, con gli ebrei in minoranza come il piccolo gregge. La schiacciante prova di ciò è che dodici tribù di Israele in Apocalisse non potevano essere letterali. Perché? Perché se le dodici tribù fossero letterali tribù di Israele, escluderebbero i cristiani gentili. Eppure Gesù aveva chiaramente mostrato a Pietro che i gentili erano ugualmente accettabili per lui, confermando questo fatto battezzando Cornelio e la sua famiglia in spirito santo prima furono battezzati in acqua. In effetti, gran parte delle lettere e dei documenti degli Atti del Nuovo Testamento / Cristiani greci sono l'adattamento del pensiero sia degli ebrei che dei gentili per servire insieme come un gruppo, un gregge sotto un pastore. In questa azione registrata in Atti 10, Gesù fece esattamente ciò che aveva promesso in Giovanni 10: 16. Gesù ha portato altre pecore [gentili] che non erano di questo ovile [ebrei cristiani] e hanno ascoltato la sua voce, diventando un gregge, sotto un pastore.

Poiché questa grande folla è attirata da tutte le nazioni e tribù, possiamo concludere che si riferisce ai cristiani gentili. Ci possiamo perdere nelle interpretazioni, quindi non dichiariamo nulla categoricamente. Tuttavia, una possibilità è che 144,000, essendo un numero che è un multiplo di 12 (12 x 12,000) indica un'amministrazione divinamente costituita ed equilibrata. Il numero è rappresentativo di tutti i cristiani che compongono l'Israele di Dio (Galati 6: 16). Il numero di ebrei che compongono l'amministrazione è piccolo, un piccolo gregge. Tuttavia, il numero di gentili è grande, da cui il riferimento a una "grande folla che nessun uomo può contare". Altre interpretazioni sono possibili, ma il risultato è che la dottrina JW secondo cui la grande folla in piedi nel santo dei santi, il santuario (greco naos), non può corrispondere a un gruppo inesistente di amici cristiani di Dio non unti che non hanno posto in piedi nel tempio davanti al trono di Dio. Perché possiamo dirlo? Perché sono ancora peccatori e non rimuoveranno il loro peccato fino alla fine dei mille anni. Pertanto, non sono giustificati dalla grazia di Dio, non dichiarati giusti, e come tali non possono stare nel santo dei santi come rappresentato in questa visione.

Conclusione: il piccolo gregge sono i cristiani ebrei. Le altre pecore sono i cristiani gentili. Tutti condividono con Cristo nel Regno dei cieli. Cristo li unì in un solo gregge sotto un pastore a partire dalla conversione di Cornelio in 36 d.C. La Grande Folla dell'Apocalisse non descrive un gruppo di cristiani non unti che non sono figli di Dio come insegnano i Testimoni di Geova.

Prima di passare ad esaminare Apocalisse 7: 9 dobbiamo annotare almeno un altro punto. Apocalisse 7: 1-3 non menziona dove sono gli schiavi di Dio. Né i versi 4-8. In effetti, il verso 4 afferma categoricamente "E io sentito il numero di coloro che sono stati suggellati ”.

Avendo sentito il numero degli eletti, cosa John vorrebbe vedere? Non sarebbe vedere chi erano quelli scelti?

Quale sarebbe logicamente il prossimo evento? Se ti viene detto che la terra e il mare non saranno danneggiati fino a quando tutti non saranno sigillati, allora ti verrà detto il gran numero simbolico di quelli da sigillare, sicuramente vorrai vederli sigillati, la ragione del blocco nel giudizio di Dio.

Quindi, in Apocalisse 7: 9 Gesù pone fine alla suspense mentre a John vengono mostrati questi documenti sigillati. Per quanto riguarda il numero simbolico, ciò viene riaffermato anche quando Giovanni scrive "Dopo questo ho visto e Guarda! una grande folla, che nessun uomo è stato in grado di numerare ”. Pertanto, secondo il contesto, il numero simbolico è confermato come una grande folla, così grande che non può essere numerato. Ergo, non può essere un numero letterale.

Significato di abiti bianchi

Nota un'altra descrizione comune. Proprio come gli eletti vengono presi da tutte le tribù simboliche di Israele, così viene presa la grande folla "da tutte le nazioni e tribù e popoli e lingue ”(Apocalisse 7: 9).

