Daniel 7: 1-28

Introduzione

Questa rivisitazione del racconto in Daniele 7: 1-28 del sogno di Daniele, è stata suggerita dall'esame di Daniele 11 e 12 riguardo al Re del Nord e al Re del Sud e ai suoi risultati.

Questo articolo ha lo stesso approccio degli articoli precedenti sul libro di Daniele, vale a dire, per affrontare l'esame esegeticamente, permettendo alla Bibbia di interpretare se stessa. Fare questo porta a una conclusione naturale, piuttosto che avvicinarsi a idee preconcette. Come sempre in ogni studio biblico, il contesto era molto importante.

Chi era il pubblico previsto? Fu dato dall'angelo a Daniele sotto lo Spirito Santo di Dio, questa volta senza alcuna interpretazione di quali regni fosse ogni bestia, ma come prima fu scritto per la nazione ebraica. È stato dato a Daniel nel 1st anno di Baldassarre.

Cominciamo il nostro esame.

Sfondo della visione

A Daniele fu data un'ulteriore visione nella notte. Daniel 7: 1 registra ciò che ha visto “Mi è capitato di vedere le mie visioni durante la notte e, guarda là! i quattro venti dei cieli agitavano il vasto mare. 3 E quattro enormi bestie stavano salendo dal mare, ognuna diversa dalle altre ”.

È importante notare che proprio come in Daniele 11 e 12 e in Daniele 2, c'erano solo quattro regni. Solo che questa volta i regni sono raffigurati come bestie.

Daniel 7: 4

“Il primo era come un leone e aveva le ali di un'aquila. Ho continuato a guardare finché le sue ali sono state strappate, ed è stato sollevato da terra e fatto per stare in piedi su due piedi proprio come un uomo, e gli è stato dato il cuore di un uomo. ".

La descrizione è di un maestoso leone che potrebbe volare alto con potenti ali. Ma poi effettivamente le sue ali furono tagliate. È stato portato sulla terra e dato il cuore di un uomo, invece di un leone coraggioso. Quale potenza mondiale è stata colpita in quel modo? Dobbiamo solo cercare nel capitolo 4 di Daniele la risposta, che era Babilonia, in particolare Nabucodonosor, che fu abbattuta improvvisamente dalla sua posizione elevata e umiliata.

Con le ali Babilonia era libera di andare dove voleva e attaccare chi voleva, ma Nabucodonosor soffrì finché non seppe "che l'Altissimo è Sovrano nel regno dell'umanità, e che a colui che vuole lo dà ". (Daniel 4: 32)

Bestia 1: Leone con le ali: Babylon

Daniel 7: 5

"E, guarda lì! un'altra bestia, una seconda, essendo come un orso. E da un lato era sollevato, e aveva tre costole nella sua bocca tra i denti; e questo è quello che gli dicevano: "Alzati, mangia molta carne" ”.

Se Babilonia fosse la prima bestia, allora avrebbe senso che la Media Persia fosse la seconda, come un orso. La descrizione da un lato è stata sollevata in modo chiaro corrispondente all'unione di Media e Persia con una dominante. Al tempo della profezia di Daniels, era Media, ma al momento della caduta di Babilonia a Ciro, la Persia era in ascesa e divenne la parte dominante dell'Unione. L'impero medo-persiano mangia molta carne mentre consumava l'impero babilonese. Ha anche conquistato l'Egitto a sud e le terre verso l'India a est e l'Asia Minore e le isole del Mar Egeo. Le tre costole probabilmente denotano le tre direzioni in cui si è espanso, poiché le ossa delle costole rimangono quando si mangia molta carne.

2nd Bestia: Orso: Medo-Persia

Daniel 7: 6

"Dopo questo ho continuato a guardare e, guarda là! un'altra [bestia], una simile a un leopardo, ma aveva quattro ali di una creatura volante sul dorso. E la bestia aveva quattro teste, e le fu dato il governo davvero ”.

Un leopardo è veloce nel catturare la sua preda, con le ali sarebbe ancora più veloce. L'espansione del piccolo regno macedone sotto Alessandro Magno in un impero fu rapida. Non erano passati più di 10 anni dall'invasione dell'Asia Minore che l'intero impero medo-persiano e molti altri erano sotto il suo controllo.

L'area che ha assunto comprendeva la Libia e verso l'Etiopia, oltre a parti dell'Afghanistan occidentale, del Pakistan occidentale e dell'India nord-occidentale. Governante davvero!

Tuttavia, come sappiamo da Daniele 11: 3-4 morì prematuramente e il suo regno fu diviso in quattro tra i suoi generali, le quattro teste.

