Recentemente ho acquistato un prenotato intitolato Cosa c'è in un nome? Origini dei nomi delle stazioni della metropolitana di Londra., Si occupa della storia di tutti i 270 nomi delle stazioni della metropolitana di Londra (rete della metropolitana). Sfogliando le pagine, è apparso chiaro che i nomi avevano origini molto interessanti in anglosassone, celtico, normanno o altre radici. I nomi spiegavano un elemento della storia locale e fornivano una visione più profonda.

La mia mente iniziò a riflettere sui nomi e sulla loro importanza. In questo articolo esplorerò un aspetto particolare dei nomi all'interno delle denominazioni cristiane. C'è un numero enorme di denominazioni cristiane. Preferisco usare il termine denominazione, piuttosto che sette o culti, poiché questi hanno connotazioni negative. Il mio scopo nello scrivere è stimolare il pensiero e il discorso.

Questo articolo considera l'importanza dei nomi nella vita quotidiana e quindi esamina il significato di alcuni nomi di denominazioni, e in particolare esplora una denominazione nota come Testimoni di Geova. Questa denominazione è stata scelta perché il loro nome è stato introdotto nel 1931. Sono noti per il loro proselitismo pubblico e l'importanza che attribuiscono al nome. Infine, si farà un esame sulla prospettiva biblica dell'uso del nome.

Importanza dei nomi

Ecco due esempi nel mondo degli affari moderno dell'importanza dei nomi di marca. Gerald Ratner ha tenuto un discorso al Royal Albert Hall il 23 aprile 1991 nell'ambito della conferenza annuale IOD in cui ha dichiarato quanto segue sui prodotti Ratners (i gioiellieri):

“Facciamo anche caraffe di sherry in vetro tagliato complete di sei bicchieri su un vassoio argentato su cui il tuo maggiordomo può servirti da bere, il tutto per £ 4.95. La gente dice: "Come puoi venderlo a un prezzo così basso?" Dico: "Perché è una schifezza totale" ".,

Il resto è storia. L'azienda è stata distrutta. I clienti non si fidavano più del marchio. Il nome è diventato tossico.

Il secondo esempio è quello che ho sperimentato personalmente; ha coinvolto i famigerati problemi dell'antenna dell'iPhone. L'iPhone 4 è stato rilasciato nel 2010 e c'è stata colpa per cui ha interrotto le chiamate., Ciò era inaccettabile in quanto il marchio è sinonimo di prodotto innovativo, stile, affidabilità e assistenza clienti di alta qualità. Per le prime settimane, Apple non avrebbe riconosciuto il problema e stava diventando una grande notizia. Il defunto Steve Jobs è intervenuto circa sei settimane dopo e ha ammesso il problema e ha offerto una custodia del telefono come soluzione. L'intervento era per salvare la reputazione dell'azienda.

I genitori in attesa di un nuovo bambino danno molta importanza al nome. Il nome giocherà un ruolo nella definizione del carattere e del destino di quel bambino. Può includere un tributo a un parente molto amato, o una grande figura nella vita, ecc. Spesso potrebbe essere coinvolto anche un grande dibattito acceso che tende a gridare. Quelli dall'Africa spesso danno ai bambini 3 o 4 nomi per rappresentare la famiglia, la tribù, il giorno di nascita, ecc.

Nel mondo ebraico, si pensa che se una cosa non viene nominata non esiste. Secondo un'opera di consultazione: “La parola ebraica per anima è neshamah. Al centro di quella parola, le due lettere centrali, stinco e io, fai la parola sem, Ebraico per "nome". Il tuo nome è la chiave della tua anima. ",

Tutto ciò mostra quanto sia importante un nome per gli esseri umani e le varie funzioni che svolge.

Cristianesimo e sue denominazioni

Tutte le principali religioni hanno varie denominazioni, e queste sono spesso definite dai nomi dati a diversi movimenti e scuole di pensiero. Il cristianesimo sarà il fulcro della discussione. Tutte le denominazioni affermano che Gesù è il loro fondatore e tengono la Bibbia come punto di riferimento fondamentale e fonte di autorità. Anche la Chiesa cattolica rivendica la tradizione della chiesa, mentre quelli di radice protestante insisteranno Sola Scrittura., Le dottrine possono variare, ma tutte pretendono di essere "cristiane" e spesso affermano che le altre non sono necessariamente "cristiane". Sorgono le domande: perché non definirti cristiano? Perché la necessità di essere chiamata qualcos'altro?

