Sappiamo tutti cosa significa "propaganda". Si tratta di "informazioni, soprattutto di natura parziale o fuorviante, utilizzate per promuovere o pubblicizzare una particolare causa o punto di vista politico". Ma potrebbe sorprenderti, come ha fatto me, sapere da dove ha avuto origine la parola.

Esattamente 400 anni fa, nel 1622, papa Gregorio XV istituì un comitato cardinalizio incaricato delle missioni estere della chiesa cattolica chiamato Congregazione di Propaganda Fide o congregazione per la propagazione della fede.

La parola ha un'etimologia religiosa. In senso lato, la propaganda è una forma di menzogna usata dagli uomini per indurre le persone a seguirle, obbedirle e sostenerle.

La propaganda potrebbe essere paragonata a un bel banchetto di cibo sontuoso. Sembra buono e ha un buon sapore, e vogliamo banchettare, ma quello che non sappiamo è che il cibo è infuso con un veleno ad azione lenta.

Il consumo di propaganda avvelena la nostra mente.

Come possiamo riconoscerlo per quello che è veramente? Nostro Signore Gesù non ci ha lasciato indifesi per farci sedurre facilmente dai bugiardi.

“O fai l'albero bello e il suo frutto eccellente, o fai marcire l'albero e il suo frutto marcisce, perché dai suoi frutti si riconosce l'albero. Figlio di vipere, come puoi dire cose buone quando sei malvagio? Perché dall'abbondanza del cuore la bocca parla. L'uomo buono dal suo buon tesoro manda cose buone, mentre l'uomo malvagio dal suo tesoro malvagio manda cose malvagie. Io vi dico che gli uomini renderanno conto nel giorno del giudizio per ogni parola inutile che pronunceranno; poiché in base alle tue parole sarai dichiarato giusto e in base alle tue parole sarai condannato”» (Mt 12-33).

“Progenie di vipere”: Gesù parla ai capi religiosi del suo tempo. Altrove li ha paragonati a tombe imbiancate a calce come quelle che vedi qui. Fuori appaiono puliti e luminosi, ma dentro sono pieni di ossa di morti e "ogni sorta di impurità". (Matteo 23:27)

I leader religiosi si tradiscono all'osservatore attento con le parole che usano. Gesù dice che "dall'abbondanza del cuore la bocca parla".

Con questo in mente, diamo un'occhiata alla trasmissione di questo mese su JW.org come esempio di propaganda religiosa. Nota il tema della trasmissione.

CLIP 1

Questo è un tema molto comune e ricorrente tra i Testimoni di Geova. Dall'abbondanza del cuore, la bocca parla. Quanto è abbondante nel cuore del Corpo Direttivo il tema dell'unità?

Una scansione di tutte le pubblicazioni della Watchtower che risalgono al 1950 rivela alcune cifre interessanti. La parola "uniti" compare circa 20,000 volte. La parola "unità" compare circa 5000 volte. La media è di circa 360 occorrenze all'anno, o circa 7 occorrenze a settimana alle riunioni, per non contare il numero di volte in cui la parola esce nei discorsi dalla piattaforma. Ovviamente, essere uniti è fondamentale per la fede dei Testimoni di Geova, una fede presumibilmente basata sulla Bibbia.

Dato che “unito” compare circa 20,000 volte nelle pubblicazioni e “unità” circa 5,000 volte, ci aspetteremmo che le Scritture Greche Cristiane siano mature con questo tema e che queste due parole appaiano spesso e riflettano l'enfasi data dall'Organizzazione a loro. Quindi, diamo un'occhiata, vero?

Nella Bibbia di riferimento della Traduzione del Nuovo Mondo, “unito” ricorre solo cinque volte. Solo cinque volte, che strano. E solo due di questi eventi si riferiscono all'unità all'interno della congregazione.