Sicuramente a questa meravigliosa rivelazione Giovanni avrebbe potuto fare eco alle parole della regina di Saba a Salomone "Ma non ho confidato nei rapporti [Avevo sentito] finché non ero arrivato e l'avevo visto con i miei occhi. E guarda! Non mi era stata detta la metà della tua grande saggezza. Hai di gran lunga superato il rapporto che ho sentito ”(2 Chronicles 9: 6).

Questa grande folla è anche “In piedi davanti al trono e davanti all'Agnello, vestito con abiti bianchi; e c'erano rami di palma nelle loro mani ”(Apocalisse 7: 9).

Solo pochi versi prima John vide questi stessi vestiti abiti bianchi. Apocalisse 6: 9-11 recita "Vidi sotto l'altare le anime di quelli massacrati a causa della parola di Dio e della testimonianza che avevano dato. 10 Hanno gridato a gran voce, dicendo: "Fino a quando, Sovrano Signore, santo e vero, ti stai astenendo dal giudicare e vendicare il nostro sangue su coloro che abitano sulla terra?" 11 E un a ciascuno di loro fu data una veste biancae gli fu detto di riposare ancora un po ', fino a quando il numero non fu riempito dai loro compagni schiavi e dai loro fratelli che stavano per essere uccisi come erano stati. "

Sarai in grado di notare che il danno della terra viene frenato. Perché? Fino a quando il numero [simbolico] dei loro compagni di schiavo era pieno. Inoltre, sono stati emessi con una veste bianca ciascuno. È così che la grande folla degli eletti ha ottenuto le vesti bianche. Pertanto, chiaramente questa parte delle Scritture in Apocalisse 6 è seguita dagli eventi di Apocalisse 7. A loro volta, gli eventi in Revelation 7 sono correlati agli eventi precedenti in Revelation 6.

Per enfatizzare la loro identità Apocalisse 7: 13 continua "In risposta uno degli anziani mi ha detto: “Questi che sono vestiti nel abiti bianchi, chi sono e da dove vengono?”. Mentre l'apostolo Giovanni dice umilmente all'anziano che l'anziano sa meglio di lui, l'anziano conferma la risposta dicendo:Questi sono quelli che escono dalla grande tribolazione e hanno lavato le loro vesti e le hanno rese bianche nel sangue dell'Agnello ”(Apocalisse 7: 14). Non è una coincidenza che le vesti bianche siano citate frequentemente come un segno identificativo di quelle scelte. Inoltre, accettando l'abito da Cristo, lavando le loro vesti nel sangue di Cristo indica che questi sono quelli che hanno riposto la loro fede nel riscatto di Cristo.

Il capitolo finale di Revelation (22), continua questo link. Facendo riferimento ai suoi schiavi [Gesù] sigillati nella fronte (con il nome di Gesù) (Apocalisse 22: 3-4, Apocalisse 7: 3), Gesù dice in Apocalisse 22: 14, "Felici quelli che si lavano le vesti, in modo che possano avere l'autorità di andare sugli alberi della vita", riferendosi a coloro che lavano le loro vesti nel suo sangue, avendo fede nel valore di riscatto del suo sacrificio. (Rivelazione 7: 14)

Revisione dell'articolo

Con in mente il contesto delle Scritture tematiche, ora possiamo esaminare e identificare facilmente le speculazioni che seguono nell'articolo della Torre di Guardia.

Si inizia presto nel paragrafo 2:

"The agli angeli viene detto di trattenere i venti distruttivi della grande tribolazione fino al suggellamento finale di un gruppo di schiavi. (Rev. 7: 1-3) Quel gruppo è composto da 144,000 che governerà con Gesù in cielo. (Luke 12: 32; Rev. 7: 4) ”.

No, non è 144,000 come un numero letterale, né lo è cielo. Si basa sulla speculazione, non sui fatti.

"Quindi John menziona un altro gruppo, così vasto che esclama:" Guarda! ", Un'espressione che può indicare la sua sorpresa nel vedere qualcosa di inaspettato. Cosa vede John? "Una grande folla".

No, non è un altro gruppo, è lo stesso gruppo. Ancora una volta, basato sulla speculazione.

