Convalida della verità della creazione

Genesi 1: 1 - "In principio Dio creò il cielo e la terra"

Serie 1 - Codice della creazione - Matematica

Parte 1 - Equazione di Mandelbrot - Uno sguardo nella mente di Dio

Introduzione

L'argomento della matematica tende a suscitare una delle due risposte.

    1. Nessun problema, a condizione che non sia troppo complicato e
    2. Non mi piace la matematica per questo motivo xxxxxx.

Tuttavia, qualunque sia la risposta che la vista della parola "Matematica" ha suscitato in te, ti assicuro che non è necessario calcolare alcuna matematica per essere in grado di comprendere questa bellissima prova dell'esistenza di Dio.

Questo articolo cercherà di comunicare le ragioni della fiducia che esiste davvero un Dio, uno che ha creato tutte le cose, al contrario di noi che siamo qui per caso cieco secondo la teoria dell'evoluzione.

Quindi, per favore, continua questo esame con me, perché è davvero sorprendente!

Matematica

Quando vediamo un dipinto bello o accattivante come la Gioconda, possiamo apprezzarlo ed essere ammirati dal suo creatore anche se non potremmo mai aspirare a dipingere in questo modo. È anche con Mathematics, possiamo capirlo a malapena, ma possiamo ancora apprezzarne la bellezza, perché è veramente bella!

Che cos'è la matematica?

    • La matematica è lo studio delle relazioni tra numeri.

Cosa sono i numeri

    • Sono meglio spiegati come a concetto di quantità.

Cosa sono i numeri allora?

    • I numeri scritti non sono numeri, sono il modo in cui esprimiamo il concetto di numeri in forma scritta e visiva.
    • Sono semplicemente rappresentazioni di numeri.

Inoltre, un punto chiave da tenere a mente è che tutte le leggi della matematica lo sono concettuale.

    • Un concetto è qualcosa di concepito nella mente.

Base

Conosciamo tutti bene il concetto di un "Set". Potresti avere un set di carte da gioco, un set di pezzi degli scacchi o un set di bicchieri da vino.

Pertanto, possiamo capire che la definizione:

SET: = una raccolta di elementi con una proprietà definita comune.

Per illustrare, ogni singola carta da gioco è un elemento dell'intero set di carte, e allo stesso modo ogni singolo pezzo di scacchi è un elemento dell'intero set di scacchi. Inoltre, un bicchiere di vino fa parte di un set di bicchieri di una forma particolare con proprietà progettate per ottenere il meglio dal vino, come l'odore e l'aspetto.

Allo stesso modo, in matematica, un insieme di numeri è un insieme di numeri con una particolare proprietà o proprietà che definiscono quell'insieme ma potrebbero non essere in un'altra raccolta.

Ad esempio, prendi i seguenti numeri: 0, -2, 1, 2, -1, 3, -3, -½, ½.

Di questi numeri appartengono i seguenti

    • Set negativo: {-2, -1, -3, -½}
    • Set positivo: {1, 2, 3, ½}
    • Set di frazioni: {-½, ½}
    • Intero numero positivo: {1, 2, 3}

E così via.

Uno di questi set è il set Mandelbrot:

Questo è l'insieme di tutti i numeri (c) per i quali la formula Zn2 + c = Zn+1 e Zn rimane piccolo.

Stabilire numeri parte del set di Mandelbrot

Ad esempio, per verificare se il numero 1 fa parte del set Mandelbrot:

Se c = 1, inizia con Zn = 0.

Sostituendo questi numeri in questa formula otteniamo:

(Z) 02 + (c) 1 = 1. Pertanto Zn = 0 e 1.

Quindi prendendo il risultato di 1, impostando Z = 1 otteniamo:

(Z) 12+ (c) 1 = 2.

Quindi prendendo il risultato di 2, impostando Z = 2 otteniamo:

22+ 1 = 5

Quindi prendendo il risultato di 5, impostando Z = 5 otteniamo:

52+ 1 = 26

Quindi prendendo il risultato di 26, impostando Z = 26 otteniamo:

262+ 1 = 677

Pertanto Zn= 0, 1, 2, 5, 26, 677, ...

Possiamo quindi vedere che il valore di c = 1 è non parte del set di Mandelbrot in quanto il numero non rimane piccolo, infatti molto rapidamente è diventato 677.

Quindi, lo è c = -1 parte del set di Mandelbrot?

La risposta breve è sì, poiché seguendo gli stessi passaggi descritti sopra si ottiene la seguente sequenza di numeri.

Ricominciare da Zn = 0. Sostituendo questi numeri in questa formula otteniamo:

(Z) 02 (c) -1 = -1. Pertanto Zn = -1.