3rd Bestia: Leopardo: Grecia

Daniel 7: 7-8

"Dopo questo ho continuato a contemplare le visioni della notte e, guarda là! Una quarta bestia, spaventosa e terribile e insolitamente forte. E aveva denti di ferro, grandi. Divorava e schiacciava e ciò che restava calpestava con i piedi. Ed era qualcosa di diverso da tutte le altre bestie che lo avevano preceduto, e aveva 10 corna. Ho continuato a considerare le corna e, guarda! Un altro corno, uno piccolo, si alzò in mezzo a loro, e c'erano tre dei primi corni che furono strappati da prima di esso. E guarda! c'erano occhi come gli occhi di un uomo in questo corno, e c'era una bocca che parlava cose grandiose ".

Daniele 2:40 ha menzionato il 4th Il regno sarebbe stato forte come il ferro, schiacciando e frantumando tutto ciò che aveva davanti, e questa è una caratteristica di Daniele 7: 7-8 dove la bestia era spaventosa, insolitamente forte, con denti di ferro, divorando, schiacciando, calpestando con i suoi piedi. Questo ci dà l'idea che fosse Roma.

4th Bestia: spaventosa, forte, come il ferro, con 10 corna: Roma

Come capiamo le 10 corna?

Quando esaminiamo la storia di Roma, scopriamo che Roma è stata una repubblica per molto tempo fino ai tempi di Giulio Cesare (il primo Cesare e dittatore) in poi. Possiamo anche vedere che da Augusto in poi presero il titolo di imperatore e Cesare, in sostanza, un re. In effetti, Tzar ... Imperatore di Russia è l'equivalente russo di questo titolo Cesare. I Cesari di Roma risultano essere i seguenti:

  1. Giulio Cesare (48 aC circa - 44 aC circa)
  2. Triumvirato (Marco Antonio, Lepido, Ottaviano), (c.41BC - c.27BC)
  3. Augusto (Ottaviano prende il titolo di Cesare Augusto) (27 a.C. circa - 14 d.C. circa)
  4. Tiberio (15 d.C. circa - 37 d.C. circa)
  5. Gaio Caligola (37 d.C. circa - 40 d.C. circa)
  6. Claudio (41 d.C. circa - 54 d.C. circa)
  7. Nero (circa 54 d.C. - 68 d.C.)
  8. Galba (fine 68 d.C. - inizio 69 d.C.)
  9. Otho (inizio 69 d.C.)
  10. Vitellio (dalla metà alla fine del 69 d.C.)
  11. Vespasiano (fine 69 d.C. - 78 d.C.)

69AD è stato nominato l'Anno dei 4 Imperatori. In rapida successione, Otho raccolse Galba, Vitellio strappò Otho e Vespasiano strappò Vitellio. Vespasiano era un piccolo [un corno], non un diretto discendente di Nerone, ma si avvicinò tra gli altri corni.

I Cesari, tuttavia, vennero uno dopo l'altro, mentre Daniele vide le dieci corna esistere insieme, e quindi questa comprensione non è la soluzione migliore.

C'è, tuttavia, un'altra comprensione che è possibile, e che si adatta meglio al fatto che le corna esistono allo stesso tempo e le dieci corna vengono superate da un altro corno.

Non è così noto che l'Impero Romano fosse diviso in province, molte delle quali passarono sotto l'Imperatore, ma ce n'erano alcune che furono chiamate province senatoriali. Dato che le corna sono tipicamente dei re, questo si adatterebbe poiché i governatori erano spesso chiamati re. È interessante notare che c'erano 10 di queste province senatoriali per la maggior parte del primo secolo. Secondo Strabone (Libro 17.3.25) c'erano 10 di queste province nel 14 d.C. Erano Acaia (Grecia), Africa (Tunisia e Libia occidentale), Asia (Turchia occidentale), Bithynia et Pontus (Turchia settentrionale, Creta e Cirenaica (Libia orientale), Cipro, Gallia Narbonesis (Francia meridionale), Hispania Baetica (Spagna meridionale ), Macedonia e Sicilia.

Galba fu governatore dell'Africa intorno al 44 d.C. fino al 49 d.C. ed era governatore della Hispania quando salì al trono come imperatore.

Otone era governatore della Lusitania e sostenne la marcia di Galba su Roma, ma poi uccise Galba.

Vitellio era governatore dell'Africa nel 60 o 61 d.C.

Vespasiano divenne governatore dell'Africa nel 63 d.C.

