"Andate, dunque, e fate discepoli ..., insegnando loro ad osservare tutte le cose che vi ho comandato." Matteo 28: 19-20

 [Studio 45 dalla ws 11/20 p.2 04 gennaio - 10 gennaio 2021]

L'articolo inizia correttamente dicendo che Gesù aveva qualcosa di importante da dire loro in Matteo 28: 18-20

Per molti testimoni di Geova, le parole invocano immediatamente il pensiero che sono obbligati ad andare a predicare piuttosto che concentrarsi su ciò che Gesù ci stava effettivamente chiedendo di fare?

Forse ti starai chiedendo perché avrei fatto una simile dichiarazione. Gesù dice chiaramente che dovremmo andare ad insegnare alle persone delle nazioni e fare discepoli, giusto? Chiaramente, questo è il fulcro delle Scritture?

Esaminiamo la Scrittura nella sua interezza prima che mi dilunghi ulteriormente.

"18  Gesù si avvicinò e parlò loro, dicendo: “Ogni autorità mi è stata data in cielo e sulla terra. 19  Andate dunque e fate discepoli di persone di tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello spirito santo,20  insegnando loro ad osservare tutte le cose che ti ho comandato. E guarda! Sono con voi tutti i giorni fino al termine del sistema di cose ".  Matthew 28: 18-20

Hai notato cosa dice Gesù che dovremmo fare dopo aver reso le persone discepole? Dice che dovremmo insegnare loro a osservare o obbedire tutti le cose che ci ha comandato.

In senso circolare, la parola obbedire può avere una connotazione negativa. A volte a causa di come i leader, le leggi e le regole umane possono essere indebitamente restrittivi. Eppure la parola per "obbedire" usata da Gesù è "tērein " dalla parola "teros " che significa "proteggere", "annotare" e per estensione "trattenere".

Ciò che diventa evidente dalla parola "guardia", è che saremmo disposti a proteggere solo qualcosa di valore. Saremmo solo disposti a prendere atto di qualcosa di importante e trattenere qualcosa che abbiamo a cuore. Quando iniziamo a pensare alle parole di Gesù in quel contesto, ci rendiamo conto che l'enfasi in quelle parole è davvero per aiutare le persone ad apprezzare gli insegnamenti di Gesù. Che bel pensiero.

Potrebbe anche spiegare perché Gesù, gli apostoli oi cristiani del I secolo non erano prescrittivi su come ciò sarebbe stato fatto. L'obiettivo è instillare un apprezzamento per ciò che Gesù aveva insegnato ai suoi discepoli piuttosto che andare a predicare per ore senza risultati positivi.

Con questo pensiero in mente, nota che questo articolo di revisione tenterà di rispondere a 3 domande come indicato nel paragrafo 2; Primo, oltre a insegnare i requisiti di Dio ai nuovi discepoli, cosa dovremmo fare? Secondo, come possono tutti i proclamatori della congregazione contribuire alla crescita spirituale degli studenti biblici? Terzo, come possiamo aiutare i compagni di fede inattivi a partecipare ancora una volta all'opera di fare discepoli?

Il pensiero esposto nel paragrafo 3 secondo cui non dovremmo solo insegnare ma anche guidare i nostri studenti è importante. Perché? Ebbene, una guida non è sempre istruttiva ma può comunque offrire preziosi consigli e lezioni per il suo pubblico.

In molti modi, come una guida turistica in vacanza o in un game drive, comprendiamo che dobbiamo spiegare le "regole", il comandamento di Gesù a coloro a cui predichiamo. Tuttavia, una guida comprende che affinché le persone possano godersi il tour hanno bisogno di una misura di libertà per esplorare e apprezzare appieno ciò che stanno imparando o esplorando. La guida non è lì per sorvegliare il turista. Capisce di avere un'autorità limitata e ha a che fare con agenti morali liberi. Quando guidiamo e permettiamo alle persone di apprezzare appieno il valore degli insegnamenti di Gesù e di vedere i risultati positivi dell'applicazione di quei principi nella loro vita, allora siamo delle buone guide.

Questo dovrebbe essere l'approccio che l'Organizzazione assume nei confronti della spiritualità. Gli anziani e il Corpo Direttivo dovrebbero essere guide, non poliziotti o dittatori in materia di coscienza.

Il paragrafo 6 dice che l'idea di partecipare al ministero può intimidire alcuni studenti. Non è forse per la natura prescrittiva di dover bussare ripetutamente alle porte dello stesso quartiere in cui le persone hanno espresso la loro antipatia per i TdG? Dove le persone hanno precedentemente indicato la loro preferenza di non interagire con persone che non sono disposte ad ascoltare un punto di vista diverso? E che dire dei controversi insegnamenti dottrinali su argomenti che dovrebbero essere lasciati alle coscienze individuali come frequentare i balli scolastici, praticare sport, scegliere l'educazione circolare e le trasfusioni di sangue? Se sei cresciuto come testimone di Geova, forse ricorderai quanto sia stato difficile per te spiegare la posizione dell'Organizzazione su alcune di queste questioni. Riuscite a immaginare quanto sia scoraggiante per un nuovo studente spiegare la sua fede in tali dottrine?

Il paragrafo 7 dice che dovremmo mostrare allo studente i volantini nella cassetta degli attrezzi per l'insegnamento e lasciare che scelga quelli che potrebbero attirare i loro amici, colleghi e parenti. Non c'è niente di sbagliato in questo suggerimento, a condizione che qualunque materiale didattico che usiamo non sia in conflitto con le Scritture. Il problema è che l'Organizzazione Watchtower utilizza la sua pubblicazione per diffondere dottrine, fare interpretazioni infondate di eventi, interpretare male o applicare male certe scritture e costringere le persone ad accettare i loro insegnamenti come verità piuttosto che trarre conclusioni basate sulla Bibbia. Un semplice esempio è il riferimento a un proclamatore non battezzato. Sfido chiunque legga questo articolo a trovare la base scritturale per avere un proclamatore non battezzato o battezzato.

