Questo è un recente video sull'adorazione mattutina su JW.org che dimostra bene al mondo quale dio adorano i testimoni di Geova. Il loro dio è quello a cui si sottomettono; quello a cui obbediscono. Questo discorso dell'adorazione mattutina, innocentemente intitolato "Il giogo di Gesù è gentile", è stato pronunciato da Kenneth Flodin:

Ripetiamolo: “Il Corpo Direttivo potrebbe essere paragonato alla voce di Gesù, il capo della congregazione. Quindi, quando ci sottomettiamo volontariamente allo schiavo fedele [un altro termine per il Corpo Direttivo], alla fine ci sottomettiamo all'autorità e alla guida di Gesù”.

Quando l'ho sentito, ho subito... beh, non subito... ho dovuto prima alzare il mento dal pavimento, ma subito dopo ho pensato a qualcosa che Paolo ha scritto ai Tessalonicesi. Ecco qui:

Nessuno ti seduca in alcun modo, perché non verrà se non l'apostasia viene prima e l'uomo dell'illegalità viene rivelato, il figlio della distruzione. Sta in opposizione e si esalta al di sopra di ogni cosiddetto dio o oggetto di culto, così che si siede il tempio di Dio, mostrandosi pubblicamente un Dio. (2 Tessalonicesi 2:3, 4 TNM)

Sto suggerendo che dando al Corpo Direttivo la voce di nostro Signore Gesù, Kenneth Flodin stia rivelando che il Corpo Direttivo è l'uomo dell'illegalità, il figlio della distruzione, un dio?!

Perché non lasciamo che il Corpo Direttivo risponda a questa domanda per noi?

In un articolo intitolato "Identificare 'l'uomo dell'illegalità'" nella Watchtower del 1° febbraio 1990 ci viene detto:

È fondamentale identificare quest'uomo illegale. Perché? Perché è intento a minare la nostra buona reputazione con Dio e la nostra speranza di vita eterna. Come? Inducendoci ad abbandonare la verità e a credere alle falsità al suo posto, distogliendoci così dall'adorare Dio “con spirito e verità”.

Ispirato dallo spirito di Dio, l'apostolo Paolo scrisse: “Nessuno vi seduca in alcun modo, perché [il giorno della distruzione di questo sistema malvagio da parte di Geova] non verrà a meno che non venga prima l'apostasia e l'uomo dell'illegalità non sia rivelato”. (w90 2/1 p. 10 parr. 2, 3)

Il giorno della distruzione di Geova era previsto per il 1914, poi il Corpo Direttivo sotto Rutherford predisse che sarebbe arrivato nel 1925, poi il Corpo Direttivo sotto Nathan Knorr e Fred Franz predisse che sarebbe arrivato intorno al 1975! Solo un piccolo spunto di riflessione. Continuando con l'identificazione dell'Uomo dell'illegalità da parte della Watchtower, abbiamo questo:

4 Chi ha originato e sostiene quest'uomo di illegalità? Paolo risponde: “La presenza dell'illegale è secondo l'operazione di Satana con ogni opera potente e segni e portenti di menzogna e con ogni ingiusto inganno per quelli che periscono, come punizione perché non hanno accettato l'amore della verità per poter essere salvati. (2 Tessalonicesi 2:9, 10) Satana è dunque il padre e il sostenitore dell'uomo dell'illegalità. E proprio come Satana si oppone a Geova, ai Suoi propositi e al Suo popolo, così è l'uomo dell'illegalità, che se ne renda conto o meno.

5 Coloro che vanno d'accordo con l'uomo dell'illegalità subiranno la sua stessa sorte— distruzione: “L'illegale sarà rivelato, che il Signore Gesù eliminerà . . . e annientare mediante la manifestazione della sua presenza”. (2 Tessalonicesi 2:8) Quel tempo per la distruzione dell'uomo dell'illegalità e dei suoi sostenitori ("coloro che periscono") verrà presto "alla rivelazione del Signore Gesù dal cielo con i suoi potenti angeli in un fuoco ardente, poiché fa vendetta su quelli che non conoscono Dio e su quelli che non ubbidiscono alla buona novella del nostro Signore Gesù. Questi stessi subiranno la punizione giudiziaria della distruzione eterna”. — 2 Tessalonicesi 1:6-9.

(w90 2/1 pp. 10-11 parr. 4-5)

Ok, questo è molto rassicurante, vero? La distruzione eterna si abbatte non solo sull'uomo dell'illegalità, ma anche su coloro che lo sostengono, perché non hanno conosciuto Dio e non sono venuti per ubbidire alla buona notizia del nostro Signore Gesù.