Mentre Galba, Otone e Vitellio erano governanti di carriera di famiglie benestanti, Vespasiano ebbe umili origini, davvero un piccolo corno che spuntò tra le altre "corna normali". Mentre gli altri tre governatori morirono rapidamente avendo a malapena il tempo di proclamarsi imperatore, Vespasiano divenne imperatore e lo mantenne fino alla sua morte circa 10 anni dopo. Gli successero anche i suoi due figli, inizialmente Tito, poi Domiziano, fondando la dinastia Flavia.

Le dieci corna della quarta bestia si riferiscono alle 10 province senatoriali governate dai governatori romani, mentre l'Imperatore governava il resto dell'Impero Romano.

La bocca del corno

Come dobbiamo capire che questo piccolo corno aveva una bocca che parlava cose grandiose o pomposi? Abbiamo citato molto Giuseppe Flavio in questo articolo e in quello di Daniele 11 e 12, mentre scrisse una delle poche storie di questi eventi. La bocca potrebbe essere quello che ha detto Vespasiano o quello che ha detto il suo portavoce. Chi è diventato il suo portavoce? Nient'altro che Giuseppe Flavio!

L'introduzione dell'edizione William Whiston di Josephus disponibile su www.ultimatebiblereferencelibary.com vale la pena leggerlo. Parte di esso afferma "Giuseppe Flavio dovette combattere una guerra difensiva contro la forza schiacciante mentre arbitrava le liti intestine nei ranghi ebraici. Nel 67 EV Giuseppe Flavio e altri ribelli furono messi alle strette in una grotta durante l'assedio di Jotapata e stipularono un patto suicida. Tuttavia, Giuseppe Flavio sopravvisse e fu preso in ostaggio dai romani, guidati da Vespasiano. Giuseppe Flavio reinterpretò abilmente le profezie messianiche. Predisse che Vespasiano sarebbe diventato il sovrano del "mondo intero". Giuseppe Flavio si unì ai romani, per i quali fu bollato come traditore. Ha agito come consulente dei romani e intermediario con i rivoluzionari. Incapace di convincere i ribelli ad arrendersi, Giuseppe Flavio finì per assistere alla seconda distruzione del Tempio e alla sconfitta della nazione ebraica. La sua profezia si avverò nel 68 d.C. quando Nerone si suicidò e Vespasiano divenne Cesare. Di conseguenza, Giuseppe Flavio fu liberato; si trasferì a romano e divenne cittadino romano, prendendo il nome della famiglia Vespasiano Flavius. Vespasiano incaricò Giuseppe Flavio di scrivere una storia della guerra, che terminò nel 78 d.C., la guerra ebraica. La sua seconda opera importante, le Antichità degli ebrei, fu completata nel 93 d.C. Ha scritto Contro Apione nel 96-100 d.C. circa e La vita di Giuseppe Flavio, la sua autobiografia, circa 100. Morì poco dopo ".

In sostanza, Giuseppe Flavio affermò che le profezie messianiche ebraiche che iniziarono la prima guerra ebraico-romana, facevano riferimento a Vespasiano che diventava imperatore di Roma. Certamente, queste erano affermazioni pomposi o grandiose.

Piuttosto che ripetere un riassunto ben scritto, leggi quanto segue a https://www.livius.org/articles/religion/messiah/messianic-claimant-14-vespasian/

I punti salienti di quell'articolo erano che Giuseppe Flavio affermava che:

  • Vespasiano adempì la profezia di Balaam di Numeri 24: 17-19
  • Vespasiano venne dalla Giudea per governare il mondo (come imperatore di Roma) come il Messia

Vespasiano sostiene Giuseppe Flavio diffondendo l'affermazione che Vespasiano è il Messia, per governare il mondo e sta anche adempiendo la profezia di Balaam, pronunciando così cose grandiose.

Daniel 7: 9-10

“Ho continuato a guardare finché non sono stati collocati i troni e l'Antico dei Giorni si è seduto. I suoi vestiti erano bianchi come la neve e i capelli della sua testa erano come la lana pulita. Il suo trono era fiamme di fuoco; le sue ruote erano un fuoco ardente. 10 C'era una corrente di fuoco che scorreva e usciva davanti a lui. C'erano mille migliaia che continuavano a servirlo, e diecimila volte diecimila che stavano in piedi proprio davanti a lui. La Corte ha preso posto e c'erano libri che sono stati aperti ".

A questo punto della visione veniamo trasportati alla presenza di Geova dove inizia una sessione di tribunale. Ci sono libri [di prove] aperti. Questi eventi vengono riportati nei versetti 13 e 14.