“. . .Ora vi esorto, fratelli, per il nome del Signore nostro Gesù Cristo a parlare tutti concordemente, e che non vi siano divisioni tra di voi, ma che siate ben uniti nella stessa mente e nella stessa linea di pensiero." (1 Corinzi 1:10)

“. . .Poiché anche a noi è stata annunciata la buona novella, come anche loro l'hanno avuta; ma la parola che è stata udita non ha giovato loro, perché non erano uniti per fede a coloro che hanno udito». (Ebrei 4:2)

Ok, beh, è ​​sorprendente, vero? Che dire della parola “unità” che compare circa 5,000 volte nelle pubblicazioni. Sicuramente una parola importante nelle pubblicazioni troverà supporto scritturale. Con quale frequenza ricorre l'“unità” nella Traduzione del Nuovo Mondo? Cento volte? Cinquanta volte? Dieci volte? Mi sento un po' come Abraamo che cerca di convincere Geova a risparmiare la città di Sodoma. “Se nella Città si trovano solo dieci uomini retti, la risparmieresti?” Ebbene, il numero di volte, senza contare le note a piè di pagina del traduttore, che la parola “unità” ricorre nelle Scritture Greche Cristiane nella Traduzione del Nuovo Mondo è un grosso, grosso ZERO.

L'organo direttivo, attraverso le pubblicazioni, parla con l'abbondanza del suo cuore, e il suo messaggio è quello dell'unità. Anche Gesù parlava con l'abbondanza del suo cuore, ma l'unione non era il tema della sua predicazione. In effetti, ci dice che è venuto a causare l'esatto opposto dell'unificazione. È venuto per creare divisione.

“. . .Pensi che io sia venuto a dare la pace sulla terra? No, ve lo dico io, ma piuttosto divisione». (Luca 12:51)

Ma aspetta un minuto, potresti chiedere: "L'unità non è buona e la divisione non è male?" Risponderei, tutto dipende. Il popolo della Corea del Nord è unito dietro il suo leader, Kim Jong-un? Sì! Questa è una buona cosa? Cosa ne pensi? Dubiteresti della rettitudine dell'unità della nazione della Corea del Nord, perché quell'unità non si basa sull'amore, ma sulla paura?

L'unità di cui si vanta Mark Sanderson è dovuta all'amore cristiano o deriva dal timore di essere evitato per avere un'opinione diversa da quella del Corpo Direttivo? Non rispondere troppo in fretta. Pensaci.

L'Organizzazione vuole che pensiate che sono gli unici uniti, mentre tutti gli altri sono divisi. Fa parte della propaganda per ottenere che il loro gregge abbia un noi contro loro mentalità.

CLIP 2

Quando ero un testimone di Geova praticante, credevo che ciò che Mark Sanderson dice qui fosse la prova che ero nell'unica vera religione. Credevo che i Testimoni di Geova fossero stati intorno e uniti dai tempi di Russell, dal 1879. Non è vero. I Testimoni di Geova nacquero nel 1931. Fino a quel momento, sotto Russell e poi sotto Rutherford, la Watch Tower Bible and Tract Society era una tipografia che forniva guida spirituale a molti gruppi indipendenti di Studenti Biblici. Quando Rutherford centralizzò il controllo nel 1931, solo il 25% dei gruppi originali rimase con Rutherford. Questo per quanto riguarda l'unità. Molti di questi gruppi esistono ancora. Tuttavia, la ragione principale per cui l'Organizzazione non si è frammentata da allora è che, a differenza dei mormoni, degli avventisti del settimo giorno, dei battisti e di altri gruppi evangelici, i Testimoni hanno un modo speciale di trattare con chiunque non sia d'accordo con la leadership. Li attaccano nelle prime fasi della loro eresia quando iniziano a non essere d'accordo con la leadership. Attraverso un'applicazione errata della legge biblica sono riusciti a convincere tutto il loro gregge a evitare i dissidenti. Pertanto, l'unità di cui si vantano così orgogliosamente è molto simile all'unità di cui gode il leader della Corea del Nord: un'unità basata sulla paura. Questa non è la via del Cristo, che ha il potere di intimidire e assicurare una fedeltà basata sulla paura, ma non usa mai quel potere, perché Gesù, come suo Padre, vuole la lealtà basata sull'amore.

