"C'è ... un tempo per tacere e un tempo per parlare". - Ecclesiaste 3: 1,7

[Da ws 03/20 p.18, 18 maggio - 24 maggio]

Un tempo per parlare

"Perché è così importante che abbiamo il coraggio di parlare quando necessario? Considera due esempi contrastanti: in un caso, un uomo doveva correggere i suoi figli, e nell'altro una donna doveva affrontare un futuro re."(Paragrafo 4).

Quindi continua "5Il sommo sacerdote Eli ebbe due figli per i quali nutriva profondo affetto. Quei figli, tuttavia, non avevano rispetto per Geova. Hanno ricoperto posizioni importanti come sacerdoti che prestano servizio nel tabernacolo. Ma abusarono della loro autorità, mostrarono grave mancanza di rispetto per le offerte offerte a Geova e sfacciatamente commisero l'immoralità sessuale. (1 Samuel 2: 12-17, 22) Secondo la Legge mosaica, i figli di Eli meritavano di morire, ma Eli permissivo si limitò a rimproverarli leggermente e permise loro di continuare a servire nel tabernacolo. (Deut. 21: 18-21) In che modo Geova considerò il modo in cui Eli gestiva le cose? Disse a Eli: "Perché continui a onorare i tuoi figli più di me?" Geova decise quindi di uccidere quei due malvagi. 1 Samuel 2: 29, 34.

6 Impariamo un'importante lezione da Eli. Se scopriamo che un amico o un parente ha infranto la legge di Dio, dobbiamo parlare, ricordandogli le norme di Geova. Quindi dobbiamo assicurarci che riceva l'aiuto di cui ha bisogno dai rappresentanti di Geova. (Jamese 5:14) Non vorremmo mai essere come Eli, onorare un amico o un parente più di quanto onoriamo Geova. Ci vuole coraggio per affrontare qualcuno che deve essere corretto, ma ne vale la pena.". L'articolo della Torre di Guardia passa quindi immediatamente all'esame di Abigail.

Tutto questo è molto utile, ma hai notato cosa manca?

Considera la situazione.

  • La nazione di Israele era sotto il dominio di Dio con il sommo sacerdote rappresentante di Dio. Le autorità erano i sacerdoti, non c'era nessun re in quel momento.
  • Oggi avanziamo rapidamente, che siamo testimoni di Geova o no, viviamo tutti sotto governi con autorità governative che hanno leggi.

Riguardo a queste stesse autorità governative l'apostolo Paolo scrisse in Romani 13: 1 “Lascia che ogni anima sia soggetta alle autorità superiori, poiché non esiste autorità se non [per concessione di] Dio; le autorità esistenti sono collocate nelle loro posizioni relative da Dio ”. Ecco perché Paolo ha continuato a dire “Perciò chi si è opposto all'autorità ha preso una posizione contro la disposizione di Dio; ... perché è il ministro di Dio per te per il tuo bene. ... poiché è il ministro di Dio, un vendicatore ad esprimere ira su colui che pratica ciò che è male. Vi è quindi una ragione convincente per voi persone di essere sottomessi, non solo a causa di quell'ira ma anche a causa della vostra coscienza " Romani 13: 2-5.

Pertanto, alla luce di questi paragrafi nell'articolo della Torre di Guardia e in Romani 13: 1-5, come dovrebbero agire i Testimoni di Geova nel caso di un'accusa di minore contro un adulto di abuso sessuale di minori?

Quali principi dovrebbero guidare chi si trova nella sfortunata posizione di essere vittima o sentirsi accusato?

Gli adulti hanno autorità sui bambini, specialmente se sono i genitori del bambino. Anche i non genitori hanno una certa responsabilità perché il non genitore è un adulto e si ritiene giustamente che il bambino non sia sempre in grado di comportarsi in modo responsabile.