COME LA CONGREGAZIONE AIUTA GLI STUDENTI DELLA BIBBIA A PROGRESSI

La domanda al paragrafo 8 chiede "Perché è importante che i nostri studenti sviluppino un forte amore per Dio e per il prossimo?"  Il primo punto sollevato nel paragrafo 8 è in Matteo 28 che Gesù ci ha insegnato a insegnare agli altri a osservare tutti le cose che ci ha comandato di fare. Questi includono i due più grandi comandamenti di amare Dio e di amare il prossimo. Tuttavia, nota la falsa pista nella frase: "Ciò include certamente i due più grandi comandamenti: amare Dio e amare il prossimoentrambi sono strettamente collegati all'opera di predicazione e di fare discepoli" [grassetto nostro]. "Qual è la connessione? Un motivo principale per partecipare all'opera di predicazione è l'amore: il nostro amore per Dio e il nostro amore per il prossimo ”. L'idea portata avanti da entrambe le affermazioni è nobile. I due più grandi comandamenti sono centrali negli insegnamenti di Gesù e l'amore dovrebbe essere la motivazione principale per predicare agli altri. Tuttavia, l'opera di fare discepoli dei testimoni di Geova si concentra in realtà su coloro che sei disposto a convertire piuttosto che insegnare alle persone ad amare Dio e il loro prossimo o osservare 'guardia'gli insegnamenti di Cristo.

Prendi ad esempio queste parole dalla Torre di Guardia di ottobre 2020 dall'articolo Come condurre uno studio biblico che conduce al battesimo - Parte seconda; dice il paragrafo 12: “Parla apertamente della dedicazione e del battesimo cristiani. Dopo tutto, il nostro obiettivo nel condurre uno studio biblico è aiutare una persona a diventare un discepolo battezzato. Entro pochi mesi dal regolare studio biblico e soprattutto dopo aver iniziato a frequentare le adunanze, lo studente dovrebbe capire che lo scopo dello studio biblico è aiutarlo a iniziare a servire Geova come uno dei suoi testimoni ". Il paragrafo 15 dice: "Analizza regolarmente i progressi che lo studente sta facendo. Ad esempio, esprime i suoi sentimenti per Geova? Prega Geova? Gli piace leggere la Bibbia? Partecipa regolarmente alle adunanze? Ha apportato le modifiche necessarie al suo stile di vita? Ha iniziato a condividere ciò che sta imparando con la sua famiglia e gli amici? Soprattutto, vuole diventare un testimone di Geova? [grassetto nostro]. Quindi diventare un testimone di Geova è molto più importante che leggere la Bibbia, pregare Geova o apportare cambiamenti al tuo stile di vita? Può davvero essere così per i cristiani? Un altro punto da notare nel ragionamento sbagliato è come faresti a sapere se qualcuno prega sinceramente Dio? Chiederesti loro? Che ne dici di condividere le loro convinzioni con la famiglia e gli amici, ascolteresti le loro conversazioni? Anche in questo caso, il consiglio dato agli editori richiede che l'insegnante sia un poliziotto piuttosto che una guida.

Anche se è anche vero che l'amore per il prossimo può essere un fattore motivante per alcuni Testimoni, molti Testimoni vanno in servizio di campo per evitare di essere classificati come proclamatori irregolari o per i continui richiami che i proclamatori devono fare di più per "Geova e la sua organizzazione ". In un recente annuncio infrasettimanale, è stata letta una dichiarazione secondo cui l'organizzazione ha preso un accordo "amorevole" in modo tale che coloro che riferiscono anche solo 15 minuti al mese possano evitare di diventare editori irregolari. Oltre all'intera nozione di giornalismo ed essere proclamatori irregolari privi di basi scritturali, non c'è niente di amorevole nell'aspettarsi che le persone predichino durante una pandemia globale in cui le persone hanno perso i propri cari, i mezzi di sussistenza e hanno aumentato l'ansia per la propria salute.

I tre punti evidenziati nel riquadro sono utili da considerare durante l'insegnamento:

  • Incoraggiali a leggere la Bibbia,
  • Aiutali a meditare sulla Parola di Dio,
  • Insegna loro a pregare Geova.

Tutti punti molto positivi.

AIUTA GLI INATTIVI A CONDIVIDERE ANCORA UNA VOLTA

I paragrafi 13-15 parlano di quelli inattivi. In questo contesto, si riferisce a coloro che hanno smesso di condividere il ministero. Lo scrittore paragona gli inattivi ai discepoli che abbandonarono Gesù quando stava per essere ucciso. Lo scrittore quindi incoraggia gli editori a trattare gli inattivi nello stesso modo in cui Gesù ha trattato i discepoli che lo hanno abbandonato. Il confronto è problematico, in primo luogo perché crea l'impressione che uno "inattivo" abbia abbandonato la fede. Secondo, perché ignora il fatto che possono esserci valide ragioni per cui le persone hanno smesso di impegnarsi nell'opera di predicazione dei Testimoni.

Conclusione

Nessuna nuova informazione viene portata fuori in questa Torre di Guardia su come insegniamo agli uomini a osservare gli insegnamenti di Cristo. L'articolo continua sulla tendenza degli articoli recenti a sottolineare ulteriormente la necessità per i Testimoni di predicare e convertire più persone in Testimoni. Nonostante l'attuale pandemia globale e le problematiche riscontrate dagli editori, la rendicontazione dell'orario continua ad essere di primaria importanza per l'Organizzazione.

 

 

4
0
Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x