CLIP 3

È così che un messaggio di propaganda può sedurti. Quello che dice è vero, fino a un certo punto. Quelle sono adorabili immagini interrazziali di persone felici e di bell'aspetto che ovviamente si amano l'una per l'altra. Ma ciò che è fortemente implicito è che tutti i Testimoni di Geova sono così e che in nessun'altra parte del mondo è così. Non trovi questo tipo di unità amorevole nel mondo, o in altre denominazioni cristiane, ma la troverai ovunque tu vada all'interno dell'Organizzazione dei Testimoni di Geova. Questo semplicemente non è vero.

Un membro del nostro gruppo di studio della Bibbia vive al confine polacco con l'Ucraina. Ha assistito ai numerosi chioschi che diverse organizzazioni caritative e religiose hanno allestito per fornire un reale sostegno ai profughi in fuga dalla guerra. Vide schiere di persone in questi posti che ricevevano cibo, vestiti, mezzi di trasporto e riparo. Vide anche uno stand allestito dai Testimoni con il logo blu di JW.org, ma non c'erano file davanti ad esso, perché quello stand si rivolgeva solo ai Testimoni di Geova in fuga dalla guerra. Questa è la procedura operativa standard tra i Testimoni di Geova. L'ho assistito io stesso più e più volte nel corso dei miei decenni all'interno dell'organizzazione. I testimoni continuano a non obbedire al comando di Gesù sull'amore:

“Avete sentito che fu detto: 'Devi amare il tuo prossimo e odiare il tuo nemico'. Ma io vi dico: continuate ad amare i vostri nemici e a pregare per coloro che vi perseguitano, affinché vi mostriate figli del Padre vostro che è nei cieli, poiché fa sorgere il suo sole sugli empi e sui buoni e fa piovere sia sui giusti che sugli ingiusti. Perché se ami coloro che ti amano, che ricompensa hai? Non stanno facendo la stessa cosa anche i pubblicani? E se saluti solo i tuoi fratelli, che cosa straordinaria fai? Non stanno facendo la stessa cosa anche i popoli delle nazioni? Di conseguenza dovete essere perfetti, come è perfetto il vostro Padre celeste. (Matteo 5:43-48 NWT)

Oops!

Cerchiamo di essere chiari su qualcosa. Non sto suggerendo che tutti i Testimoni di Geova non siano amorevoli o egoisti. Quelle immagini che hai appena visto sono molto probabilmente riflessi del vero amore cristiano per i loro compagni di fede. Ci sono molti buoni cristiani tra i testimoni di Geova, proprio come ci sono molti buoni cristiani tra le altre denominazioni della cristianità. Ma c'è un principio che tutti i leader religiosi di tutte le confessioni trascurano. L'ho imparato per la prima volta quando avevo vent'anni, anche se non sono riuscito a vedere fino a che punto si applica come faccio ora.

Ero appena tornato dalla predicazione nel paese sudamericano della Colombia e mi stavo ristabilindo nel mio paese natale, il Canada. La filiale del Canada ha convocato una riunione di tutti gli anziani nell'area dell'Ontario meridionale e ci siamo riuniti in un grande auditorium. La vecchia disposizione era ancora abbastanza nuova e stavamo ricevendo istruzioni su come gestire quella nuova disposizione. Don Mills della filiale del Canada ci stava parlando di situazioni che stavano sorgendo in varie congregazioni in cui le cose non stavano andando bene. Questa era l'era post 1975. Gli anziani appena nominati contribuivano spesso a far cadere il morale della congregazione, ma naturalmente erano riluttanti a guardarsi dentro e prendersi la colpa. Invece, si sarebbero fissati su alcuni fedeli più anziani che erano sempre lì e si limitavano sempre a sbuffare. Don Mills ci ha detto di non considerare quelli come una prova che stavamo facendo un buon lavoro come anziani. Ha detto che quelli come quelli andranno bene nonostante te. Non lo dimenticherò mai.