  • Quindi, qual era il problema con i due figli di Eli? Non avevano rispetto per l'autorità superiore, in questo caso era Geova. Oggi l'autorità superiore sarebbe l'autorità secolare.
  • In secondo luogo, i figli di Eli abusarono della loro autorità. Oggi, un adulto che abusa sessualmente di un bambino abusa anche della sua autorità su quel bambino. Ciò è ancora più vero se l'abusatore è nominato anziano in una posizione di fiducia nella congregazione.
  • In terzo luogo, proprio come il figlio di Eli ha commesso l'immoralità sessuale, oggi un adulto che abusa sessualmente di un bambino violenta quel bambino e commette un atto di immoralità sessuale con quel bambino, poiché l'adulto non può essere legalmente sposato con quel bambino. Il minore, essendo minorenne, non può essere ritenuto colpevole di consenso o indurre l'adulto a commettere atti illeciti, poiché per definizione l'adulto è considerato abbastanza responsabile da sapere meglio quello che sta facendo e per definizione un bambino non è in grado di comprendere tutte le implicazioni di le sue azioni.
  • In quarto luogo, Eli riferì il comportamento illegale dei suoi figli ai sacerdoti che amministrarono la legge? No, l'ha coperto. Quindi l'articolo dice "Impariamo un'importante lezione da Eli. Se scopriamo che un amico o un parente ha infranto la legge di Dio, dobbiamo parlare, ricordandogli le norme di Geova. Quindi dobbiamo assicurarci che riceva l'aiuto di cui ha bisogno dai rappresentanti di Geova". Quale dovrebbe dunque essere oggi la lezione importante? Sicuramente è "se scopriamo che un amico, un parente o un coniuge ha infranto la legge delle autorità superiori e chiaramente che la legge non contravviene alla legge di Dio, allora abbiamo il dovere di parlare, ricordandogli le norme del governo, e assicurarsi che ottenga l'aiuto di cui hanno bisogno dai rappresentanti delle autorità, le autorità di polizia. Queste autorità sono nella posizione migliore per aiutarlo a smettere di offendere o giudicare se è stato commesso un crimine. Ciò che non facciamo è mantenere le azioni tranquille come ha fatto Eli, forse perché amiamo erroneamente la reputazione di un'organizzazione di cui facciamo parte, più che giustizia. Ricorda, Eli amava la sua reputazione più di quella della giustizia e ne fu condannata.

Proprio come Geova considerava questo insabbiamento di Eli come una mancanza di rispetto per l'autorità di Geova, allo stesso modo le autorità governative lo considererebbero giustamente come una mancanza di rispetto per il loro Dio ha permesso l'autorità, se oggi dovessimo coprire tali crimini o accuse di tali crimini.

Ora questo potrebbe non essere facile, dopo tutto, come dice l'articolo, "Ci vuole coraggio per affrontare qualcuno che deve essere corretto, ma ne vale la pena". In che modo? Impedisce all'aggressore di ferire gli altri. Li mette anche nella posizione in cui forse possono essere aiutati.

Ma ci si dovrebbe aspettare che l'abusato debba affrontare personalmente l'abusatore? La semplice risposta è: da adulto vedresti qualcuno che hai visto uccidere qualcun altro? Ovviamente no. Probabilmente ti sentiresti intimidito e spaventato. Quindi la ragione impone che nella maggior parte dei casi non ci aspetteremmo che un bambino debba affrontare un violentatore adulto.

Dobbiamo anche porre la domanda: perché l'Organizzazione non ha colto l'occasione per fare proprio questi punti?

Doppi standard

I paragrafi 7 e 8 contengono un altro caso di doppie norme da parte dell'organizzazione. Copre gli eventi riguardanti la richiesta di soccorso di David da parte di Nabal. Dice "Quando Abigail incontrò David, parlò con coraggio, rispetto e persuasività. Anche se Abigail non era da biasimare per la brutta situazione, si scusò con David. Ha fatto appello alle sue buone qualità e ha fatto affidamento su Geova per aiutarla. (1 Sam. 25:24, 26, 28, 33, 34) Come Abigail, dobbiamo avere il coraggio di parlare se vediamo qualcuno che percorre un sentiero pericoloso. (Sal.141: 5) Dobbiamo essere rispettosi, ma dobbiamo anche essere audaci. Quando offriamo amorevolmente una consulenza necessaria a una persona, dimostriamo di essere un vero amico. provErbs 27: 17".

Qui l'Organizzazione promuove l'esempio di una donna sposata che dà consigli a un uomo con cui non è sposata e a un uomo già unto come futuro re di Israele da Geova tramite il profeta Samuele. Ora, se oggi una sorella della congregazione tentasse di consigliare pubblicamente un anziano, la sorella e se sposata, suo marito, riceverebbero forti consigli su come mantenere il suo posto adeguato nella congregazione, permettendo a Geova di trattare con l'anziano, piuttosto l'anziano accetta umilmente e applica il consiglio.

Il paragrafo 13 ci dice "Coloro che sono nominati in una posizione di fiducia nella congregazione non possono essere "in due lingue", o ingannevoli ". Qui sta un altro problema. Qui la Watchtower afferma che gli anziani sono nominati in una posizione di fiducia nella congregazione. Tuttavia, quando questi anziani abusano di tale fiducia, l'organizzazione si volta e afferma in tribunale di non essere responsabile per i fratelli e le sorelle che vedono gli anziani come uomini di cui fidarsi.

Inoltre, l'Organizzazione sostiene che è responsabilità dei singoli testimoni, non degli anziani, anche quando i problemi sono coperti, a causa di una visione errata della riservatezza.