  1. Cosa significa cattolico?
    La radice greca del termine "cattolico" significa "secondo (kata-) l'intero (holos)", o più colloquialmente, "universale"., Al tempo di Costantino, la parola significava la chiesa universale. Dopo gli scismi con le chiese ortodosse orientali, è stato utilizzato - dal 1054 d.C. - dalla chiesa con sede a Roma con il Papa come capo. Questa parola significa davvero il tutto o universale. La parola inglese chiesa deriva dalla parola greca "Kyriakos" che significa "appartenenza al Signore".,La domanda è: un cristiano non appartiene già al Signore? Bisogna essere conosciuti come cattolici per appartenere?
  2. Perché essere chiamato battista?
    Gli storici fanno risalire la prima chiesa etichettata "Battista" al 1609 ad Amsterdam con Separatista inglese John Smith come suo pastore. Questa chiesa riformata credeva nella libertà di coscienza, nella separazione tra chiesa e stato e nel battesimo solo dei credenti volontari e consapevoli., Il nome deriva da un rifiuto del battesimo dei bambini e dalla piena immersione dell'adulto per il battesimo. Non tutti i cristiani devono sottoporsi al battesimo come Gesù? I seguaci di Gesù che subirono il battesimo nella Bibbia erano conosciuti come battisti o cristiani?
  3. Da dove viene il termine quacchero?
    Un giovane di nome George Fox era insoddisfatto degli insegnamenti del Chiesa d'Inghilterra e anticonformisti. Ha avuto una rivelazione che, "ce n'è uno, anche, Cristo Gesù, che può parlare alla tua condizione".,Nel 1650 Fox fu portato davanti ai magistrati Gervase Bennet e Nathaniel Barton, con l'accusa di blasfemia religiosa. Secondo l'autobiografia di George Fox, Bennet "è stato il primo a chiamarci quaccheri, perché ho detto loro di tremare alla parola del Signore". Si pensa che George Fox si riferisse a Isaia 66: 2 o Esdra 9: 4. Così, il nome Quaker iniziò come un modo per ridicolizzare l'ammonimento di George Fox, ma divenne ampiamente accettato ed è usato da alcuni quaccheri. I quaccheri si descrivevano anche usando termini come vero cristianesimo, santi, figli della luce e amici della verità, riflettendo termini usati nel Nuovo Testamento dai membri della chiesa paleocristiana.,Qui il nome dato era uno di ridicolo, ma in che modo questo differisce dal cristiano del Nuovo Testamento? I cristiani menzionati nella Bibbia non hanno affrontato il ridicolo e la persecuzione per la loro fede?

Tutti i nomi di cui sopra sono un modo per identificare le differenze nei sistemi di credenze. La Bibbia incoraggia questo tipo di identificazione tra i cristiani alla luce di Efesini 4: 4-6:,

"Un corpo c'è, e un solo spirito, come siete stati chiamati a una sola speranza della vostra vocazione; un solo Signore, una sola fede, un solo battesimo; Un solo Dio Padre di tutti, che è sopra tutti, fra tutti e in tutti. "

Il cristianesimo del primo secolo non sembra essersi concentrato su nomi separati.

Ciò è ulteriormente rafforzato nella lettera dell'apostolo Paolo alla congregazione di Corinto. C'erano divisioni ma non si ricorreva alla creazione di nomi; si sono semplicemente allineati con diversi insegnanti, come mostrato in 1 Corinti 1: 11-13:

«Alcuni della casa di Chloe mi hanno informato riguardo a voi, fratelli miei, che ci sono dissensi tra voi. Quello che voglio dire è questo, che ognuno di voi dice: "Io appartengo a Paolo", "Ma io ad Apollo", "Ma io a Cefa", "Ma io a Cristo". Il Cristo è diviso? Paolo non è stato giustiziato sul rogo per te, vero? O sei stato battezzato nel nome di Paolo? "

Qui Paolo corregge la divisione ma, ciononostante, tutti avevano ancora un solo nome. È interessante notare che i nomi Paolo, Apollo e Cefa rappresentano le tradizioni romana, greca ed ebraica. Ciò potrebbe anche aver contribuito ad alcune delle divisioni.

Consideriamo ora un 20th Denominazione del secolo e il suo nome.