Questa non è una semplice discussione accademica. Sbagliare potrebbe benissimo costarti la vita. Quindi chi è questo tizio, questo uomo dell'illegalità, questo figlio della distruzione? Non può essere un semplice essere umano perché Paolo indica che era già all'opera nel primo secolo e che avrebbe continuato fino a quando non fosse stato eliminato da Gesù alla "manifestazione della sua presenza". La Watchtower spiega che "l'espressione 'uomo dell'illegalità' deve indicare un corpo, o classe, di persone". (w90 2/1 p. 11 par. 7)

Hmm... "un corpo",... "una classe, di persone".

Quindi, chi è questo "corpo di persone" senza legge secondo la Watchtower che è pubblicata da un Corpo Direttivo di persone? L'articolo della Watchtower continua:

Loro chi sono? L'evidenza mostra che sono il corpo di ecclesiastici orgogliosi e ambiziosi della cristianità, che nel corso dei secoli si sono imposti come legge a se stessi. Lo si può vedere dal fatto che ci sono migliaia di diverse religioni e sette nella cristianità, ciascuna con il suo clero, ma ciascuna in conflitto con le altre in qualche aspetto della dottrina o della pratica. Questo stato di divisione è una chiara prova che non seguono la legge di Dio. Non possono provenire da Dio... Ciò che tutte queste religioni hanno in comune è che non si attengono saldamente agli insegnamenti della Bibbia, avendo violato la regola: “Non andare oltre le cose che sono scritte”. (w90 2 / 1 p. 11 par. 8)

Quindi, l'Organizzazione afferma che l'Uomo dell'illegalità corrisponde agli orgogliosi e ambiziosi ecclesiastici della cristianità. Perché? Perché questi capi religiosi sono "una legge per se stessi". Le loro varie religioni hanno una cosa in comune: “Non si attengono saldamente agli insegnamenti della Bibbia”. Vanno oltre le cose scritte.

Personalmente, sono d'accordo con questa valutazione. Forse non lo fai, ma per me va bene. L'unico problema che ho con esso è nella sua portata. Sembra che il Corpo Direttivo con il suo esercito di sorveglianti di circoscrizione e le sue legioni di anziani nominati non si consideri un “corpo di ecclesiastici orgogliosi e ambiziosi”. Ma cos'è un uomo del clero e cos'è una classe del clero?

Secondo il dizionario è “il corpo di tutte le persone ordinate per doveri religiosi”. Un'altra definizione simile è: "Il gruppo di funzionari religiosi (come sacerdoti, ministri o rabbini) [si aggiungerebbero facilmente pastori, diaconi e, sì, anziani] specificamente preparati e autorizzati a condurre servizi religiosi".

I testimoni affermano di non avere un clero. Affermano che tutti i testimoni di Geova battezzati sono ministri ordinati. Ciò includerebbe le donne, no? Le donne sono ministri ordinati, ma non possono pregare o predicare nella congregazione come fanno gli uomini. E andiamo, dovremmo credere che il proclamatore di congregazione medio sia lo stesso di un anziano di congregazione?

Il potere e il controllo che gli anziani, i sorveglianti di circoscrizione e il Corpo Direttivo hanno sulla vita di tutti i testimoni dimostra che dire che non esiste una classe del clero non lo rende tale. In effetti, dire che non esiste un clero TdG è una grossa bugia. Semmai, gli ecclesiastici Testimoni, cioè gli anziani della congregazione, hanno molto più potere del ministro o sacerdote medio in altre denominazioni cristiane. Se sei anglicano, cattolico o battista, il tuo prete o ministro locale può tagliarti fuori socialmente da tutta la tua famiglia e i tuoi amici in tutto il mondo come fanno gli anziani Testimoni? Il naso di Pinocchio sta crescendo.

Ma che dire degli altri criteri che la Watchtower condivide con noi per dimostrare che il clero di altre denominazioni cristiane è l'Uomo dell'illegalità? La Watchtower afferma che insegnare false dottrine e andare oltre ciò che è scritto fa dei capi religiosi di quelle chiese l'Uomo dell'illegalità.

Ancora oggi, il Corpo Direttivo è pronto a condannare gli altri per il peccato di "andare oltre ciò che è scritto".

In effetti, lo fanno ancora una volta nell'edizione di studio Torre di Guardia di luglio di quest'anno, nell'articolo 31.