Nessun silenzio quando è il momento di tacere

Nella maggior parte, se non in tutte le congregazioni, c'è un uso eccessivo della "riservatezza" come clausola per uscire. Permette alle calunnie del buon nome di molti Testimoni di andare avanti a porte chiuse tra corpi di anziani. Di conseguenza possiamo identificare uno dei principi più comunemente infranti dell'Organizzazione, quello delle mogli degli anziani che non sanno cosa sta succedendo nel segreto delle riunioni degli anziani. Invece di tacere, sia gli anziani che le mogli degli anziani contribuiscono alla calunnia insidiosa che si diffonde alla congregazione in generale, senza alcun risarcimento per la calunnia.

Tacere o parlare?

Infine, c'è un'altra occasione molto importante in cui dovremmo parlare. Noi qui su questo sito, pertanto, parleremo e continueremo a farlo qui su questo sito.

Galati 6: 1 afferma "Fratelli, anche se un uomo fa qualche passo falso prima che se ne renda conto, voi che avete qualifiche spirituali cercate di riadattare un tale uomo in uno spirito di mitezza, mentre ognuno di voi tiene d'occhio se stesso per paura di essere anche tentati ” .

In primo luogo, anche questo verso è tradotto in modo errato. Una revisione di una traduzione interlineare rivela che la parola "titoli di studio" è una parola inserita e errata nel contesto e cambia il significato del verso. Perfavore guarda questa traduzione interlineare online.

"Brothers"Si riferisce ai compagni cristiani, non solo per uomini e non come implica la NWT, solo per gli anziani, quelli che vede come gli unici che hanno il "Qualifiche spirituali". "un uomo"Si riferisce anche in senso generico a qualcuno del genere umano o umano come diremmo più correttamente oggi. Questo versetto dovrebbe quindi leggere “Compagni cristiani, anche se qualcuno dovrebbe essere superato in qualche trasgressione [fare un passo sbagliato], voi che siete spirituali [in contrapposizione a terreni, peccaminosi] restaurate un tale in uno spirito di dolcezza che considera se stessi per non essere tentato [perché anche tu potresti fare lo stesso falso passo, e come vorresti essere trattato in quel caso?] ”.

Ciò significa che chiunque vede un altro fare un passo sbagliato, magari insegnando qualcosa dalla Bibbia che contraddice qualcos'altro nella Bibbia, dovrebbe accettare la correzione.

Come si applica oggi?

Ciò significa che anche se il Corpo Direttivo fosse nominato da Cristo (per il quale non hanno prove a differenza degli apostoli del I secolo), non sarebbero comunque al di sopra della correzione. Ma come reagiscono se criticati o forniti prove del fatto che alcuni dei loro insegnamenti sono sbagliati in modo serio, come ad esempio la loro cronologia dal 607 a.C. al 1914 d.C., ad esempio[I]? Accettano il consiglio nello spirito di gentilezza con cui è stato dato? O cercano piuttosto di mettere a tacere quelli con voci dissenzienti marchiandoli come apostati e gettandoli fuori dalla congregazione?

Non è inquietante che l'apostolo Pietro (nominato da Cristo) sia stato abbastanza umile da accettare il consiglio dell'apostolo Paolo, (anch'esso nominato da Cristo), anche suo fratello, eppure il Corpo Direttivo (senza prove di nomina da parte di Cristo) rifiuta accettare il consiglio di qualcun altro?

Alla luce di ciò, pubblichiamo il seguente appello aperto al Corpo Direttivo dei Testimoni di Geova:

Caro organo direttivo

Ti preghiamo gentilmente di accettare questo consiglio e questa critica nello spirito con cui è dato, che è innamorato e gentilezza con il desiderio di aiutare, non di distruggere. Questo consiglio è dato per aiutare te e coloro che ti seguono ciecamente, non per punirti. Il tuo attuale atteggiamento intransigente sta facendo perdere la fiducia a migliaia di Testimoni, non solo nell'Organizzazione, ma più seriamente in Geova, in Gesù Cristo e nelle loro meravigliose promesse.

Per favore, evita che alle migliaia di congregazioni di contenere un gran numero di cristiani di buon cuore vengano insegnate falsità e insegnino ad altre menzogne ​​sulla Bibbia. In tal modo li sta facendo ammalare spiritualmente, perché come dice Proverbi 13:12 "L'aspettativa posposta sta facendo ammalare il cuore ”.

Per favore, non mettere una macina al collo e quelli che ti seguono ciecamente, piuttosto sii umile correggi i tuoi errori e smetti di essere motivo di inciampo per coloro che amano Dio e Cristo. (Luca 17: 1-2)

Tuo fratello in Cristo

Tadua

[I] Vedi la serie "Un viaggio alla scoperta del tempo" su questo sito per un esame approfondito della verità del 607 a.C. come data della caduta di Gerusalemme ai babilonesi e quindi della derivazione del 1914 d.C. come inizio del Regno di Gesù. Inoltre, la serie su "La profezia messianica di Daniele 9: 24-27", e la serie di video di Youtube su Matthew 24 tra molti articoli e video.

Tadua

Articoli di Tadua.