Testimoni di Geova

Nel 1879 Charles Taze Russell (Pastor Russell) pubblicò la prima edizione di Torre di Guardia di Sion e Araldo della Presenza di Cristo. Aveva una tiratura iniziale di 6,000 copie che crebbe col passare degli anni. Coloro che si sono abbonati a questa rivista successivamente si sono formati in ekklesia o congregazioni. Al momento della sua morte, nel 1916, si stima che oltre 1,200 congregazioni lo avessero votato come loro "Pastore". Questo divenne noto come Movimento degli Studenti Biblici o talvolta Studenti Biblici Internazionali.

Dopo la morte di Russell, Joseph Franklin Rutherford (giudice Rutherford) divenne il secondo presidente della Watchtower and Bible Tract Society (WTBTS) nel 1916. Seguirono scismi all'interno del consiglio di amministrazione e vari Studenti Biblici si frammentarono in diversi campi. Tutto questo è ampiamente documentato.,

Poiché i gruppi si erano frammentati, era necessario identificare e separare il gruppo originale ancora associato al WTBTS. Questo è stato affrontato nel 1931, come affermato nel libro Testimoni di Geova - Annunciatori del Regno di Dio[13]:

“Col tempo divenne sempre più evidente che oltre alla designazione cristiana, la congregazione dei servitori di Geova aveva davvero bisogno di un nome distintivo. Il significato del nome cristiano era diventato distorto nella mente del pubblico perché le persone che affermavano di essere cristiane spesso avevano poca o nessuna idea di chi fosse Gesù Cristo, cosa insegnasse e cosa avrebbero dovuto fare se fossero stati veramente suoi seguaci. Inoltre, man mano che i nostri fratelli progredivano nella loro comprensione della Parola di Dio, vedevano chiaramente la necessità di essere separati e distinti da quei sistemi religiosi che affermavano fraudolentemente di essere cristiani ".

Viene espresso un giudizio molto interessante in quanto afferma che la parola "cristiano" è stata distorta e quindi è nata la necessità di separarsi dal "cristianesimo fraudolento".

Proclaimers continua:

“… Nel 1931 adottammo il nome veramente caratteristico dei Testimoni di Geova. L'autore Chandler W. Sterling si riferisce a questo come “il più grande colpo di genio” da parte di J. F. Rutherford, allora presidente della Watch Tower Society. Visto che lo scrittore considerava la cosa, questa era una mossa intelligente che non solo forniva un nome ufficiale per il gruppo, ma rendeva anche facile per loro interpretare tutti i riferimenti biblici a “testimonianza” e “testimonianza” come applicabili specificamente ai testimoni di Geova. "

È interessante notare che Chandler W. Sterling era un ministro episcopaliano (un vescovo in seguito) e uno che appartiene al "cristianesimo fraudolento" è colui che elogia così tanto. La lode è per il genio di un uomo, ma non si fa menzione della mano di Dio. Inoltre, quel sacerdote afferma che ciò significava applicare versetti biblici direttamente ai testimoni di Geova, implicando che stavano cercando di adattare la Bibbia a ciò che stavano facendo.

Il capitolo continua con parte della risoluzione:

"CHE abbiamo un grande amore per il fratello Charles T. Russell, per amore della sua opera, e che riconosciamo volentieri che il Signore lo ha usato e ha benedetto grandemente la sua opera, ma non possiamo coerentemente con la Parola di Dio acconsentire a essere chiamati con il nome "Russelliti"; che la Watch Tower Bible and Tract Society e la International Bible Students Association e la Peoples Pulpit Association sono semplicemente nomi di società che come compagnia di cristiani deteniamo, controlliamo e usiamo per portare avanti la nostra opera in obbedienza ai comandamenti di Dio, eppure nessuna di questi nomi giustamente si attaccano o si applicano a noi come un corpo di cristiani che seguono le orme del nostro Signore e Maestro, Cristo Gesù; che siamo studenti della Bibbia, ma, come un corpo di cristiani che formano un'associazione, rifiutiamo di assumere o essere chiamati con il nome di "Studenti Biblici" o nomi simili come mezzo per identificare la nostra giusta posizione davanti al Signore; ci rifiutiamo di sopportare o di essere chiamati con il nome di qualsiasi uomo;

“CHE, essendo stati acquistati con il prezioso sangue di Gesù Cristo nostro Signore e Redentore, giustificati e generati da Geova Dio e chiamati nel suo regno, dichiariamo senza esitazione tutta la nostra fedeltà e devozione a Geova Dio e al suo regno; che siamo servitori di Geova Dio incaricati di compiere un'opera nel suo nome e, in obbedienza al suo comandamento, di rendere la testimonianza di Gesù Cristo e di far conoscere al popolo che Geova è il vero e Onnipotente Dio; perciò abbracciamo con gioia e prendiamo il nome che la bocca del Signore Dio ha chiamato, e desideriamo essere conosciuti e chiamati con quel nome, cioè testimoni di Geova. - Isa. 43: 10-12 ".