A volte potremmo pensare che la guida che Geova ci dà non sia sufficiente. Potremmo anche essere tentati di “andare oltre le cose che sono scritte”. (1 Cor. 4:6) I capi religiosi del tempo di Gesù erano colpevoli di questo peccato. Aggiungendo regole create dall'uomo alla Legge, hanno imposto un pesante fardello alla gente comune. (Matt. 23:4) Geova ci dà una chiara guida mediante la sua Parola e attraverso la sua organizzazione. Non abbiamo motivo di aggiungere alle istruzioni che fornisce. (Prov. 3:5-7) Perciò non andiamo oltre ciò che è scritto nella Bibbia né stabiliamo regole per i compagni di fede su questioni personali. (Torre di Guardia luglio 2023, articolo 31, paragrafo 11)

Sono d'accordo che non dovremmo aggiungere regole create dall'uomo alla legge di Dio. Sono d'accordo sul fatto che non dovremmo gravare sui nostri fratelli con tali regole. Sono d'accordo che così facendo si va oltre ciò che è scritto. Ma l'ironia è che tali istruzioni provengono proprio dagli uomini che sono la fonte di tutte le regole create dall'uomo che compongono la legge scritta e orale dei testimoni di Geova.

Gesù una volta ebbe questo da dire sugli scribi e sui farisei, ma vi leggerò le sue parole e sostituirò "Il Corpo Direttivo" per vedere se si adatta ancora.

“Il Corpo Direttivo si è seduto sulla cattedra di Mosè. Perciò, tutte le cose che vi dicono, fatele e osservatele, ma non fatele secondo le loro azioni, perché dicono ma non mettono in pratica quello che dicono. Legano carichi pesanti e li mettono sulle spalle degli uomini, ma loro stessi non sono disposti a muoverli col dito”. (Matteo 23:2-4)

1 Corinzi 11:5, 13 ci dice che le donne possono pregare e profetizzare (predicare la parola di Dio) nella congregazione, ma il Corpo Direttivo va oltre ciò che è scritto e dice: "No, non possono".

La Bibbia dice a una donna di vestirsi con modestia, ma il Corpo Direttivo le dice cosa può e non può indossare quando predica o partecipa alle adunanze. (No, tailleur pantalone, per favore!) Gesù aveva la barba, ma il Corpo Direttivo dice agli uomini che non possono avere la barba e servire nella congregazione. Gesù non ha detto nulla sul negare a te stesso un'istruzione superiore, ma il Corpo Direttivo predica che cercare di espandere le tue conoscenze al college o all'università dà un cattivo esempio. La Bibbia dice a un genitore di provvedere alla sua famiglia e dice ai bambini di onorare i loro genitori, ma il Corpo Direttivo dice che se un bambino o un genitore si dimette dalla sua appartenenza alla congregazione, devono essere totalmente e assolutamente evitati. Potrei continuare, ma si vede la somiglianza tra questi uomini e l'ipocrisia dei farisei.

Mantenere l'organizzazione all'altezza dei propri standard per identificare l'uomo dell'illegalità non è di buon auspicio per il Corpo Direttivo e il suo esercito di anziani. Tuttavia, la nostra misura dovrebbe essere la Bibbia stessa, non la rivista Torre di Guardia, quindi diamo un'altra occhiata a ciò che Paolo dice ai Tessalonicesi.

Dice che l'uomo dell'illegalità "si siede dentro il tempio di Dio, mostrandosi pubblicamente un Dio(2 Tessalonicesi 2:4

A cosa si riferisce Paolo con l'espressione "tempio di Dio"? Paolo stesso spiega:

“Non sapete che voi stessi siete il tempio di Dio e che lo spirito di Dio abita in voi? Se qualcuno distrugge il tempio di Dio, Dio distruggerà lui; poiché il tempio di Dio è santo e tu sei quel tempio”. (1 Corinti 3:16, 17)

“Cristo Gesù stesso come pietra angolare. In Lui l'intero edificio è montato insieme e cresce in un tempio santo nel Signore. E in lui anche voi venite edificati insieme per diventare una dimora per Dio nel suo Spirito”. (Efesini 2:20b-22 BSB)

Allora, se i figli di Dio sono “il tempio di Dio”, cosa significa “sedersi in quel tempio e mostrarsi un dio?

Che cosa è l' un Dio in questo contesto? Biblicamente, un dio non deve essere un essere soprannaturale. Gesù si riferì al Salmo 82:6 quando disse:

“Non è forse scritto nella tua Legge: 'Io ho detto: “Voi siete dèi”'? Se chiamò "dèi" coloro contro i quali la parola di Dio venne - e tuttavia la Scrittura non può essere annullata - dite a me che il Padre ha santificato e mandato nel mondo: "Voi bestemmiate", perché ho detto: "Io sono Figlio di Dio'?" (Giovanni 10:34-36)

Quei governanti erano chiamati dèi perché avevano il potere della vita e della morte. Hanno giudicato. Hanno dato ordini. Si aspettavano di essere obbediti. E avevano il potere di punire coloro che disobbedivano ai loro comandi e ignoravano i loro giudizi.