Perché Gesù avrebbe improvvisamente cambiato argomento durante questa rivelazione? Piuttosto la sorpresa è perché è una folla così grande piuttosto che limitata a un letterale 144,000. (Vedi l'esame scritturale di Apocalisse 7 sopra in questa recensione).

"In questo articolo impareremo come Geova ha rivelato l'identità di quella grande folla al suo popolo più di otto decenni fa". (Paragrafo 3).

No, non saremo in grado di apprendere in che modo Geova ha rivelato l'identità della grande folla, perché nell'articolo non ci sono rivendicazioni né prove del meccanismo che ha usato. Piuttosto impareremo a cambiare la speculazione da parte dell'Organizzazione.

Evoluzione del ragionamento degli uomini, non rivelazione da parte di Dio o di Gesù

I paragrafi da 4 a 14 trattano all'interno dell'Organizzazione, l'evoluzione del ragionamento degli uomini sulla comprensione di questo insegnamento dell'Organizzazione. Tuttavia, del coinvolgimento di Geova e del modo in cui Geova ha rivelato o trasmesso l'insegnamento attuale non ha nemmeno un indizio, per non parlare di una spiegazione verificabile fattibile.

Par.4 - “Comprendevano che Dio avrebbe restaurato il Paradiso in terra e che milioni di esseri umani obbedienti avrebbero vissuto qui sulla terra, non in cielo. Tuttavia, ci è voluto del tempo per discernere chiaramente chi sarebbero questi umani obbedienti ”.

Nessuna rivelazione divina o trasmissione divina qui!

Par.5 - “Studenti Biblici anche discernere dalle Scritture che alcuni sarebbero stati "acquistati dalla terra".

Nessuna rivelazione divina o trasmissione divina qui!

Par. 6 - Citando la rivelazione 7: 9 “Quelle parole ha portato gli Studenti Biblici a concludere".

Nessuna rivelazione divina o trasmissione divina qui!

Par. 8 - "si sentivano gli Studenti Biblici che c'erano tre gruppi ”.

Nessuna rivelazione divina o trasmissione divina qui!

Par. 9. - "In 1935 è stata chiarita l'identità della grande folla nella visione di John. I Testimoni di Geova si resero conto che la grande folla ... “.

Nessuna rivelazione o trasmissione divina qui!

Il paragrafo 9 per essere onesti è accurato in quasi tutto ciò che afferma, ad eccezione dell'ultima frase, che afferma “A un solo gruppo viene promessa la vita eterna in cielo: lo 144,000, che“ governerà come re sulla terra ”con Gesù. (Rivelazione 5: 10) ”. Tuttavia, la realtà è che esiste un solo gruppo e la speranza per tutti è di vivere sulla terra. In effetti, le Scritture citate a sostegno di questa affermazione per implicare una posizione in cielo sono una sottile traduzione. The Kingdom Interlinear, una traduzione biblica della Torre di Guardia, recita invece "stanno regnando [Ἐπὶ] sulla terra”. Se leggi le estese definizioni di “Epi” in diversi usi non troverai un posto in cui possa essere inteso come "sopra" come in "sopra" posizione saggia, specialmente se associato alla parola "regnareing "che significa esercitare potere, non trovarsi in una diversa posizione fisica.

Par.12 - “Inoltre, le Scritture insegnano che coloro che sono risuscitati alla vita celeste ricevono“ qualcosa di meglio ”di quanto non facciano gli uomini fedeli dell'antichità. (Ebrei 11: 40) ”.

No, non lo fanno. Citando per intero gli ebrei 11: dice 39-30 "Eppure tutti questi, sebbene abbiano ricevuto una testimonianza favorevole a causa della loro fede, non hanno ottenuto l'adempimento della promessa, 40 perché Dio aveva previsto qualcosa di meglio per noi, in modo che non potessero essere resi perfetti a parte noi".

Qui Paolo afferma che gli uomini fedeli dell'antichità non ottennero l'adempimento della loro promessa. Il motivo per cui, era perché aveva in serbo qualcosa di meglio per loro, che poteva essere realizzato una volta che Gesù si fosse rivelato fedele alla morte. Inoltre, questi fedeli uomini antichi sarebbero stati resi perfetti con i fedeli cristiani, non in un momento separato, non in un luogo separato, non separato, ma insieme. Dato che questi fedeli avevano la speranza di essere risuscitati sulla terra come umani perfetti, è ovvio che i fedeli cristiani avrebbero avuto la stessa ricompensa.