C'è una nota a piè di pagina interessante alla fine di questa sezione nel Proclaimers libro che afferma:

“Sebbene l'evidenza indichi in modo convincente la guida di Geova nella scelta del nome Testimoni di Geova, la Torre di Guardia (1 febbraio 1944, pp. 42-3; 1 ottobre 1957, p. 607) e il libro Nuovi cieli e una nuova terra (pp. 231-7) in seguito indicò che questo nome non è il “nuovo nome” a cui si fa riferimento in Isaia 62: 2; 65:15; e Apocalisse 2:17, sebbene il nome sia in armonia con la nuova relazione a cui si fa riferimento nei due testi di Isaia ".

È interessante notare che qui c'è una chiara affermazione che questo nome è stato dato attraverso la divina provvidenza anche se alcuni chiarimenti dovevano essere fatti 13 e 26 anni dopo. Non indica l'evidenza specifica che indica in modo così convincente la guida di Geova. Il prossimo fattore che esamineremo è se questo nome, Testimoni di Geova, è compatibile con il nome dato ai discepoli di Gesù nella Bibbia.

Il nome "cristiano" e le sue origini.

Vale la pena leggere Atti 11: 19-25 dove la crescita dei credenti non ebrei avviene su larga scala.

“Ora quelli che erano stati dispersi dalla tribolazione che si era verificata su Stefano andarono fino alla Fenicia, a Cipro e ad Antiochia, ma pronunciarono la parola solo ai giudei. Tuttavia, alcuni degli uomini tra loro provenienti da Cipro e da Cirene vennero ad Antiochia e iniziarono a parlare al popolo di lingua greca, dichiarando la buona notizia del Signore Gesù. Inoltre, la mano di Geova era con loro e un gran numero divenne credente e si convertì al Signore.    

La notizia che li riguardava giunse agli orecchi dell'assemblea di Gerusalemme, che mandarono Barnaba fino ad Antiochia. Quando arrivò e vide l'immeritata benignità di Dio, si rallegrò e iniziò a incoraggiarli tutti a continuare nel Signore con sincera determinazione; poiché era un uomo buono e pieno di spirito santo e fede. E una folla considerevole fu aggiunta al Signore. Quindi andò a Tarso per fare una ricerca approfondita di Saul.
(Atti 11: 19-25)

La congregazione di Gerusalemme invia Barnaba a indagare e al suo arrivo è entusiasta e svolge un ruolo nell'edificazione di questa congregazione. Barnaba ricorda la chiamata di Saulo di Tarso (vedi Atti 9) da parte di Gesù alcuni anni prima e crede che questo fosse l'evento profetizzato per lui come "Apostolo delle nazioni",. Si reca a Tarso, trova Paolo e torna ad Antiochia. È ad Antiochia che viene dato il nome "cristiano".

La parola "cristiano" ricorre tre volte nel Nuovo Testamento, Atti 11:26 (tra il 36-44 EV), Atti 26:28 (tra il 56-60 EV) e 1 Pietro 4:16 (dopo il 62 EV).

Atti 11:26 afferma “Dopo averlo trovato, lo ha portato ad Antiochia. Così, per un anno intero si radunarono con loro nella congregazione e insegnarono a una grande folla, e fu per la prima volta ad Antiochia che i discepoli furono chiamati cristiani per provvidenza divina ".

Atti 26:28 afferma "Ma Agrippa disse a Paolo:" In breve tempo mi convincerai a diventare cristiano ".

1 Pietro 4:16 afferma "Ma se qualcuno soffre come cristiano, non si vergogni, ma continui a glorificare Dio mentre porta questo nome".

La parola "cristiani" è dal greco Cristiano e proviene da Christos che significa un seguace di Cristo, cioè cristiano. È in Atti 11:26 dove il nome viene menzionato per la prima volta, e probabilmente questo è dovuto al fatto che Antiochia in Siria era il luogo in cui avvengono le conversioni dei gentili e il greco sarebbe stata la lingua principale.