Sulla base di questa definizione, Gesù è un dio, proprio come ci dice Giovanni:

"All'inizio era la Parola, e la Parola era con Dio, e la Parola era un dio". (John 1: 1)

Un dio ha autorità. Gesù ha rivelato di sé dopo la sua risurrezione che "ogni potere mi è stato dato in cielo e sulla terra". (Matteo 28:18)

In quanto dio a cui il Padre ha affidato ogni autorità, ha anche il potere di giudicare le persone; ricompensare con la vita o condannare con la morte.

“Il Padre infatti non giudica nessuno, ma ha affidato tutto il giudizio al Figlio, perché tutti onorino il Figlio come onorano il Padre. Chi non onora il Figlio, non onora il Padre che lo ha mandato. In verità, in verità vi dico: chi ascolta la mia parola e crede a colui che mi ha mandato, ha la vita eterna e non viene in giudizio, ma è passato dalla morte alla vita». (Giovanni 5:22-24)

Ora cosa succede se un uomo o un gruppo di uomini cominciano ad agire come un dio? E se si aspettano che tu obbedisca alle loro regole anche se le loro regole sono in conflitto con ciò che Gesù ti dice di fare? Gesù, il Figlio di Dio, avrebbe dato loro un pass gratuito? Non secondo questo Salmo.

“Bacia suo figlio, o si arrabbierà e la tua strada ti porterà alla distruzione, perché la sua ira può divampare in un momento. Beati tutti coloro che si rifugiano in lui». (Salmo 2:12 NIV)

La frase "bacia suo figlio" si riferisce al modo in cui un re veniva onorato. Uno si inchinò davanti a un re. La parola in greco per "adorazione" è proskuneo. Significa "baciare la terra quando ci si prostra davanti a un superiore". Quindi, dobbiamo sottometterci o adorare il figlio se non vogliamo che l'ira di Dio divampi contro di noi in modo da perire – non sottometterci al Corpo Direttivo o sottometterci al Corpo Direttivo.

Ma l'uomo dell'illegalità non si sottomette al Figlio. Cerca di sostituire il figlio di Dio e promuovere se stesso. Diventa un anticristo, cioè un sostituto di Cristo.

“Pertanto, siamo ambasciatori sostituendo Cristo, come se Dio facesse un appello attraverso di noi. COME sostituti di Cristo, imploriamo: “Riconciliatevi con Dio”” (2 Corinzi 5:20 NWT)

Nessun'altra versione biblica oltre alla Traduzione del Nuovo Mondo parla di sostituire Cristo, cioè di sostituire Cristo. Né la parola né il concetto di “sostituzione” compaiono nell'interlineare. Tipico è il modo in cui la NASB rende il verso:

“Pertanto, siamo ambasciatori di Cristo, come se Dio facesse un appello attraverso di noi; vi supplichiamo in nome di Cristo, lasciatevi riconciliare con Dio”. (2 Corinzi 5:20 NASB)

È così che i membri del Corpo Direttivo si vedono, come sostituti di Cristo, parlando con la voce di Gesù, come ha ammesso Kenneth Flodin nel suo discorso sull'adorazione mattutina.

Ecco perché non hanno problemi a stabilire regole per i testimoni di Geova come loro dio. Come afferma la Watchtower del luglio 2023, i Testimoni dovrebbero seguire la “chiara guida che Geova dà… attraverso la sua organizzazione.

Non c'è nulla di scritto che dica che dovremmo seguire la direzione o le regole di un'organizzazione. La Bibbia non parla di un'organizzazione. La frase "Organizzazione di Geova" non appare nella parola di Dio. Né, del resto, appare nella Scrittura il concetto di un'organizzazione cristiana che parla con la voce di Dio o la voce di suo Figlio.

Gesù è un dio. Si Certamente. E ogni autorità gli è stata affidata da Dio Onnipotente, nostro Padre celeste. Per qualsiasi essere umano o gruppo di esseri umani affermare di parlare con la voce di Gesù è una bestemmia. Aspettarsi che le persone ti obbediscano affermando che parli per conto di Dio, che parli con la voce di Gesù che è chiamato “la parola di Dio”, è mettersi al livello di Dio. Stai dimostrando di essere "un dio".

Cosa succede quando un uomo parla con la voce di un dio? Cose belle o cose brutte? Cosa ne pensi?

Non c'è bisogno di speculare. Quella Bibbia ci dice cosa succede.