Quindi, prendendo il risultato di -1, impostando Z = -1 otteniamo:

-12 -1 = 0.

Quindi prendendo il risultato di 0, impostando Z = 0 otteniamo:

02-1 = -1

Quindi, prendendo il risultato di -1, impostando Z = -1 otteniamo:

-12 -1 = 0.

Quindi prendendo il risultato di 0, impostando Z = 0 otteniamo:

02-1 = -1

Il risultato è che Zn= 0, -1, 0, -1, 0, -1, 0, -1,….

Quindi possiamo vederlo c = -1 is parte del set di Mandelbrot in quanto rimane sempre piccolo.

Ce n'è uno in più concetto dobbiamo discutere come sfondo prima di poter vedere la bellezza.

Il set di Mandelbrot contiene anche numeri 'immaginari'.

    • Il quadrato di un "numero immaginario" è un numero negativo.
    • Come in i2= -1 dove i è il numero immaginario.

Per visualizzarli, pensa all'asse x orizzontale di un grafico con i numeri negativi da zero a numeri positivi. Quindi l'asse Y va verticalmente da -i, - ½i a zero (il punto di incrocio dei due assi) e verso l'alto a ½i e i.

Diagramma 1: mostra numeri immaginari Altri numeri nel set di Mandelbrot sono 0, -1, -2, ¼, mentre 1, -3, ½ no. Più numeri in questo set includono i, -i, ½i, - ½I, ma 2i, -2i no.

Questa è la fine di tutte le complicate matematiche.

Ora è qui che diventa davvero interessante!

I risultati di questa formula

Come puoi immaginare, calcolare e tracciare manualmente tutti i valori validi e non validi richiederebbe molto tempo.

Tuttavia, i computer possono essere sfruttati molto bene per calcolare centinaia di migliaia, persino milioni di valori e quindi tracciare visivamente i risultati di questa formula su un grafico.

Per identificare facilmente ad occhio, i punti validi sono contrassegnati in nero, i punti non validi sono contrassegnati in rosso, mentre i punti molto vicini, ma non del tutto validi, sono contrassegnati in giallo.

Se eseguiamo un programma per computer per farlo, otteniamo il seguente risultato mostrato di seguito.

(Puoi provarlo tu stesso con vari programmi online come i seguenti:

    1. http://math.hws.edu/eck/js/mandelbrot/MB.html
    2. https://sciencedemos.org.uk/mandelbrot.php
    3. http://www.jakebakermaths.org.uk/maths/mandelbrot/canvasmandelbrotv12.html
    4. http://davidbau.com/mandelbrot/
    5. https://fractalfoundation.org/resources/fractal-software/
    6. https://www.youtube.com/watch?v=PD2XgQOyCCk

)

Diagramma 2: risultato della mappatura dell'equazione di Mandelbrot

Discovery 1

Iniziamo a contare i rami gialli sulle grandi sfere nere sul grande rene nero come una forma.

Sul piccolo cerchio nero in cima alla grande area a forma di rene nero abbiamo 3 rami. Se ci spostiamo sul cerchio più piccolo successivo a sinistra, troviamo 5 rami.

Il successivo più grande a sinistra ha 7, e così via, 9, 11, 13, ecc., Tutti i numeri dispari all'infinito dispari.

Diagramma 3: rami

Discovery 2

Ora, andando a destra della forma del rene nero dall'alto, sa contare. Otteniamo 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10 e successivi come il conteggio dei rami in cima alle più grandi palle nere.

Discovery 3

Ma non abbiamo ancora finito. Andando a sinistra dall'alto, il più grande cerchio nero dall'alto tra i cerchi da 3 e 5 rami ha 8 rami, la somma dei rami dai cerchi su entrambi i lati! E tra 5 e 7 il cerchio nero più piccolo ha 12, e così via.

Le stesse somme si trovano andando a destra. Quindi, la palla più grande tra 3 e 4 ha 7 rami, e tra 4 e 5 ha 9 rami e così via.

Diagramma 4: Anche i rami possono fare matematica!

Discovery 4

Inoltre, queste forme possono essere continuamente ingrandite e le stesse forme si ripeteranno.

Diagramma 5: stesso schema ripetuto all'infinito

Il puntino nero all'estrema sinistra della linea nera che va a sinistra, se ingrandito è la stessa immagine che vediamo qui. È davvero sbalorditivo.

Discovery 5

Tra la forma a cuore più grande e il cerchio nero attaccato a sinistra c'è un'area che assomiglia alla valle del Cavalluccio Marino per le belle forme che si vedono lì.