Se non diversamente specificato, tutte le citazioni scritturali in questo articolo sono tratte dalla Traduzione del Nuovo Mondo 2013 (NWT), una traduzione della Bibbia intrapresa dalla WTBTS. In Atti 11:26, questa traduzione aggiunge le parole interessanti "per divina provvidenza". Riconoscono che questa non è la traduzione ortodossa e la spiegano nel Proclaimers libro., La maggior parte delle traduzioni non hanno "per divina provvidenza" ma semplicemente "erano chiamate cristiane".

La NWT prende la parola greca crematizo e usa il senso secondario applicabile in questo contesto, da qui "divina provvidenza". La traduzione del Nuovo Testamento NWT sarebbe stata completata all'inizio degli anni '1950. Cosa significa questo?

Se le traduzioni ortodosse sono usate con il termine “erano chiamati cristiani” ci sono tre possibilità sull'origine del termine.

  1. La popolazione locale usò il nome come termine dispregiativo per i seguaci della nuova religione.
  2. I credenti nella congregazione locale hanno creato il termine per identificarsi.
  3. Era di "Divine Providence".

Il NWT, attraverso la sua scelta di traduzione, sconta le prime due opzioni. Ciò significa che il termine "cristiano" è la decisione di Dio di identificare i seguaci di suo Figlio, quindi registrata per ispirazione divina da Luca.

I punti salienti sono:

  1. La Bibbia è accettata da tutte le denominazioni cristiane come una rivelazione progressiva della volontà, dello scopo e del piano di Dio Onnipotente. Ciò richiede una lettura di ogni parte delle Scritture nel contesto e di trarre conclusioni basate su quel contesto e sullo stadio della rivelazione raggiunto.
  2. Il nome Testimoni di Geova è stato scelto da Isaia 43: 10-12. Questa parte delle Scritture tratta di Geova che dimostra la sua suprema Divinità in opposizione ai falsi dèi delle nazioni circostanti, e chiama la nazione israelita a rendere testimonianza della sua Divinità nei suoi rapporti con loro. Il nome della nazione non è stato cambiato e sono stati testimoni delle sue grandi imprese di salvezza che ha compiuto attraverso quella nazione. Gli israeliti non presero mai quella parte delle Scritture come un nome con cui farsi conoscere. Quel passaggio è stato scritto intorno al 750 a.C.
  3. Il Nuovo Testamento rivela che Gesù è il Messia (Cristo, in greco, entrambe le parole significano l'unto), colui che è centrale in tutte le profezie dell'Antico Testamento. (Vedi Atti 10:43 e 2 Corinzi 1:20). Sorge la domanda: cosa ci si aspetta dai cristiani in questa fase della rivelazione di Dio?
  4. Viene dato un nuovo nome, cristiano, e sulla base della Bibbia NWT è chiaro che il nome cristiano è dato da Dio. Questo nome identifica tutti coloro che accettano e si sottomettono a suo Figlio Gesù. Questo è chiaramente parte della nuova rivelazione come mostrato in Filippesi 2: 9-11:"Proprio per questo motivo, Dio lo ha esaltato a una posizione superiore e gli ha gentilmente dato il nome che è al di sopra di ogni altro nome, in modo che nel nome di Gesù ogni ginocchio si piegasse: di quelli in cielo, di quelli sulla terra e di quelli sotto il terra - e ogni lingua dovrebbe riconoscere apertamente che Gesù Cristo è il Signore alla gloria di Dio Padre ".
  5. Il WTBTS afferma che solo la Bibbia è la parola ispirata di Dio. I loro insegnamenti possono essere adattati, chiariti e modificati nel tempo., Inoltre, c'è un resoconto di un testimone oculare fornito da AH Macmillan, come segue:

    Quando aveva ottantotto anni, AH Macmillan partecipò all'assemblea dei testimoni di Geova “Frutto dello spirito” nella stessa città. Lì, il 1 ° agosto 1964, il fratello Macmillan fece questi interessanti commenti su come avvenne l'adozione di quel nome:
    “È stato mio privilegio essere qui a Columbus nel 1931 quando abbiamo ricevuto. . . il nuovo titolo o nome. . . Ero tra i cinque che dovevano fare un commento su ciò che pensavamo dell'idea di accettare quel nome, e ho detto loro brevemente: ho pensato che fosse una splendida idea perché quel titolo lì ha detto al mondo quello che stavamo facendo e quali erano i nostri affari. Prima di questo eravamo chiamati Studenti Biblici. Perché? Perché è quello che eravamo. E poi quando altre nazioni iniziarono a studiare con noi, fummo chiamati Studenti Biblici Internazionali. Ma ora siamo testimoni di Geova Dio, e quel titolo dice al pubblico cosa siamo e cosa stiamo facendo. . . . ""In effetti, è stato Dio Onnipotente, credo, che ha portato a questo, perché il fratello Rutherford stesso mi ha detto che si è svegliato una notte mentre si stava preparando per quel congresso e ha detto: 'Cosa diavolo ho suggerito un convenzione per quando non ho un discorso o un messaggio speciale per loro? Perché portarli tutti qui? E poi cominciò a pensarci, e Isaia 43 gli venne in mente. Si alzava alle due del mattino e scriveva in stenografia, alla sua scrivania, uno schema del discorso che stava per fare sul Regno, sulla speranza del mondo e sul nuovo nome. E tutto ciò che era stato detto da lui a quell'ora fu preparato quella sera, o quella mattina alle due. E [non c'è] alcun dubbio nella mia mente, né allora né ora, che il Signore lo abbia guidato in questo, e questo è il nome che Geova vuole che portiamo e siamo molto felici e molto contenti di averlo ".,

È chiaro che questo è stato un momento stressante per il presidente del WTBTS e ha sentito di aver bisogno di un nuovo messaggio. Sulla base di ciò, arriva alla conclusione che è necessario un nuovo nome per differenziare questo gruppo di studenti biblici da altri gruppi e denominazioni di studenti biblici. È chiaramente basato sul pensiero umano e non ci sono prove della Divina Provvidenza.

Inoltre, sorge una sfida quando il racconto ispirato scritto da Luca dà un nome, ma circa 1,950 anni dopo un essere umano dà un nuovo nome. Vent'anni dopo il WTBTS traduce Atti 11:26 e riconosce che era per "Divina Provvidenza". A questo punto, la contraddizione del nuovo nome con la scrittura diventa molto evidente. Una persona dovrebbe accettare il racconto biblico ispirato rafforzato ulteriormente dalla traduzione NWT, o seguire la guida di un uomo che non rivendica alcuna ispirazione divina?

Infine, nel Nuovo Testamento, è chiaro che i cristiani sono chiamati ad essere testimoni non di Geova ma di Gesù. Vedi le parole di Gesù in Atti 1: 8 che recitano:

"Ma riceverai potere quando lo spirito santo verrà su di te e sarai testimone di me a Gerusalemme, in tutta la Giudea e la Samaria, e nella parte più lontana della terra." Inoltre, vedere Apocalisse 19:10 - “Allora sono caduto davanti ai suoi piedi per adorarlo. Ma lui mi dice: “Stai attento! Non farlo! Sono solo un compagno di schiavitù tuo e dei tuoi fratelli che hanno il compito di testimoniare riguardo a Gesù. Adorate Dio! Perché la testimonianza riguardo a Gesù è ciò che ispira la profezia "".

I cristiani non furono mai conosciuti come “testimoni di Gesù” anche se rendevano testimonianza della sua morte e risurrezione sacrificale.

Tutto ciò porta alla domanda: come possono differenziarsi i cristiani se non in base a nomi come cattolico, battista, quacchero, testimoni di Geova, eccetera?

Identificare un cristiano

Un cristiano è colui che si è trasformato all'interno (atteggiamento e pensiero) ma può essere riconosciuto dalle azioni esterne (comportamento). Per evidenziarlo, una serie di scritture del Nuovo Testamento può essere di aiuto. Consideriamone alcuni, tutti tratti dall'edizione NWT 2013.

Matthew 5: 14-16: "Sei la luce del mondo. Una città non può essere nascosta quando si trova su una montagna. La gente accende una lampada e la mette, non sotto un cesto, ma sul candelabro, e questa risplende su tutti quelli della casa. Allo stesso modo, fa 'risplendere la tua luce davanti agli uomini, affinché vedano le tue opere eccellenti e diano gloria al Padre tuo che è nei cieli ".

Nel discorso della montagna, Gesù afferma chiaramente che i suoi discepoli avrebbero brillato come luci. Questa luce è un riflesso della luce stessa di Gesù come affermato in Giovanni 8:12. Questa luce consiste in più che parole; include opere eccellenti. La fede cristiana è un messaggio che deve essere dimostrato attraverso le azioni. Quindi, un cristiano significa un seguace di Gesù e questa è una designazione sufficiente. Non è necessario aggiungere altro.