Ora Erode era molto adirato con il popolo di Tiro e Sidone. Così mandarono una delegazione per fare la pace con lui perché le loro città dipendevano dal paese di Erode per il cibo. I delegati ottennero l'appoggio di Blasto, l'assistente personale di Erode, e fu concesso un appuntamento con Erode. Quando venne il giorno, Erode indossò le sue vesti regali, si sedette sul suo trono e fece loro un discorso. La gente gli ha fatto una grande ovazione, gridando: "È la voce di un dio, non di un uomo!" Immediatamente, un angelo del Signore colpì Erode con una malattia, perché aveva accettato il culto del popolo invece di dare la gloria a Dio. Così fu consumato dai vermi e morì. (Atti 12:20-23 NLT)

Questo è un avvertimento per tutti coloro che pensano di poter regnare come un dio al posto del Figlio costituito da Geova. Ma notate che prima che fosse abbattuto, il popolo lodava il re Erode con una grande ovazione. Nessun uomo può farlo, proclamarsi un dio né apertamente né con la sua condotta, a meno che non abbia il sostegno di un popolo. Quindi anche le persone sono da biasimare per aver riposto la loro fiducia negli uomini invece che in Dio. Possono farlo inconsapevolmente, ma questo non li assolve dalla colpa. Rileggiamo l'avvertimento di Paolo in proposito:

“Questo tiene conto che è giusto da parte di Dio per ripagare la tribolazione a quelli che ti fanno tribolare. Ma voi che soffrite tribolazione riceverete sollievo insieme a noi alla rivelazione del Signore Gesù dal cielo con i suoi potenti angeli in un fuoco ardente, mentre porta vendetta su quelli che non conoscono Dio e su quelli che non ubbidiscono alla buona novella del nostro Signore Gesù. Questi stessi subiranno la punizione giudiziaria della distruzione eterna dalla presenza del Signore e dalla gloria della sua forza "(2 Tessalonicesi 1: 6-9 NWT)

Quindi Gesù giustamente condanna i sostenitori dell'Uomo dell'illegalità alla distruzione eterna perché "non conoscono Dio" e "non ubbidiscono alla buona notizia intorno al nostro Signore Gesù".

Il fatto che non conoscano Dio non significa che non siano cristiani. Affatto. Anzi, al contrario. Ricorda, l'uomo dell'illegalità siede nel tempio di Dio, che è il corpo di Cristo, la congregazione cristiana. Proprio come il tempio originale di Gerusalemme fu trasformato da luogo di pura adorazione in “dimora di demoni”, così il tempio spirituale di Dio è stato trasformato in un luogo “pieno di spiriti impuri”. (Apocalisse 18:2)

Quindi, pur affermando di conoscere Dio, questi cosiddetti cristiani non lo conoscono affatto. Mancano di vero amore.

Se qualcuno afferma: "Io conosco Dio", ma non obbedisce ai comandamenti di Dio, quella persona è un bugiardo e non vive nella verità. Ma quelli che ubbidiscono alla parola di Dio mostrano veramente quanto lo amano completamente. È così che sappiamo di vivere in lui. Coloro che dicono di vivere in Dio dovrebbero vivere la loro vita come fece Gesù. (1 Giovanni 2:4-6 NLT)

Nessuno ha mai visto Dio. Ma se ci amiamo, Dio abita in noi e il suo amore si esprime pienamente in noi. (1 Giovanni 4:12 NLT)

La prova che questi seguaci e sostenitori dell'Uomo dell'illegalità non conoscono Dio è che fanno tribolazione sui veri figli di Dio. Perseguitano i veri cristiani. Lo fanno pensando di servire Dio e di fare la sua volontà. Quando un vero cristiano rifiuta i falsi insegnamenti del Corpo Direttivo, i Testimoni di Geova, in obbedienza al loro dio, il Corpo Direttivo, li evitano. Questo è perseguitare i figli di Dio che non seguono gli uomini, ma seguono solo nostro Signore Gesù. Questi Testimoni di Geova sono stati sedotti dall'Uomo dell'illegalità perché non comprendono l'amore di Dio, né amano la verità.

“Hanno scambiato la verità di Dio con la menzogna e hanno venerato e reso sacro servizio alla creazione [uomini autoproclamati] piuttosto che al Creatore, che è lodato in eterno. Amen." (Romani 1:25)

Pensano di avere "la verità", ma non puoi avere la verità se non ami la verità. Se non ami la verità, sei una preda facile per chiunque abbia una storia alta da raccontare.