CLIP 4

Essere uniti nella buona notizia che predichi e nell'istruzione che ricevi non è nulla di cui vantarsi se la buona notizia che predichi è una falsa buona notizia e l'istruzione che ricevi è piena di falsa dottrina. I membri delle chiese della cristianità non possono dire le stesse cose? Gesù non disse alla samaritana "Dio è uno Spirito, e quelli che lo adorano devono adorarlo con spirito e unità".

CLIP 5

Mark Sanderson sta nuovamente giocando la carta Noi contro Loro affermando falsamente che non c'è unità al di fuori dell'organizzazione dei Testimoni di Geova. Questo semplicemente non è vero. Ha bisogno che tu lo creda, perché usa l'unità come segno distintivo dei veri cristiani, ma questa è una sciocchezza e, francamente, non scritturale. Il diavolo è unito. Cristo stesso lo attesta.

“. . .Conoscendo la loro immaginazione disse loro: “Ogni regno diviso contro se stesso giunge alla desolazione, e una casa [divisa] contro se stessa cade. Quindi se Satana è diviso anche contro se stesso, come reggerà il suo regno?. . .” (Luca 11:17, 18)

Il vero cristianesimo si distingue per l'amore, ma non per un amore qualsiasi. Gesù disse,

“. . .Vi do un comandamento nuovo, che vi amiate gli uni gli altri; proprio come ti ho amato, anche voi vi amate. Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli, se avrete amore fra di voi»» (Gv 13).

Avete notato la caratteristica qualificante dell'amore cristiano. È che ci amiamo come ci ama Gesù. E come ci ama.

“. . .Infatti, Cristo, mentre eravamo ancora deboli, morì per uomini empi al tempo stabilito. Poiché difficilmente qualcuno morirà per un giusto [uomo]; anzi, per il buono [uomo], forse, qualcuno osa anche morire. Ma Dio ci raccomanda il suo stesso amore in quanto, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi». (Romani 5:6-8)

Il Corpo Direttivo vuole che i Testimoni si concentrino sull'unità, perché quando si tratta di amore, non fanno il taglio. Consideriamo questo estratto:

CLIP 6

Che dire delle persone che commettono crimini d'odio a sfondo religioso l'uno contro l'altro?

Se dovessi dire agli anziani che qualcosa che l'organizzazione sta insegnando è contrario alle Scritture e poi dovessi dimostrarlo usando la Bibbia, cosa farebbero? Farebbero in modo che tutti i Testimoni di Geova del mondo ti evitassero. Questo è quello che farebbero. Se dovessi iniziare a studiare la Bibbia con un gruppo di amici, cosa ti farebbero gli anziani? Di nuovo, ti disassociano e indurrebbero tutti i tuoi amici Testimoni e la tua famiglia a evitarti. Non è un crimine d'odio? Questa non è una speculazione, come ha dimostrato il nostro video precedente nel caso di Diana dello Utah che è stata evitata perché si è rifiutata di smettere di frequentare uno studio biblico online al di fuori delle disposizioni organizzative della Torre di Guardia. Il Corpo Direttivo giustifica questo comportamento aberrante sulla base della conservazione dell'unità, perché ritiene che l'unità sia più importante dell'amore. L'apostolo Giovanni non sarebbe d'accordo.

“I figli di Dio ei figli del Diavolo sono evidenti da questo fatto: chiunque non pratica la giustizia non ha origine da Dio, né chi non ama il proprio fratello. 11 Poiché questo è il messaggio che avete udito dal principio, che dobbiamo amarci gli uni per gli altri; 12 non come Caino, che ebbe origine dal malvagio e uccise suo fratello. E per il bene di cosa lo ha massacrato? Perché le sue stesse opere erano malvagie, ma quelle di suo fratello [erano] giuste”. (1 Giovanni 3:10-12)

Se disassocia qualcuno per aver detto la verità, allora sei come Caino. L'organizzazione non può bruciare le persone sul rogo, ma possono ucciderle socialmente e poiché credono che un disassociato possa morire eternamente ad Armaghedon, hanno commesso un omicidio nei loro cuori. E perché disassociano un amante della verità? Perché, come Caino, «le loro opere sono malvagie, ma quelle del loro fratello sono giuste».