Tuttavia, l'Organizzazione in totale contraddizione con questa Scrittura insegna esattamente il contrario. Come mai? In quanto secondo l'Organizzazione, coloro che affermano di essere cristiani unti fedeli che sono morti hanno già avuto una risurrezione in cielo, a parte quelli fedeli, come Abramo, amico di Dio, che giacciono ancora nelle tombe commemorative.

The Beroean Study Bible legge "Dio aveva pianificato qualcosa di meglio per noi, così che insieme a noi sarebbero stati resi perfetti ”.

Chiaramente no rivelazione divina o trasmissione divina. Perché Dio dovrebbe scegliere di invertire la chiara affermazione in questo passo delle Scritture contro quello che dice!

Un'ammissione rara

Prima di proseguire, dobbiamo evidenziare un'affermazione apparentemente insignificante all'inizio del paragrafo 4. "Cristianità generalmente non insegna la verità scritturale che un giorno gli umani obbedienti vivranno per sempre sulla terra. (2 Cor. 4: 3, 4) ”.

Nota la parola "generalmente”. Questa è una dichiarazione accurata, ma un'ammissione rara e significativa da parte dell'organizzazione. Quando il recensore stava facendo ricerche su cosa La vera speranza dell'umanità per il futuro è, era a conoscenza di un solo gruppo che insegnava in modo diverso. Lo sapeva solo parlando con un membro del gruppo nel ministero porta a porta, non dall'Organizzazione. Al termine della ricerca sulla vera speranza dell'umanità per il futuro, ha cercato credenze simili tra gli altri gruppi cristiani su Internet e ha scoperto che un certo numero era giunto a conclusioni simili. È stato molto interessante che una ricerca genuina imparziale della verità su questo argomento abbia portato a conclusioni molto simili.

Una grande folla diversificata

Un'interpretazione ancora più incentrata sull'organizzazione, come se nessun'altra organizzazione religiosa pubblica pubblicazioni in altre lingue e nessun'altra organizzazione religiosa ha membri di tutte le razze e lingue.

The Società Biblica, ad esempio, ha come obiettivo principale la distribuzione della Bibbia, al contrario di una pubblicazione settaria simile la Torre di Guardia. Rende disponibili traduzioni della Bibbia in centinaia di lingue. Inoltre, è interessante notare che pubblica conti annuali sul suo sito Web affinché tutti possano vederli; cosa ricevono e cosa fanno con i soldi. (L'Organizzazione potrebbe trarre un suggerimento da questo riguardo all'apertura e all'onestà). Inoltre non pretendono di essere l'organizzazione di Dio, mirano solo a mettere la Bibbia nelle mani delle persone poiché sono fiduciosi che la Bibbia farà la differenza nella loro vita. Questo è solo un esempio encomiabile e non ci sono molti altri.

Insomma

Risposte a la Torre di Guardia domande di revisione dell'articolo:

Quali idee sbagliate sulla grande folla sono state corrette in 1935?

La risposta è: nessuna, l'organizzazione ha ancora molte idee sbagliate sulla grande folla, come chiaramente dimostrato in questa recensione.

In che modo la grande folla ha dimostrato di essere davvero di dimensioni eccezionali?

La risposta è: la "grande folla" come definita dall'Organizzazione non ha dimensioni davvero grandi. Inoltre, ci sono molte prove aneddotiche che l'Organizzazione si sta attualmente riducendo e che stanno cercando di mascherare questo fatto. In realtà la vera grande folla sono tutti i cristiani, sia ebrei che gentili, nel corso dei secoli che hanno vissuto come veri cristiani (non nominali cristiani).

Quali prove abbiamo che Geova sta radunando una grande folla diversificata?

La risposta è: non viene fornita alcuna prova del fatto che Geova stia sostenendo l'Organizzazione dei Testimoni di Geova.

Piuttosto, il fatto che ci siano milioni di veri cristiani in tutto il mondo sparsi tra le religioni cristiane come il grano tra le erbacce è la prova di Geova che raccoglie quelli di buon cuore per lui. Matthew 13: 24-30, John 6: 44.

Tadua

Articoli di Tadua.