“La presenza dell'illegale è secondo l'operazione di Satana con ogni opera potente e segni e portenti bugiardi e con ogni ingiusto inganno per quelli che periscono, come punizione perché non hanno accettato l'amore della verità per poter essere salvati. (2 Tessalonicesi 2:9, 10)

Questi seguaci dell'Uomo dell'illegalità si vantano persino con orgoglio di appartenere a lui. Se sei un Testimone di Geova, allora hai sicuramente cantato il cantico 62. Ma hai mai pensato di applicarlo a colui che si pone all'interno della congregazione come un dio, chiedendoti di ubbidirgli e affermando di parlare con la voce di Gesù?

A chi appartieni?

A quale dio ora obbedisci?

Il tuo padrone è colui al quale ti inchini.

Lui è il tuo dio; lo servi ora.

Non puoi servire due dei;

Entrambi i maestri non potranno mai condividere

L'amore del tuo cuore nella sua parte iniziale.

A nessuno dei due saresti giusto.

2. A chi appartieni?

A quale dio obbedirai ora?

Perché un dio è falso e uno è vero,

Quindi fai la tua scelta; tocca a voi.

Se sei figlio di Dio, parte del corpo di Cristo, vero tempio di Dio, allora appartieni a Cristo.

“Quindi nessuno si vanti negli uomini; poiché tutte le cose appartengono a te, che si tratti di Paolo o Apollo o Cefa o del mondo o della vita o della morte o delle cose presenti o di quelle future, tutte le cose appartengono a te; a tua volta appartieni a Cristo; Cristo, a sua volta, appartiene a Dio”. (1 Corinzi 3:21-23)

Se sei un vero figlio di Dio, non appartieni all'Organizzazione dei Testimoni di Geova, e nemmeno alla chiesa cattolica, alla chiesa luterana, alla chiesa mormone oa qualsiasi altra denominazione cristiana. Tu appartieni a Cristo, e lui appartiene a Dio ed ecco una verità sbalorditiva: come figlio di Dio, "tutte le cose ti appartengono"! Allora perché vorresti appartenere a qualsiasi chiesa, organizzazione o religione creata dall'uomo? Seriamente, perché? Non hai bisogno di un'organizzazione o di una chiesa per adorare Dio. Infatti, la religione ostacola l'adorazione in spirito e verità.

Geova è il Dio dell'amore. Giovanni ci dice che «chi non ama non ha conosciuto Dio, perché Dio è amore». (1 Giovanni 4:8) Quindi, se sei disposto a ubbidire alla voce degli uomini piuttosto che alla voce di Dio, o alla voce di suo Figlio che è chiamato “la Parola di Dio”, allora non hai amore. Come puoi? Puoi adorare un altro dio diverso da Geova e avere ancora l'amore di cui parla Giovanni? Ci sono due dei che sono amore? Geova e un gruppo di uomini? Senza senso. E le prove di ciò sono schiaccianti.

I testimoni di Geova sono stati indotti a evitare i loro amici e familiari che si sforzano di imitare il Dio dell'amore. L'uomo dell'illegalità crea una teologia anti-amore progettata per instillare paura e obbedienza nei suoi seguaci. Come disse Paolo: "La presenza dell'illegale è secondo l'operato di Satana". Lo spirito che lo guida non viene da Geova né da Gesù, ma dall'oppositore, Satana, che produce “ogni ingiusto inganno su quelli che periscono”. (2 Tessalonicesi 2:9) È facile identificarlo, perché è in netto contrasto con l'Iddio d'amore che ci insegna a pregare per i nostri nemici e per quelli che ci perseguitano. (Matteo 5:43-48)

È tempo per noi di agire in base a questa conoscenza ora che l'Uomo dell'illegalità all'interno della comunità TdG si è esposto.

“Pertanto è detto: “Svegliati, o tu che dormi, e risorgi dai morti, e il Cristo risplenderà su di te”” (Efesini 5:14)

Grazie per il vostro supporto e le vostre donazioni che aiutano a portare avanti questo lavoro.

 

5 4 voti
Articolo di valutazione
Sottoscrivi
Notifica

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati dei tuoi commenti.

28 Commenti
ultimo
il più vecchio più votati
Feedback in linea
Visualizza tutti i commenti
Psalmbee

Riconosco che la loro voce è tra i lupi affamati e avidi.