Ora puoi dire che non sono giusto. La Bibbia non condanna coloro che causano divisione? A volte "sì", ma altre volte li elogia. Proprio come con l'unità, la divisione è tutta una questione di situazione. A volte l'unità è cattiva; a volte, la divisione è buona. Ricordate, Gesù disse: “Pensate che io sia venuto a dare la pace sulla terra? No, ve lo dico io, ma piuttosto divisione». (Luca 12:51 NWT)

Mark Sanderson sta per condannare coloro che causano divisione, ma come vedremo, per il pensatore critico, finisce per condannare il Corpo Direttivo. Ascoltiamo e poi analizziamo.

CLIP 7

Ricorda che la propaganda riguarda la cattiva direzione. Qui afferma una verità, ma senza contesto. C'era divisione nella congregazione di Corinto. Quindi indirizza erroneamente i suoi ascoltatori a pensare che la divisione fosse il risultato di persone che agivano egoisticamente e pretendevano che le proprie preferenze, comodità e opinioni contassero più degli altri. Questo non è ciò che Paolo stava ammonendo i Corinzi contro. Sono sicuro che c'è una ragione per cui Marco non ha letto il testo completo dei Corinzi. Ciò non pone lui, né gli altri membri del Corpo Direttivo in una luce favorevole. Leggiamo il contesto immediato:

“Poiché la rivelazione mi è stata fatta riguardo a voi, fratelli miei, da quelli della [casa di] Cloe, che esistono dissensi tra di voi. Voglio dire questo, che ognuno di voi dice: “Io appartengo a Paolo”, “Ma io ad Apollo”, “Ma io a Cefa”, “Ma io a Cristo”. Il Cristo esiste diviso. Paolo non è stato impalato per TE, vero? O foste battezzati nel nome di Paolo?” (1 Corinzi 1:11-13 NWT)

Le divisioni ei dissensi non erano il risultato di egoismo né di persone che spingevano egoisticamente le loro opinioni sugli altri. Il dissenso è stato il risultato della scelta dei cristiani di seguire gli uomini e non il Cristo. Non servirebbe a Mark Sanderson farlo notare, dato che vuole che le persone seguano gli uomini del Corpo Direttivo invece di Cristo.

Paolo prosegue ragionando con loro:

“Che cos'è, dunque, Apollo? Sì, cos'è Paolo? Ministri per mezzo dei quali siete diventati credenti, come il Signore ha concesso a ciascuno. Ho piantato, Apollo ha irrigato, ma Dio continuava a farlo crescere; così che né chi pianta nulla, né chi annaffia, ma Dio che [lo] fa crescere. Ora chi pianta e chi annaffia sono una cosa sola, ma ciascuno riceverà la propria ricompensa secondo la propria fatica. Perché noi siamo compagni di lavoro di Dio. VOI persone siete il campo di Dio coltivato, l'edificio di Dio”. (1 Corinzi 3:5-9)

Gli uomini non sono niente. C'è qualcuno come Paul oggi? Se prendessi tutti gli otto membri del Corpo Direttivo e li combinassi in uno solo, sarebbero all'altezza di Paolo? Hanno scritto sotto ispirazione come Paul? No, eppure Paolo dice che era solo un compagno di lavoro. E rimprovera quelli della congregazione di Corinto che hanno scelto di seguire lui al posto del Cristo. Se scegli oggi di seguire il Cristo invece del Corpo Direttivo, per quanto tempo pensi che rimarrai “in regola” all'interno della congregazione dei Testimoni di Geova? Paolo continua ragionando:

“Nessuno si seduca: se qualcuno di voi si crede saggio in questo sistema di cose, diventi stolto, affinché diventi saggio. Perché la sapienza di questo mondo è stoltezza presso Dio; poiché è scritto: “Coglie i saggi nella loro propria astuzia”. E ancora: “Geova sa che i ragionamenti dei saggi sono futili”. Nessuno dunque si vanti negli uomini; poiché tutte le cose vi appartengono, sia Paolo o Apollo o Cefa o il mondo o la vita o la morte o le cose ora qui o le cose a venire, tutte le cose vi appartengono; a tua volta appartieni a Cristo; Cristo, a sua volta, appartiene a Dio». (1 Corinzi 3:18-23)