Daniel 7: 11-12

“Ho continuato a guardare in quel momento a causa del suono delle parole grandiose che stava pronunciando il corno; Ho continuato a guardare finché la bestia non è stata uccisa e il suo corpo è stato distrutto ed è stato dato al fuoco ardente. 12 Ma quanto al resto delle bestie, i loro governi furono portati via, e per un tempo e una stagione fu dato loro un allungamento della vita ”.

Come in Daniele 2:34, Daniele continuava a guardare: "finché la bestia fu uccisa e il suo corpo distrutto e fu dato al fuoco ardente " che indica un periodo di tempo tra gli eventi. In effetti, passò un periodo di tempo prima che il potere della quarta bestia fosse distrutto. La storia mostra che Roma, la capitale, fu saccheggiata dai Visigoti nel 410 d.C. e dai Vandali nel 455 d.C. L'anno che gli studiosi attribuiscono alla fine dell'Impero Romano è nel 476 d.C. Era in declino dall'inizio del II secolo. Anche il potere delle altre bestie, Babilonia, Media-Persia e Grecia, fu portato via sebbene fosse permesso loro di sopravvivere. In effetti, queste terre entrarono a far parte dell'Impero Romano d'Oriente, che divenne noto come Impero Bisanzio centrato su Costantinopoli, ribattezzato Bisanzio. Questo impero durò altri 1,000 anni fino al 1453 d.C.

La quarta bestia per durare un po 'di tempo dopo il piccolo corno.

Le altre bestie sopravvissero alla quarta bestia.

Daniel 7: 13-14

“Ho continuato a guardare nelle visioni della notte e, guarda là! con le nuvole del cielo stava arrivando qualcuno simile a un figlio dell'uomo; e all'Antico dei Giorni ottenne l'accesso, e lo portarono da vicino anche prima di quello. 14 E a lui furono dati governo, dignità e regno, affinché tutti i popoli, i gruppi nazionali e le lingue servissero anche lui. Il suo governo è un governo che dura indefinitamente che non passerà, e il suo regno uno che non sarà ridotto in rovina ”.

La visione ora ritorna alla scena ambientata in Daniele 7: 11-12. Il "Qualcuno come il figlio dell'uomo" può essere identificato come Gesù Cristo. Arriva sulle nuvole dei cieli e va alla presenza dell'Antico di Giorni [Geova]. Per il Figlio dell'uomo è “Dato potere, dignità e regno, quello"Tutto dovrebbe "Servire anche lui". Il suo governo deve essere "un governo indefinitamente duraturo che non passerà ”.

Qualcuno come il figlio dell'uomo: Gesù Cristo

Daniel 7: 15-16

“In quanto a me, Daniel, il mio spirito era angosciato a causa di ciò, e le stesse visioni della mia testa cominciarono a spaventarmi. 16 Mi sono avvicinato a uno di quelli che erano in piedi, per chiedergli informazioni attendibili su tutto questo. E mi disse, mentre continuava a farmi conoscere l'interpretazione stessa delle cose ",

Daniel è stato disturbato da ciò che aveva visto così ha chiesto maggiori informazioni. Sono state fornite alcune informazioni in più.

Daniel 7: 17-18

“In quanto a queste enormi bestie, poiché sono quattro, ci sono quattro re che si alzeranno da terra. 18 Ma i santi del Supremo riceveranno il regno, e prenderanno possesso del regno per tempo indefinito, anche per tempo indefinito su volte indefinito ".

Le enormi bestie furono confermate come quattro re che si sarebbero levati in piedi dalla terra. La visione è quindi chiaramente sul governo. Ciò è confermato nel verso seguente quando si ricorda a Daniele che gli eletti, messi a parte, i santi del Supremo avrebbero ricevuto il regno, un regno a tempo indefinito. (Vedi anche Daniele 2: 44b)

Ciò sembra essere accaduto nel 70 d.C. o nel 74 d.C., quando il regno esistente e la nazione eletta di Israele furono distrutti dai 4th bestia poiché erano indegni di ricevere un regno a tempo indefinito.

Regno dato ai santi, ai cristiani, non alla nazione d'Israele.

Daniel 7: 19-20

"Fu allora che volevo accertarmi riguardo alla quarta bestia, che si rivelò diversa da tutte le altre, straordinariamente temibile, i cui denti erano di ferro e gli artigli erano di rame, che stava divorando [e] schiacciando, e che calpestava anche quello che restava con i suoi piedi; 20 e riguardo alle dieci corna che erano sulla sua testa, e l'altro [corno] che salì e davanti al quale tre caddero, anche quel corno che aveva occhi e una bocca che parlava cose grandiose e il cui aspetto era più grande di quello dei suoi simili . "

Questo è un riassunto ripetuto del 4th bestia e l'altro corno, che è interessante notare che non è menzionato come 11th corno, solo "l'altro corno ”.