(Gv 10:16)

Psalmbee

Frankie

Grazie Eric per le informazioni importanti. Il discorso di Kenneth Flodin indica solo che l'organizzazione WT sta diventando un culto religioso sempre più evidente. È una negazione diretta di 1 Tim 2:5. GB si pone al livello di Gesù Cristo. Fin dove possono arrivare questi “portavoce” di Gesù? In questo contesto, mi viene in mente solo il testo di Apocalisse 18:4. Caro Eric, hai scritto un messaggio per tutti i Testimoni di Geova per sostenere costantemente il nostro Signore Gesù Cristo come l'unico leader della congregazione cristiana (Matteo 23:10) e il capo di ogni cristiano (1 Corinzi 11:3).... Per saperne di più »

Esposizione settentrionale

Anche Meleti I rimase sbalordito dalla pretesa della Compagnia di essere “la voce di Gesù”. L'ho riavvolto 5 o 6 volte per confermare quello che pensavo avessero detto. Sono così felice che tu ne abbia parlato così velocemente dopo che è andato in onda sul sito web JW.org. Ho immediatamente inviato un'e-mail alla mia famiglia (tutti sono JW) indicando il mio sgomento e chiedendo spiegazioni. Ho anche pensato che fosse un buon momento per ricordare loro la mia rottura totale e l'abbandono della religione TdG. Aspetto la loro risposta, ma non trattengo il respiro. L'affermazione continua della Società è stata quella di essere il "canale di Dio",... Per saperne di più »

Ad_Lang

Uscendo dall'organizzazione JWorg, ho riconosciuto che le denominazioni cristiane sono illegittime, a causa di Matteo 18:20. La congregazione cristiana è un'assemblea di due o più singoli cristiani, perché è lì che Gesù sarà con loro. Non importa dove o quando avrà luogo quell'assemblea. Questo è quanto qualcosa come "l'organizzazione di Geova sulla terra" si applica ai cristiani. Allo stesso modo, in Apocalisse 1:12-20, Giovanni vede qualcosa come un modello della relazione tra le sette congregazioni a cui è indirizzato a scrivere e Gesù. Ci sono angeli coinvolti. Non c'è nemmeno bisogno di identificare chi... Per saperne di più »

Ultima modifica 1 anno fa di Ad_Lang
Ad_Lang

Amo stare in gruppo e rendermi utile. Quando ho lasciato l'organizzazione avevo alcune preoccupazioni su come avrei potuto applicare Ebrei 10:24-25, in particolare la parte sull'“incitamento all'amore e alle opere eccellenti”. Lo prendo come una continua risposta alle mie preghiere che risalgono a più a lungo della mia disassociazione, affinché la mia presenza possa essere una benedizione per la congregazione, ovunque io vada. C'è un punto nella frase "è meglio dare che ricevere" che si perde facilmente nel senso di avere uno scopo e di essere apprezzato -... Per saperne di più »

Ireneo

Buen día Eric Esta es la primera vez que escribo aquí He disfrutado tu articulo De hecho usaste muchos textos que vinieron a mi mente mientras estaba escuchando el tema de Flodin Es cierto que Cristo dijo ” el que los desatiende a ustedes me desatiende a mi ” Pero los discípulos JAMAS agregaron nada a las palabras de Jesús , ellos enseñaron ” lo que el mando” Es lamentable lo que está ocurriendo en las congregaciones Te comentare algo que ha significado un antes y un después para muchos (incluida mi esposa ) Durante la pandemia nosotros decisimos... Per saperne di più »

arnon

hai 2 domande:
1). La Bibbia proibisce di fumare droghe o sigarette? Il libro non dice nulla su di loro, ma è chiaro che danneggia la salute.
2). Non ho trovato nella Bibbia un divieto contro il lesbismo o la masturbazione. Non c'è dubbio che queste cose erano note durante il tempo della Bibbia.

Ad_Lang

Suggerirei di distogliere la mente dalle regole, sui principi che si applicano. Gesù ci ha dato poche regole ferree e un bel numero di principi da seguire. Questi principi furono ulteriormente spiegati dagli apostoli. Me ne vengono in mente due che sono appropriati qui: 2 Corinzi 7:1 contiene il principio che più si avvicina alla tua domanda su droghe e sigarette. Ma può essere utile indagare un po' più a fondo. Ad esempio, le sigarette non contengono solo tabacco, ma molte altre sostanze chimiche nocive. Le droghe possono essere suddivise tra quelle che si trovano in natura e le droghe sintetiche. IO... Per saperne di più »

Esposizione settentrionale

Concordato! idem…Su ogni punto. Certamente fornisci la logica nel ragionamento biblico qui.