Diagramma 6: Valle dei cavallucci marini!

Cambiando il rosso per il blu e il giallo per il bianco per un contrasto più facile, quando ingrandiamo più da vicino, vediamo motivi più belli e più ripetizioni del motivo base del nero a forma di rene con una palla attaccata a sinistra.

Diagramma 7: Cavalluccio marino in primo piano

Zoomando sul punto bianco brillante vediamo:

Schema 8: Dettaglio del whorl biancastro nel centro del Cavalluccio Marino

E ingrandendo ulteriormente ancora di più il punto centrale otteniamo quanto segue:

Diagramma 9: Zoom extra in avanti!

Ingrandendo ancora di più troviamo un'altra delle nostre forme base:

Diagramma 10: è di nuovo quella forma

Se ingrandiamo uno dei vortici, otteniamo quanto segue:

Diagramma 11: Spiraling In Control

E al centro del vortice otteniamo quanto segue:

Diagramma 12: Anche i miei occhi si agitano in vortici?

Zoomando ulteriormente su uno dei due vortici, otteniamo le seguenti due immagini che includono l'ennesima forma e palla di rene Mandelbrot di partenza.

Diagramma 13: Proprio quando pensavi di aver visto l'ultima di quella forma nera!

Diagramma 14: Sì, è tornato di nuovo, circondato da un diverso modello bellissimo

Discovery 6

Tornando alla nostra prima foto del set di Mandelbrot e girando verso la 'valle' sul lato destro della grande forma del cuore e ingrandendo vediamo forme simili ad elefanti, che chiameremo Elephant Valley.

Schema 15: Elephant Valley

Mentre ingrandiamo, otteniamo un altro set di forme ripetitive belle ma diverse come segue:

Diagramma 16: Segui la mandria. Hup due, tre, quattro, marcia dell'elefante.

Potremmo andare avanti all'infinito.

Discovery 7

Quindi, cosa causa la bellezza di questi frattali dall'equazione di Mandelbrot?

Sì, il computer potrebbe aver applicato una combinazione di colori creata dall'uomo, ma i motivi che i colori evidenziano sono il risultato della formula matematica che è sempre esistita. Non può evolversi o cambiare.

La bellezza è intrinseca in matematica, così come la complessità.

Discovery 8

Potresti aver notato che una parola particolare continua ad apparire. Quella parola è "concetto".

  • Un concetto è astratto in natura.
  • Un concetto esiste solo nelle nostre menti.

Discovery 9

Ciò solleva le seguenti domande nella mente delle persone pensanti.

Da dove vengono le leggi della matematica?

    • Essendo un concetto, possono venire solo da un'altra mente, che deve essere di intelligenza superiore alla nostra per essere valida in tutto l'universo.

Le leggi della matematica si sono evolute? Se è così, come hanno potuto?

    • Le cose astratte non possono evolversi in quanto non sono fisiche.

Le persone hanno inventato o creato queste leggi della matematica?

    • No, le leggi della matematica esistevano prima delle persone.

Vengono dall'universo?

    • No, qualcosa di ordine non potrebbe venire dal caso casuale. L'universo non ha una mente.

L'unica conclusione a cui possiamo arrivare è che dovevano venire dalla mente di un essere molto superiore all'uomo. L'unico essere da cui potrebbero ragionevolmente venire deve quindi essere il creatore dell'universo, quindi da Dio.

Le leggi della matematica sono:

    • concettuale,
    • universale,
    • invariante,
    • entità senza eccezioni.

Potrebbero venire solo da Dio perché:

    • I pensieri di Dio sono concettuali (Isaia 55: 9)
    • Dio ha creato l'universo (Genesi 1: 1)
    • Dio non cambia (Isaia 43: 10b)
    • Dio conosce tutta la creazione celeste, non manca nulla (Isaia 40:26)

Conclusioni

    1. In questo breve esame dei frattali e dell'equazione di Mandelbrot abbiamo visto la bellezza e l'ordine intrinseci nella matematica e il design dell'universo.
    2. Questo ci dà uno sguardo nella mente di Dio, che contiene chiaramente ordine, bellezza e infinita varietà ed è la prova di una mente molto più intelligente degli umani.
    3. Dimostra anche il suo amore per il fatto che ci ha dato l'intelligenza per poter scoprire e (un altro concetto!) Apprezzare queste cose.

Mostriamo quindi quel concetto di apprezzamento per ciò che ha creato e per lui come creatore.

Ringraziamenti:

Con riconoscente ringraziamento per l'ispirazione data dal video di YouTube "The Secret Code of Creation" della serie Origins di Cornerstone Television Network.

Tadua

Articoli di Tadua.