 

Daniel 7: 21-22

“Continuavo a guardare quando quello stesso corno faceva guerra ai santi, e prevaleva contro di loro, 22 fino a quando non venne l'Antico dei Giorni e il giudizio stesso fu dato a favore dei santi del Supremo, e arrivò il tempo definito in cui i santi presero possesso del regno stesso ".

La guerra di Vespasiano contro gli ebrei dal 67 d.C. al 69 d.C. colpì anche i cristiani che a quel tempo erano visti come una setta degli ebrei. Tuttavia, la maggioranza diede ascolto all'avvertimento di Gesù e scappò a Pella. Con la distruzione del popolo ebraico come popolo e di una nazione, con una grande percentuale di morti e il resto ridotto in schiavitù, di fatto cessò di esistere e l'offerta di essere un regno di re e sacerdoti andò ai primi cristiani. Questo probabilmente accadde nel 70 d.C. con la distruzione di Gerusalemme o nel 74 d.C. con la caduta dell'ultima resistenza contro i romani a Masada.

Daniel 7: 23-26

“Questo è ciò che disse: 'In quanto alla quarta bestia, c'è un quarto regno che verrà sulla terra, che sarà diverso da tutti gli [altri] regni; e divorerà tutta la terra, la calpesterà e la schiaccerà. 24 E in quanto alle dieci corna, da quel regno ci sono dieci re che sorgeranno; e un altro ancora sorgerà dopo di loro, e lui stesso sarà diverso dai primi, e umilierà tre re. 25 E pronuncerà anche parole contro l'Altissimo, e molesterà continuamente i santi stessi del Supremo. E intende cambiare i tempi e la legge, e gli saranno dati in mano per un po 'di tempo, e volte e mezzo. 26 E la Corte stessa si sedette, e alla fine tolsero il suo governo, al fine di annientarlo [lui] e distruggerlo [lui] totalmente ".

La parola ebraica tradotta come "Umiliato" [I] nell'edizione di riferimento di NWT è meglio tradotto come "umiliato" o "sottomesso". Con l'umile Vespasiano che divenne imperatore e stabilì una dinastia si elevò al di sopra e umiliò in particolare gli ex governatori senatoriali che erano di famiglie nobili e dai quali venivano solitamente scelti non solo governatori ma anche imperatori, 10). La campagna di Vespasiano in cui attaccò gli ebrei, data nelle sue mani per 3.5 volte o 3.5 anni, corrisponde all'intervallo tra il suo arrivo in Galilea all'inizio del 67 d.C. in seguito alla sua nomina da Nerone alla fine del 66 d.C. fino alla caduta di Gerusalemme nell'agosto 70 d.C.

Gli successe il figlio di Vespasiano, Tito, al quale successe l'altro figlio di Vespasiano, Domiziano. Domiziano fu assassinato dopo aver governato per 15 anni ponendo fine alla dinastia Flavia di Vespasiano e dei suoi figli. "Alla fine gli hanno tolto il potere".

La quarta bestia: l'Impero Romano

Corno piccolo: Vespasiano umilia altri 3 corni, Galba, Otone, Vitellio

Daniel 7: 27

“E il regno, il dominio e la grandezza dei regni sotto tutti i cieli furono dati alle persone che sono i santi del Supremo. Il loro regno è un regno che dura indefinitamente, e tutti i governi serviranno e obbediranno anche loro ”.

Ancora una volta si sottolinea che il governo veniva rimosso dagli ebrei e dato ai cristiani che ora erano i santi (scelti, messi a parte) dopo la distruzione della nazione ebraica.

L'eredità della nazione israelita / ebraica per diventare un regno di sacerdoti e una nazione santa (Esodo 19: 5-6) è stata ora passata a coloro che accettano Cristo come il Messia.

Daniel 7: 28

"Fino a questo punto è la fine della questione. "

Questa fu la fine della profezia. Si è concluso con la sostituzione del patto mosaico con il patto predetto in Geremia 31:31 che afferma "Poiché questo è il patto che concluderò con la casa d'Israele dopo quei giorni, è l'espressione dell'Eterno. “Metterò la mia legge dentro di loro e nel loro cuore la scriverò. E diventerò il loro Dio, e loro stessi diventeranno il mio popolo ". L'apostolo Paolo sotto l'ispirazione dello spirito santo lo confermò in Ebrei 10:16.

[I] https://biblehub.com/hebrew/8214.htm

Tadua

Articoli di Tadua.
    5
    0
    Amerei i tuoi pensieri, per favore commenta.x