Esposizione settentrionale

Ad_Lang dice tutto così bene... Idem!! Posso anche aggiungere, 1Cor.6.12…Paolo dice in tante parole…tutte le cose possono essere lecite, ma non benefiche. La coscienza di ogni individuo è il fattore determinante, ed è tra se stessi e Dio. Ogni situazione può essere diversa. Ciò che può andare bene per un individuo può non andare bene per la coscienza di un altro, e non vogliamo far inciampare una persona di fede più debole. Se confessi la tua preoccupazione... dì un'abitudine discutibile o cattiva, Dio può porvi rimedio... oppure no, come fa emergere Paolo in 2 Cor 12.7-10... "Una spina nella carne" può assumere molte forme, e... Per saperne di più »

un osservatore

Il lesbismo è condannato in Romani 1:26 e paragonato all'omosessualità maschile nel versetto 27.

ironpensiron

Ho preso posizione 2 giorni dopo il memoriale. Sto inserendo il mio ultimo rapporto. Grazie per questo video, lo mostrerò a un amico non testimone.

wish4truth2

Non dicendo che Gb non deve rendere conto a Dio, ma pensavo che l'uomo dell'illegalità fosse Nerone nel I secolo? Quindi fatto e spolverato?

Ad_Lang

Ho la sensazione che Nerone non fosse proprio l'unico allora. Non conosco/ricordo molto di lui, ma vedo molto bene come i governi moderni siano senza legge: inventano tutti i tipi di regole per la loro gente, ma non si preoccupano di seguirle da soli mentre continuano a fare quello che vogliono come e quando gli fa comodo. Vedo una certa distinzione con le persone delle nazioni menzionate da Paolo in Romani 2:12-16, che non hanno "la Legge", ma stanno comunque facendo le cose della legge. Ciò potrebbe benissimo accadere attraverso un codice di legge che hanno creato... Per saperne di più »

Frankie

Caro wish4truth2, ho già incontrato vari tentativi di definire l'Uomo dell'illegalità. Quest'uomo dell'illegalità dovrebbe soddisfare determinati criteri descritti in 2 Tessalonicesi 2:3-11. Per quanto riguarda Nerone, non può essere l'Uomo dell'illegalità perché Gesù Cristo non ha distrutto Nerone con il soffio della sua bocca alla sua seconda venuta (2 Tessalonicesi 2:8).
Dio ti benedica. Frankie.

Frankie

Caro Eric, per quanto riguarda l'identità dell'Uomo dell'illegalità (MoL), a mio parere, non è possibile identificare GB come MoL con certezza (almeno questo è quello che ho capito dalla trascrizione del tuo video). Tuttavia, questo mio commento non sminuisce in alcun modo l'importanza del tuo video, pieno di riflessioni meritevoli, che sottolineano il comportamento scioccante di GB. La MoL è menzionata in 2 Tessalonicesi 2:3-11 e per identificare la sua identità, la MoL deve soddisfare tutti gli attributi descritti da Paolo. Nel descrivere il MoL nel I secolo, il MoL stesso non era ancora pienamente attivo,... Per saperne di più »

ZbigniewJan

Ciao Caro Eric!!! Grazie per la tua interessante risposta alle parole oltraggiose di un membro del Corpo Direttivo. Questi uomini si sentono ambasciatori che sostituiscono Cristo. la traduzione di 2 Cor. 5:20 è l'orgoglio e l'arroganza dei leader JW. Hanno permesso a quasi tutte le preghiere pubbliche nei raduni religiosi di ruotare intorno alla gratitudine a GB. Pretendere l'obbedienza incondizionata alle loro disposizioni testimonia l'usurpazione della legge divina. Condanniamo tale comportamento. Allo stesso tempo, sono d'accordo con l'avvertimento del fratello Frankie che non abbiamo il diritto di giudicare per la morte eterna le persone che diventano anticristo... Per saperne di più »

Esposizione settentrionale

Ciao Frankie ... Molto ben detto, ricercato e sono d'accordo ... Le interpretazioni abbondano in tutto il cristianesimo su questo. Paolo in 2Ts.2.3, e 1Gv.2.18 dove Giovanni parla di molti “anticristo”. Molti credono che questi siano uno nella stessa cosa. Ho il vantaggio di una lunga storia di insegnamenti aconfessionali, battisti, così come i TdG e altri. Ognuno ha i suoi punti legittimi, e seleziono ciò che credo sia il più vicino alla sceneggiatura, e anche se credo che queste 2 entità siano le stesse, non l'ho scritto nella pietra. La Bibbia è vaga in alcune aree. Sono d'accordo che ci sono molti che possono soddisfare... Per saperne di più »

yobec

Che ironia. Il GB afferma che non c'è clero nei Testimoni di Geova, ma ogni volta che lo ritengono opportuno, rivendicano lo status di clero

yobec

Se confrontati con i loro doppi discorsi, invocherebbero senza dubbio la "guerra spirituale" con la loro strategia nemica

Meleti Vivlon

Articolo di Meleti Vivlon.