Se esamini le dozzine di traduzioni della Bibbia disponibili su Internet, come tramite biblehub.com, scoprirai che nessuna di esse descrive lo schiavo in Matteo 24:45 come “fedele e discreto”, come fa la Traduzione del Nuovo Mondo. La traduzione più comune è "fedele e saggio". E chi ci ha detto che il Corpo Direttivo è lo “schiavo fedele e saggio”? Perché, l'hanno detto loro stessi, no? E qui Paolo ci dice, dopo averci ammonito a non seguire gli uomini, che “se qualcuno di voi si crede saggio in questo sistema di cose, diventi stolto, affinché diventi saggio”. Il Corpo Direttivo ritiene che siano saggi e ce lo dice, ma hanno commesso così tanti errori sciocchi che penseresti che potrebbero aver acquisito la vera saggezza dall'esperienza e diventare saggi, ma purtroppo non sembra essere così.

Ora, se ci fosse stato un Corpo Direttivo nel I secolo, questa situazione sarebbe stata ideale per Paolo per aver indirizzato su di loro l'attenzione dei fratelli di Corinto, come fa costantemente Marco in questo video. Avrebbe detto quello che abbiamo sentito così spesso dalle labbra degli anziani JW: Qualcosa del tipo: "Fratelli a Corinto, dovete seguire la direzione del canale che Geova sta usando oggi, il Corpo Direttivo a Gerusalemme". Ma non lo fa. Infatti, né lui né nessun altro scrittore biblico cristiano menzionano un Corpo Direttivo.

Paolo in realtà condanna il moderno Corpo Direttivo. Hai capito come?

Nel ragionare con i Corinzi che non dovrebbero seguire gli uomini, ma solo il Cristo, dice: "O foste battezzati nel nome di Paolo?" (1 Corinzi 1:13)

Quando i Testimoni di Geova battezzano una persona, le chiedono di rispondere affermativamente a due domande, la seconda delle quali è "Capisci che il tuo battesimo ti identifica come testimone di Geova in associazione con l'organizzazione di Geova?" Chiaramente, i Testimoni di Geova sono battezzati nel nome dell'Organizzazione.

Ho rivolto questa domanda a diversi testimoni di Geova e la risposta è sempre la stessa: “Se dovessi scegliere tra seguire ciò che dice Gesù o ciò che dice il Corpo Direttivo, quale sceglieresti?” La risposta è il Corpo Direttivo.

Il Corpo Direttivo parla di unità, quando in realtà sono colpevoli di causare divisione nel corpo di Cristo. Per loro, l'unità si ottiene seguendo loro, non Gesù Cristo. Ogni forma di unità dei cristiani che non obbedisce a Gesù è malvagia. Se dubiti che lo facciano, che si mettano al di sopra di Gesù, considera le prove presentate successivamente da Mark Sanderson.

CLIP 8

“Segui la guida dell'organizzazione di Geova”. Prima di tutto, affrontiamo la parola "direzione". Questo è un eufemismo per i comandi. Se non segui la direzione dell'Organizzazione, verrai trascinato nel retrobottega di una Sala del Regno e ti verrà severamente consigliato di essere disobbediente a coloro che prendono il comando. Se continui a non seguire la "direzione", perderai i privilegi. Se continui a disobbedire, verrai rimosso dalla congregazione. La direzione è JW che parla per i comandi, quindi siamo onesti ora e riformuliamolo in "Obbedire ai comandi dell'organizzazione di Geova". Che cos'è un'organizzazione – non è un'entità cosciente. Non è una forma di vita. Allora da dove hanno origine i comandi? Dagli uomini del Corpo Direttivo. Quindi siamo di nuovo onesti e riformuliamo questo in modo da leggere: "Obbedisci ai comandi degli uomini del Corpo Direttivo". È così che ottieni l'unità.