Giovanni 13:15: "Per te ho impostato lo schema, che proprio come ho fatto con te, dovresti farlo anche tu ". Gesù ha appena mostrato l'importanza dell'umiltà lavando i piedi ai suoi discepoli. Afferma chiaramente che stabilisce uno schema.

John 13: 34-35: “Vi do un nuovo comandamento, che vi amiate gli uni gli altri; proprio come io vi ho amati, anche voi vi amate gli uni gli altri. Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli, se avrete amore tra di voi ". Gesù segue il modello dando un comandamento. La parola greca per amore è agape e richiede che la mente e l'emozione siano coinvolte. Si basa sul principio. Chiama una persona ad amare ciò che non è amabile.

Giacomo 1:27: "La forma di adorazione che è pura e incontaminata dal punto di vista del nostro Dio e Padre è questa: aver cura degli orfani e delle vedove nella loro tribolazione, e per mantenere se stessi senza macchia dal mondo". Giacomo, il fratellastro di Gesù, sottolinea la necessità di compassione, misericordia, gentilezza e anche di tenersi separati dal mondo. Gesù ha pregato per questa separazione dal mondo nel capitolo 17 di Giovanni.

Efesini 4: 22-24: “Ti è stato insegnato a mettere da parte la vecchia personalità che si conforma alla tua condotta precedente e che viene corrotta secondo i suoi desideri ingannevoli. E dovresti continuare a essere rinnovato nel tuo atteggiamento mentale dominante, e dovresti rivestire la nuova personalità che è stata creata secondo la volontà di Dio con vera giustizia e lealtà ". Ciò richiede che tutti i cristiani indossino la nuova persona creata a immagine di Gesù. Il frutto di questo spirito si vede in Galati 5: 22-23: “D'altra parte, il frutto dello spirito è amore, gioia, pace, pazienza, gentilezza, bontà, fede, mitezza, autocontrollo. Contro queste cose non c'è legge ". Questi si manifestano nella vita di un cristiano.

2 Corinzi 5: 20-21: “Pertanto, siamo ambasciatori che sostituiscono Cristo, come se Dio stesse facendo un appello attraverso di noi. Come sostituti di Cristo, chiediamo: "Diventa riconciliato con Dio". Colui che non conosceva il peccato, ha creato il peccato per noi, in modo che per mezzo di lui potessimo diventare la giustizia di Dio ". Ai cristiani viene affidato un ministero per invitare le persone a entrare in relazione con il Padre. Questo è anche collegato alle parole di istruzioni di Gesù riportate in Matteo 28: 19-20: “Andate dunque e fate discepoli di persone di tutte le nazioni, battezzandole nel nome del Padre e del Figlio e dello spirito santo, insegnando loro ad osservare tutte le cose che vi ho comandato. E guarda! Sono con voi tutti i giorni fino al termine del sistema di cose ". Tutti i cristiani hanno la responsabilità di condividere questo meraviglioso messaggio.

Come verrà condiviso questo messaggio sarà il prossimo articolo; e un altro, considererà qual è il messaggio che i cristiani dovrebbero predicare?

Gesù sostituì la Pasqua celebrata dagli ebrei con una Commemorazione della sua morte e diede istruzioni. Questo accade una volta all'anno il 14th giorno nel mese ebraico di Nisan. Ci si aspetta che tutti i cristiani prendano il pane e il vino.

Inoltre, prese un pane, rese grazie, lo spezzò e lo diede loro, dicendo: “Questo significa il mio corpo, che deve essere dato a vostro favore. Continua a farlo in ricordo di me ". Inoltre, ha fatto lo stesso con il calice dopo il pasto serale, dicendo: "Questo calice significa il nuovo patto in virtù del mio sangue, che deve essere versato a vostro favore" ". (Luca 22: 19-20)

Infine, nel discorso della montagna, Gesù affermò chiaramente che ci sarebbero stati veri e falsi cristiani e il punto di differenziazione non era un nome ma le loro azioni. Matteo 7: 21-23: “Non tutti quelli che mi dicono: 'Signore, Signore' entreranno nel Regno dei cieli, ma solo chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. 22 Molti mi diranno in quel giorno: "Signore, Signore, non abbiamo noi profetizzato nel tuo nome, espulso i demòni nel tuo nome e compiuto molte opere potenti nel tuo nome?" 23 E poi dichiarerò loro: 'Non vi ho mai conosciuti! Allontanatevi da me, lavoratori dell'illegalità! ""

In conclusione, un nome è importante e di cui fare tesoro. Ha aspirazioni, identità, relazioni e un futuro ad esso collegati. Non c'è nome migliore per essere identificato da quello legato a Gesù:  cristiano. Una volta che una vita è stata data a Gesù e al Padre suo, è responsabilità dell'individuo essere all'altezza del privilegio di portare un nome così glorioso e di far parte di quella famiglia eterna. Nessun altro nome è necessario.