Ora, quando Paolo dice ai Corinzi di essere uniti, lo mette così:

“Ora vi esorto, fratelli, nel nome del Signore nostro Gesù Cristo, a parlare tutti d'accordo e che non vi siano divisioni tra di voi, ma che siate completamente uniti nella stessa mente e nella stessa linea di pensiero." (1 Corinzi 1:10)

Il Corpo Direttivo lo usa per insistere sul fatto che l'unità di cui parla Paolo può essere raggiunta "obbedendo ai comandi degli uomini del Corpo Direttivo", o come dicono loro, seguendo la guida dell'organizzazione di Geova". Ma cosa accadrebbe se non fosse l'organizzazione di Geova, ma piuttosto l'organizzazione del Corpo Direttivo? Cosa poi?

Subito dopo aver detto ai Corinzi di essere uniti nella stessa mente e linea di pensiero... subito dopo... Paolo afferma ciò che abbiamo già letto, ma lo modificherò leggermente per aiutare tutti noi a vedere il punto di Paolo in quanto si applica alla nostra situazione attuale di oggi.

“. . .ci sono dissensi tra di voi. Quello che voglio dire è che ognuno di voi dice: “Io appartengo all'organizzazione di Geova”, “Ma io al Corpo Direttivo”, “Ma io a Cristo”. Il Cristo è diviso? Il Corpo Direttivo non è stato giustiziato sul rogo per te, vero? O sei stato battezzato nel nome dell'Organizzazione?" (1 Corinzi 1:11-13)

Il punto di Paolo è che tutti dovremmo seguire Gesù Cristo e tutti dovremmo ubbidirgli. Tuttavia, quando esalta il bisogno di unità, Mark Sanderson lo elenca come il suo primo e più importante punto: la necessità di seguire la guida di Gesù Cristo, o la necessità di obbedire ai comandi nella Bibbia? No! La sua enfasi è sul seguire gli uomini. Sta facendo proprio ciò che condanna gli altri per aver fatto in questo video.

CLIP 9

Sulla base dell'evidenza, secondo te chi si preoccupa di più dei propri privilegi, orgoglio e opinioni all'interno della congregazione dei Testimoni di Geova?

Quando i vaccini contro il COVID sono diventati disponibili, il Corpo Direttivo ha dato "indicazione" che tutti i Testimoni di Geova dovrebbero essere vaccinati. Ora questa è una questione controversa e non ho intenzione di pesare da una parte o dall'altra. Sono stato vaccinato, ma ho amici intimi che non sono stati vaccinati. Il punto che sto sottolineando è che spetta a ciascuno determinare da sé. Giusto o sbagliato, la scelta è personale. Gesù Cristo ha il diritto e l'autorità di dirmi di fare qualcosa e aspettarsi che io obbedisca, anche se non voglio. Ma nessun uomo ha tale autorità, eppure il Corpo Direttivo crede che ce l'abbia. Crede che la direzione o i comandi che emette provengano da Geova, perché agiscono come suo canale, quando il vero canale che Geova sta usando è Gesù Cristo.

Quindi l'unità che promuovono non è l'unità con Cristo, ma l'unità con gli uomini. Fratelli e sorelle all'interno dell'organizzazione dei Testimoni di Geova, questo è un momento di prova. La tua lealtà è stata messa alla prova. C'è divisione all'interno della congregazione. Da una parte ci sono quelli che seguono gli uomini, gli uomini del Corpo Direttivo, e dall'altra ci sono quelli che obbediscono al Cristo. Quale sei tu? Ricorda le parole di Gesù: chi riconosce me prima degli altri, anch'io riconoscerò davanti al Padre mio che è nei cieli. (Matteo 10:32)

Che effetto hanno su di te quelle parole di nostro Signore? In che modo influiscono sulla tua vita? Consideriamolo nel nostro prossimo video.

Grazie per il tuo tempo e per la tua assistenza nel mantenere attivo questo canale YouTube.

 

 

Meleti Vivlon

Articolo di Meleti Vivlon.
    14
    0
    Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x