_______________________________________________________________________

, L'autore è Cyril M. Harris e ho un libro in brossura del 2001.

, http://www.telegraph.co.uk/news/uknews/1573380/Doing-a-Ratner-and-other-famous-gaffes.html

, http://www.computerworld.com/article/2518626/apple-mac/how-to-solve-the-iphone-4-antenna-problem.html

, http://www.aish.com/jw/s/Judaism–the-Power-of-Names.html

, Il termine sola Scriptura è dalla lingua latina che significa "solo Scrittura" o "Scrittura sola". Consiste delle parole uno, che significa "solo" e scrittura, riferendosi alla Bibbia. Sola Scriptura divenne popolare durante la Riforma protestante come reazione contro alcune delle pratiche della Chiesa cattolica romana.

, https://www.catholic.com/tract/what-catholic-means

, Vedere HELPS Word-Studies e il riferimento 1577 di Strong su "ekklesia"

, http://www.thefreedictionary.com/Baptist

, George Fox: An Autobiography (George Fox's Journal) 1694

, Margery Post Abbott; et al. (2003). Dizionario storico degli Amici (Quaccheri). p. xxxi.

, Salvo diversa indicazione, tutti i versetti della Bibbia sono tratti dall'edizione 2013 della Traduzione del Nuovo Mondo. Poiché una parte significativa dell'articolo tratta della denominazione odierna dei testimoni di Geova, è giusto usare la loro traduzione preferita

, I testimoni di Geova hanno pubblicato vari libri sulla loro storia interna. Ho scelto di usare i Testimoni di Geova, proclamatori del Regno di Dio 1993. Non dovrebbe essere visto come un racconto imparziale della storia.

, Testimoni di Geova, proclamatori del Regno di Dio, capitolo 11: “Come siamo diventati noti come testimoni di Geova”, pagina 151.

, Atti 9: 15

, Testimoni di Geova: proclamatori del Regno di Dio cap. 11 pagg. 149-150. Nel 44 EV o non molto tempo dopo, i fedeli seguaci di Gesù Cristo iniziarono a essere conosciuti come cristiani. Alcuni sostengono che siano stati degli estranei a chiamarli cristiani, facendolo in modo dispregiativo. Tuttavia, diversi lessicografi e commentatori biblici affermano che un verbo usato in Atti 11:26 implica una direzione o rivelazione divina. Così, nella Traduzione del Nuovo Mondo, quella scrittura dice: "Fu per la prima volta ad Antiochia che i discepoli furono chiamati cristiani dalla divina provvidenza". (Traduzioni simili si trovano nella traduzione letterale della Sacra Bibbia di Robert Young, edizione riveduta, del 1898; The Simple English Bible, del 1981; e nel New Testament di Hugo McCord, del 1988). Verso il 58 EV il nome Christian era ben- noto anche ai funzionari romani. - Atti 26:28.

,w17 1 / 15 p. 26 par. 12 Chi guida oggi il popolo di Dio?  Il Corpo Direttivo non è né ispirato né infallibile. Pertanto, può errare in questioni dottrinali o in direzione organizzativa. In effetti, l'Indice delle pubblicazioni Watch Tower include il titolo “Convinzioni chiarite”, che elenca gli aggiustamenti nella nostra comprensione scritturale dal 1870. Ovviamente Gesù non ci disse che il suo schiavo fedele avrebbe prodotto cibo spirituale perfetto. Allora come possiamo rispondere alla domanda di Gesù: "Chi è veramente lo schiavo fedele e discreto?" (Matt. 24:45) Quali prove ci sono che il Corpo Direttivo ricopre quel ruolo? Consideriamo gli stessi tre fattori che hanno diretto il corpo direttivo nel I secolo

, Direttore di WTBTS dal 1917.

, Annuario dei Testimoni di Geova 1975 pagine 149-151

Eleasar

JW da oltre 20 anni. Si è dimesso di recente da anziano. Solo la parola di Dio è verità e non possiamo più usare che siamo nella verità. Eleasar significa "Dio ha aiutato" e sono pieno di gratitudine.
    13
    0
    Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x